#instacultNewsPoliticaSlide-main

TOTOMINISTRI, caselle e pedine

2 minuti di lettura

È un “gioco” d’incastri, un puzzle dove in palio c’è una squadra che giocherà per il governo. E giurerà.

Caselle da riempire e nomi da inserire, in un bailamme a volte schizofrenico, che un giorno afferma e l’altro sconfessa, quasi fosse pretattica.

Ma veniamo ad oggi, conservando un barlume di lucidità nella ridda di ipotesi e proviamo a giocarci la nostra bella playlist. Confidando in tutto quello che abbiamo compreso fino ad ora.

INFRASTRUTTURE – Matteo Salvini, il Viminale puo’ attendere.

ESTERI – Antonio Tajani e dovremmo essere al sicuro tanto che ci sarebbe anche il posto da vice premier.

ECONOMIA – Guido Crosetto, altro big che pare quasi certo e dato per papabile sin dall’inizio, avendo avuto una candidatura sempre immarcescibile.

INTERNI – Matteo Piantedoso, il prefetto di Roma appare un candidato credibile e affidabile per questa compagine di governo.

GIUSTIZIA – Carlo Nordio, ll suo nome è giunto alla ribalta in occasione dell’elezione del Presidente della Repubblica ed ora la carica di Ministro sembra essere ad un passo, in prima istanza. Cavaliere permettendo.

SALUTE – Sembra di maneggiar dinamite dopo l’era Speranza, la narrativa Covid e vaccini. Ci giochiamo l’unica tripla composta da Rocca Presidente della Croce Rossa, Granzillo e Moratti.

DIFESA – Adolfo Urso, il Presidente del Copasir avrebbe la strada spianata sentiti gli ultimi rumors.

RIFORME ISTITUZIONALI – Elisabetta Casellati, un nome che divide ma mette molti d’accordo.

AFFARI REGIONALI – Roberto Calderoli, salvo ribaltoni dell’ultim’ora dato per certo.

AFFARI EUROPEI – Raffaele Fitto, è in corsa e potrebbe arrivare in fondo. Ci contiamo.

CULTURA – Giordano Bruni Guerri, scrittore, storico e intellettuale, la sua destra “prevede” anche matrimoni gay e accoglienza. Forse per questa sua apertura è considerato il candidato perfetto.

UNIVERSITÀ E RICERCA – Anna Maria Bernini, con la benedizione del Cavaliere avrebbe il vento in poppa, nettamente a favore.

ISTRUZIONE – Giuseppe Valditara, il docente universitario sembra avere i favori dei pronostici, visto il profilo gradito anche agli ambienti più attenti di Fratelli d’Italia.

LAVORO – Marina Elvira Calderone, fedelissima a Giorgia Meloni erediterebbe la poltrona bollente di Andrea Orlando e ove fosse, nella sua agenda con l’evidenziatore appare già un impegno, modificare il reddito di cittadinanza.C’è né abbastanza per passare in erboristeria ad ordinare dieci boccette di passiflora.

TURISMO – Daniela Santanchè, la “pitonessa“ potrebbe essere la donna giusta nel posto giusto.

TRANSIZIONE ECOLOGICA – Gilberto Pichetto Fratin, dal bilico della candidatura a possibile Ministro. Gradito a Meloni e questo rappresenta manna dal cielo.

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Alessandro Cattaneo, l’ex sindaco di Pavia che nel tempo libero ama arbitrare calcio è dato per certo.

AGRICOLTURA – Marco Centinaio, già Ministro e fortemente favorito per ricoprire nuovamente il dicastero.

DISABILITA – Erika Stefani è data tra le favorite sospinta dalla dall’impetuosa brezza leghista.

Instacult di Mauro Lama

Articoli correlati
JesoloSlide-main

Sicurezza, a Jesolo avviata la discussione sul controllo di vicinato

1 minuti di lettura
L’amministrazione ha iniziato gli incontri con i comitati cittadini. Calendarizzato un appuntamento congiunto a dicembre. Obiettivo: definire un regolamento. L’amministrazione comunale ha…
SaluteSlide-mainVeneto

Covid. Nuovo piano di sanità pubblica in Veneto

2 minuti di lettura
La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha approvato un ulteriore aggiornamento del proprio Piano di Sanità Pubblica dal…
AmbienteIstruzioneSlide-mainVenezia

Ri-Party-Amo dalle università: il 1° dicembre a Ca' Foscari

3 minuti di lettura
A Venezia il quarto degli 8 workshop nelle Università italiane previste dal progetto Ri-Party-Amo. Prosegue il calendario delle attività per formare i…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio