Slide-mainSport

Tennis tavolo. Polisportiva Treviso riparte con ottimi risultati 

1 minuti di lettura

Polisportiva Treviso sempre sugli scudi. Anche in tempi in cui l’attività sportiva è stata resa più difficile dall’emergenza pandemica, la società di tennis tavolo ha continuato ad offrire a giovani e meno giovani la possibilità di allenarsi e giocare. E i risultati non sono mancati. Per il secondo anno consecutivo le ragazze hanno raggiunto i playoff per guadagnarsi un posto in serie A. Il secondo posto in classifica, ottenuto da Chiara Visentin, Sofia Valotto, Alessia Ortile, e ad inizio stagione Sofia Piovesan, ha aperto le porte verso la massima categoria. Tutto ora si giocherà nella trasferta di Terni.

Anche i ragazzi si sono fatti valere in serie B2. Grazie soprattutto al ritorno a Treviso di Federico Pavan (ex numero 3 d’Italia), vero “top player” che ha vinto tutte le 19 partite finora disputate, e ai compagni Samuele Bianchin, Samuele Traldi, Massimiliano Benvegnù, Marco Ominiculo, la squadra sta dominando il girone per approdare in serie B1.

Gli atleti della Polisportiva Treviso si sono fatti valere anche nelle competizioni di categoria: Sofia Valotto e Samuele Traldi si sono qualificati per i campionati giovanili che si disputeranno a Terni a fine aprile. Chiara Visentin, Davide Poloniato e Massimiliano Benvegnù si sono qualificati per i Campionati italiani di categoria. Momenti di gloria anche per le giovani promesse: Carlo Iadanza, vincendo i due tornei promozionali giovanili, si è qualificato agli italiani under13, mentre Martino Vanin si è qualificato per gli under11 come terzo in regione. A breve ci sarà anche una partecipazione ai campionati europei della categoria disabilità intellettiva grazie al plurimedagliato Matteo Giomo, pronto per una nuova sfida dopo aver partecipato alle Olimpiadi e Campionati del mondo dove ha vinto diverse medaglie.

Una gioia è arrivata anche in campo extra sportivo, dal top player Simone De Vito (in foto), allenatore e studente modello premiato come migliore studente dell’università Ca’ Foscari di Venezia, che ha sopperito all’assenza di Matjaz Sercer impegnato con la nazionale inglese.  

Articoli correlati
NewsSlide-mainVeneto

Preso Fleximan, ma è lui o non è lui?

1 minuti di lettura
I Carabinieri di Adria (Rovigo) e il Nucleo operativo radiomobile hanno denunciato il presunto responsabile di alcuni danneggiamenti ad autovelox situati in provincia…
AmbienteAnimaliMeteo in VenetoSlide-mainTutela del Cittadino

"Non andate a passeggiare lungo i fossi"

3 minuti di lettura
Questa mattina, venerdì 17 maggio, il Presidente del Veneto Luca Zaia ha fatto il punto sulla situazione drammatica, creatasi in seguito alle…
ArteIntervisteSlide-mainVeneziaVideo

L'importanza di mettersi alla prova: intervista al Direttore Riccardo Caldura

1 minuti di lettura
VENEZIA – In occasione della cerimonia di premiazione del bozzetto vincitore del Trofeo della Giuria Popolare del Premio Mestre di Pittura, abbiamo intervistato Riccardo…