Italia MondoSaluteSlide-mainSociale

The Distinguished Gentleman’s Ride, il motoraduno mondiale a scopo benefico

1 minuti di lettura

Baffi e gilet, stile sixties alla Don Draper di Mad Men, moto classiche o d’epoca e un obiettivo benefico comune: sono questi gli ingredienti che, dal 2012, rendono The Distinguished Gentleman’s ride – a sostegno della Movember Foundation – l’evento charity di riferimento per migliaia di uomini e donne in tutto il mondo che, ogni anno, sfoggiano il loro miglior completo da gentleman e salgono in sella con lo scopo di raccogliere fondi per la lotta contro il cancro alla prostata e a favore della salute mentale maschile.

Quest’anno l’appuntamento è per domenica 22 maggio, quando il rombo dei motori riecheggerà per le strade di oltre 900 città di 100 Paesi. Dal 2012 ad oggi, il DGR ha visto la partecipazione di oltre 340 mila motociclisti in 115 Paesi nel mondo e più di 29 milioni di euro raccolti. 

Dalla Lombardia alla Sicilia, fino alla Sardegna, le città italiane che parteciperanno all’edizione di maggio sono 57. E anche per il 2022, la capofila sarà Milano, da sempre tra le città al mondo con il maggior numero di partecipanti al Ride: ad oggi sono oltre 10.000 i rider che hanno preso parte alla tappa milanese del DGR con più di € 157.000 raccolti.

Il ritrovo per il capoluogo meneghino è alle ore 9:00 presso il concept store South Garage in Via Privata Eugenio Brizi 4. È qui che i rider, prima di salire in sella alla loro moto con direzione Spirit de Milan, potranno godere di un servizio grooming offerto da Proraso.

Per partecipare basta registrarsi su www.gentlemansride.com.

Fondato a Sidney, in Australia, da Mark Hawwa, il DGR nasce per allontanarsi dallo stereotipo del motociclista, connettere l’intera comunità globale di rider e, allo stesso tempo, sostenere una causa benefica importante.

«Il 2022 segna un anno straordinario per il DGR, il primo di un nuovo decennio. Non c’è modo migliore che festeggiare annunciando altri cinque anni di collaborazione con Triumph e Movember. Queste due partnership ci permettono di continuare a sensibilizzare le persone sui temi della salute mentale dell’uomo e sul cancro alla prostata, oltre che raccogliere fondi da investire in progetti che supportano la ricerca.» afferma il fondatore Mark Hawwa.

Dopo due anni in cui la manifestazione si è trasformata, adeguandosi alla situazione sanitaria globale, per quest’edizione torna al format originale, riportando l’attenzione sul concetto del guidare in gruppo e aumentare la consapevolezza dei partecipanti sul cancro alla prostata.

Articoli correlati
Slide-mainSport

Nuoto, 35 medaglie: Italia Campione d'Europa

2 minuti di lettura
3.28.46. 4 secondi e passa alla Francia che arriva a 3.32.50. Praticamente il vuoto. Con 57.72 Nicolò Martinenghi nella sua frazione ha…
MargheraMestreSlide-mainTutela del CittadinoVenezia

Allerta meteo: da domani pomeriggio a venerdì mattina possibili temporali associati a rovesci, vento forte e grandine

1 minuti di lettura
La Protezione civile del Comune di Venezia, sulla base dei dati del Servizio meteorologico del Centro funzionale decentrato (CDF) della Regione Veneto,…
CulturaMestreSlide-main

La Biblioteca di Carpenedo Bissuola si rifà il look

2 minuti di lettura
Al via dal prossimo 19 agosto i lavori di ristrutturazione edilizia della Biblioteca di Carpenedo Bissuola. L’intervento è finanziato, per complessivi 200.000…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!