CulturaIntervisteSlide-mainVideo

Aurora Boreale: intervista a Luigi Garofalo sull’uscita in italiano della ciclopica opera di Däubler

1 minuti di lettura

In un affascinante viaggio letterario, esploriamo le profonde riflessioni del professor Luigi Garofalo, esperto di Theodor Däubler e curatore dell’opera “L’aurora Boreale”. L’intervista rivela le radici e la contemporaneità dell’opera.

TREVISO. In un viaggio letterario, ci siamo immersi nelle profonde riflessioni del professor Luigi Garofalo, esperto conoscitore di Theodor Däubler e curatore dell’opera Das Nordlicht, L’aurora Boreale (Marsilio editori). In questa intervista esploriamo le radici di Däubler e ci addentriamo nella contemporaneità della sua opera a oltre cento anni dalla sua pubblicazione.

Guarda il video su YouTube.


Dopo oltre un secolo di attesa, l’opera monumentale del poeta austriaco Theodor Däubler, intitolata ‘L’aurora Boreale’ e composta da oltre 30mila versi, è finalmente tradotta in italiano (con tedesco a fronte) dall’editore Marsilio. La prima parte, intitolata ‘Mediterraneo’, rappresenta un evento significativo per la letteratura italiana, portando alla luce una delle composizioni più estese del Novecento.

Theodor Däubler, nato a Trieste nel 1876, è stato uno dei massimi esponenti dell’espressionismo. La sua visione cosmica e la potente immaginazione hanno contribuito a plasmare il suo poema ciclopico ‘Das Nordlicht’, noto come ‘L’aurora Boreale’, realizzato dopo aver vissuto e viaggiato a Venezia, Napoli, Firenze, Vienna, Parigi, Berlino e in Medio Oriente.

Questa importante poema, aperto dalla presentazione di Luigi Garofalo, si chiude con un contributo del poeta Paolo Ruffilli, responsabile della strutturazione metrica dei versi tradotti fedelmente da Marcello Montalto, rispettando le rime dell’originale tedesco.

Il ‘Nordlicht’, pubblicato per la prima volta in Germania nel 1910, fonde concezioni e dottrine diverse, unendo il culto egizio del sole, l’elaborazione vedica indiana, i miti classici greci e romani, e il cristianesimo.

Luigi Garofalo è docente di Diritto Romano e di Fondamenti del Diritto Europeo all’Università degli Studi di Padova. Membro della Real Academia de Jurisprudencia y Legislación di Spagna, è autore di numerose pubblicazioni relative al diritto. Tra i suoi libri più recenti, “Gesù. Il processo” (Solferino, 2020), “Intrecci schmittanti” (Il Mulino, 2020) e “Iustitium” (Editoriale Scientifica, 2022). Ha curato per la collana Firmamenti di Marsilio editori – che dirige insieme a Maurizio Bettini e Massimo Cacciariil volume dell’Aurora Boreale di Däubler, che contiene la sua autointerpretazione.

Articoli correlati
Le eccellenzeMarca TrevigianaSlide-mainTurismo

L'eccellenza al femminile: la storia di Dal Din, un viaggio tra terroir e passione

3 minuti di lettura
Il cuore delle colline di Valdobbiadene, culla del vino di qualità, custodisce una storia che merita di essere conosciuta: è la storia…
ItaliaSlide-main

Giorgia Meloni: nuova direzione del Governo sulla sfida demografica

2 minuti di lettura
Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il Ministro per la Famiglia Eugenia Roccella hanno ribadito l’impegno del governo italiano nel contrastare…
Marca TrevigianaSlide-mainSPECIALE ELEZIONI 2024Treviso

Esplosione centrale idroelettrica a Bargi: recuperati i corpi di due dispersi

1 minuti di lettura
I Vigili del Fuoco hanno recuperato i corpi di due persone dopo l’esplosione alla centrale idroelettrica di Bargi, portando il bilancio delle…