Home / Slide-main  / Trasporti sostenibili: si lavora per la Venice Marathon 2019 “a impatto zero”

Trasporti sostenibili: si lavora per la Venice Marathon 2019 “a impatto zero”

La VeniceMarathon corre verso un nuovo traguardo, quello di diventare un evento a “impatto zero”. L’edizione 2019 della Maratona di Venezia è stata, infatti, scelta dalla Regione del Veneto come evento pilota per il nuovo

La VeniceMarathon corre verso un nuovo traguardo, quello di diventare un evento a “impatto zero”. L’edizione 2019 della Maratona di Venezia è stata, infatti, scelta dalla Regione del Veneto come evento pilota per il nuovo progetto di tutela ambientale e del territorio “Zero Waste Blue sport events for territorial development”, cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale nell’ambito del Programma transfrontaliero Italia-Croazia.

 

“L’obiettivo – spiega l’assessore regionale al turismo e ai fondi UE, Federico Caner –
è quello di ridurre l’impatto ambientale, incrementare i benefici sociali ed economici derivanti dai grandi eventi sportivi aventi luogo in aree attrattive e sensibili, attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori locali interessati”.

 

La VeniceMarathon è già certificata ISO 20121 per la gestione degli eventi sostenibili e ha aderito alla campagna di sensibilizzazione “Enjoy Respect Venezia”.

 

Già l’edizione di quest’anno, in programma domani, vede l’avvio di concrete iniziative: è stata, infatti, elaborata una strategia di trasporto più sostenibile, risultato dei tavoli di discussione tra l’A.S.D. VeniceMarathon Club, la Direzione Turismo della Regione del Veneto, la Direzione regionale Trenitalia – Divisione Passeggeri e i rappresentanti delle Frecce, sviluppando un modello d’incentivazione del trasporto ferroviario regionale e interregionale oltre che un modello di razionalizzazione del trasporto su gomma.

 

Per quanto riguarda il trasporto ferroviario regionale, Trenitalia, “treno ufficiale” della 33^ VeniceMarathon 2018, adeguerà gli orari di partenze e arrivo alla stazione di Mestre di alcuni treni (Rovigo, Vicenza, Bassano, Conegliano, Trieste e Portogruaro) per consentire ai runners di prendere le ultime navette che portano alla partenza (Villa Pisani a Stra), e offrirà uno sconto del 50% sui biglietti di andata e ritorno a tutti gli iscritti che viaggeranno su treni regionali.

 

Similmente, per il trasporto ferroviario interregionale è previsto uno sconto del 30% sui biglietti di andata e ritorno di tutte le Frecce (Freccia Rossa, Freccia Argento e Freccia Bianca) e di tutti gli Intercity che collegano direttamente o in connessione le stazioni di Venezia S. Lucia e Venezia Mestre nel periodo compreso tra il 26 e il 30 ottobre.

 

I biglietti dedicati alla VeniceMarathon saranno acquistabili sul sito web www.trenitalia.com o presso le biglietterie di stazione e le agenzie di viaggio abilitate. Sarà poi sufficiente mostrare al controllore l’email di avvenuta iscrizione alla 33^ VeniceMarathon. Questa promozione è valida per l’atleta iscritto e per gli accompagnatori al seguito.

 

Infine, come soluzione pilota per la razionalizzazione del trasporto su gomma, VeniceMarathon in collaborazione con BusItalia del Gruppo Ferrovie dello Stato, ha promosso quest’anno anche il trasporto via bus in collegamento da 15 città italiane (Bolzano, Trento, Milano, Bergamo, Ancona, Rimini, Forlì, Ravenna, Firenze, Bologna, Parma, Modena, Mantova, Piacenza e Cremona) attraverso il pacchetto “VeniceMarathon Bus Express”. La flotta di automezzi messi a disposizione sono contrassegnati con la sigla “GT” (Gran Turismo), ovvero veicoli di ultima generazione, dotati di comfort e a ridotte emissioni.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni