Home / Slide-main  / TEDxTreviso Salon sabato 21 settembre alla Gypsotheca di Possagno

TEDxTreviso Salon sabato 21 settembre alla Gypsotheca di Possagno

"La bellezza salverà il mondo?" Alla Gypsotheca di Possagno sabato 21 settembre il secondo Salon 2019 organizzato da TEDxTreviso   Il secondo Salon organizzato nel 2019 da TEDxTreviso è già sold out da oltre una settimana. Centoquaranta biglietti venduti prima ancora di annunciare gli speaker di

“La bellezza salverà il mondo?” Alla Gypsotheca di Possagno sabato 21 settembre il secondo Salon 2019 organizzato da TEDxTreviso

 

Il secondo Salon organizzato nel 2019 da TEDxTreviso è già sold out da oltre una settimana. Centoquaranta biglietti venduti prima ancora di annunciare gli speaker di un appuntamento annunciato solo sui social, semplicemente con data luogo e titolo. Sabato 21 settembre alle 18.30 nella suggestiva Gypsotheca e Museo Antonio Canova di Possagno si parlerà di bellezza.

Un TEDxSalon in uno dei luoghi più famosi per l’arte nel mondo, che raccoglie le opere in gesso di Antonio Canova, massimo esponente del neoclassicismo della scultura. Qui gli speaker tra opere come Le Grazie, Ercole e Lica o Paolina proveranno a rispondere ad una domanda quanto mai attuale: “La bellezza salverà il mondo?”. E ancora, cos’è la bellezza e che ruolo positivo può avere oggi nei processi di cambiamento della società?

“Siamo orgogliosi di poter portare un format come TEDxSalon, diffuso in tutto il mondo, in un gioiello del territorio qual è la Gypsotheca, simbolo della nostra cultura e della nostra storia”, afferma Nicolò Rocco, presidente e licenziatario del marchio TEDxTreviso.

La formula è quella ormai nota ai frequentatori dei TEDx, con speech costruiti su un tempo fissato in quindici minuti a rendere ritmata e frizzante l’iniziativa, che arriva dopo il successo ottenuto all’esordio il 18 maggio scorso nell’auditorium della Provincia di Treviso nell’ambito di Fiera4passi quando il tema affrontato fu “Metti in circolo il futuro: economie circolari, circoli e comunità”.

Considerato il contesto particolare e per esigenze di sicurezza i partecipanti all’arrivo verranno suddivisi in due gruppi. Un gruppo ascolterà la prima parte di interventi all’interno del Museo mentre il secondo li seguirà in diretta video su uno schermo allestito nello splendido giardino del Museo. I due gruppi ruoteranno per la seconda parte degli speech, per poi concludere tutti insieme l’esperienza all’interno della sala museale con un finale evocativo. Il Salon sarà chiuso con un aperitivo organizzato in giardino.

 

Mariangela Galatea Vaglio, Simone Savogin, Silvia Bisconti, Luca Rosini e il Coro alpino Valcavasia gli speaker chiamati ad affrontare il tema all’interno della sala museale

La scelta degli speaker da parte degli organizzatori è andata su nomi in grado di poter rappresentare la bellezza nelle sue tante sfumature. Eccoli:

Mariangela Galatea Vaglio

Autrice, giornalista e professoressa

Dottore di ricerca in Storia Antica, si divide tra il mondo degli archeologi, quello dei blogger e quello della scuola. Ha tenuto rubriche su “Il Sole 24 Ore” e “L’Espresso”, oltre ad avere all’attivo la pubblicazione di 4 libri. Il suo blog “Il Nuovo Mondo di Galatea” conta più di 3 milioni di visitatori, attratti dall’ironia leggera e scanzonata della sua penna: ama la divulgazione storica, e scrive perché una storia ben raccontata è il miglior modo di comunicare il passato.

Simone Savogin

Poeta slam e direttore del doppiaggio

Nato e cresciuto vicino a quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno, Simone sembra avere nel sangue il dono della poesia. Tra un verso e l’altro, si laurea in Scienze della Comunicazione Musicale, ma il grande incontro è quello con il poetry slam, avvenuto nel 2005. È stato più volte campione italiano della disciplina, mentre di professione è dialoghista e direttore del doppiaggio. Nel 2019 è diventato famoso a livello nazionale partecipando a “Italia’s Got Talent” e classificandosi quarto.

Silvia Bisconti

Designer di vestiti

Dopo il liceo artistico, si iscrive all’Istituto Marangoni di Milano per studiare moda e costume. Per anni è assistente di Romeo Gigli, per poi diventare Direttore Creativo di Maliparmi. Un male improvviso le fa però rivalutare le sue priorità. Sceglie quindi di fondare Raptus&Rose per poter fare veramente le cose secondo suo modo e gusto: mette la sua passione e il suo know how al servizio di una moda “a misura di donna”, rispettando forme diverse e desideri diversi con capi che sono pressoché unici sia nel tessuto sia nella realizzazione.

Luca Rosini

Giornalista, regista e conduttore televisivo

Laureato in Scienze Politiche, consegue il Master in Giornalismo all’Università degli Studi di Bologna e nel frattempo si avvicina al mondo del video e della fotografia. Quasi unendo questi tre elementi, dirige nel 2005 il documentario “Souvenir Srebrenica” sulla Guerra in Bosnia ed Erzegovina, posizionandosi tra i 5 finalisti del David di Donatello 2017. Da inviato ha collaborato per anni con Michele Santoro e Corrado Formigli, e recentemente è passato alla conduzione di Unomattina in Famiglia. Nel 2019 dirige per Rai2 “La Paranza della Bellezza”, docufilm che racconta la storia di riscatto del Rione Sanità di Napoli, un laboratorio di bellezza, innovazione e un motore sociale ed economico.

Coro Valcavasia

Cavaso del Tomba

Nato nel 1972, si ispira al repertorio popolare tradizionale ma non rinuncia a sperimentare con brani più pop. Grazie al progredire del repertorio con brani più accessibili anche al pubblico internazionale, il Coro inizia a eseguire concerti in Italia e all’Estero, dall’Australia al Brasile. Nel corso degli anni il Coro ha inciso quattro cd ed è recentemente arrivato a condividere il palco con artisti del calibro di Marco Paolini e Simone Cristicchi, che hanno recitato sui testi di Mario Rigoni Stern e Francesco Niccolini in occasione dello spettacolo “Senza vincitori né vinti | guera granda 15-18”.

Il secondo TEDxTreviso Salon del 2019 anticipa di un mese e mezzo la conferenza annuale, che arriva quest’anno alla terza edizione e che si terrà sabato 9 novembre all’auditorium della Fondazione Cassamarca in area Appiani a Treviso.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni