Home / Posts Tagged "ZTL"

La Giunta comunale, riunitasi ieri a Ca’ Collalto a Mestre, ha approvato, su proposta dell’Assessore alla Mobilità e Trasporti, Renato Boraso, l’estensione fino al 31 dicembre 2019 della fase sperimentale di sospensione delle limitazioni all’accesso e alla circolazione nel centro di Mestre.

 

L’Amministrazione comunale mantiene le promesse – commenta Boraso – e proroga di ulteriori 12 mesi la fase sperimentale delle limitazioni per valutare gli effetti nel lungo periodo. Ciò che è certo è che aver eliminato i divieti dalle strade interessate dalla delibera ha permesso in questi mesi, oltre a dare un segnale di attenzione a tutti i commercianti, una maggiore fluidità del traffico senza, al tempo stesso, registrare disagi particolari o criticità rilevanti. Anzi, grazie al completamento dei lavori per la realizzazione della nuova via Vallenari e della rotatoria tra via Sansovino e viale Vespucci si è sensibilmente ridotto il traffico in transito nelle vie centrali. Questa operazione è diventata ancora più consistente con l’eliminazione di tre impianti semaforici, ossia quello tra la via Miranese e via Piave, quello a Quattro cantoni e quello tra via Filiasi e via Torre Belfredo, che hanno notevolmente reso gestibile il traffico urbano rendendo di fatto non più necessario il transito nelle aree centrali della città”.

 

Nello specifico la delibera riguarda la sospensione delle seguenti ZTL e corsie riservate:

 

ZTL A2, limitatamente all’asse via Torre Belfredo – viale Garibaldi e viabilità a nord dello stesso, sospendendo parallelamente la vigilanza con telecamere ai varchi di accesso di via Garibaldi – via Torre Belfredo, e mantenendo quella presente ai varchi di via San Rocco – via Manin – via S. Pio X;

 

ZTL A3: via Filzi, Sauro, Antonio da Mestre, non vigilata con telecamere;

 

corsia riservata in via Cappuccina in direzione nord, nel tratto compreso tra via Tasso e via Olivi, sospendendo parallelamente la vigilanza con telecamera al varco di accesso;

 

corsie riservate in via Colombo in entrambe le direzioni, nel tratto compreso tra viale San Marco e via Bissuola, sospendendo parallelamente la vigilanza con telecamere ai varchi di accesso.

 

Vengono altresì confermati gli attuali divieti di accesso ai veicoli merci nelle strade appena citate e tutte le esistenti limitazioni al transito nelle altre zone a traffico limitato.

Nell’ultimo anno l’amministrazione di Casale sul Sile ha puntato con decisione al rilancio del Porticciolo come fulcro dei progetti di cultura e turismo del capoluogo. Risale infatti ad agosto 2017 la prima sperimentazione di inibizione del tratto finale di via San Nicolò al traffico veicolare, con contestuale divieto di parcheggio nell’area del Porticciolo sul Sile.

 

Dopo la fase transitoria, l’amministrazione conferma la volontà di conferire un rinnovato valore a quest’area baricentrica del paese, istituendo una zona a traffico limitato lungo via San Nicolò fino a ridosso del fiume, con limitazione della circolazione veicolare ai soli residenti, portatori di handicap, mezzi per carico/scarico e mezzi d’emergenza.

 

Contemporaneamente, verranno realizzati un percorso ciclabile lungo via San Nicolò (al posto degli attuali parcheggi) e un percorso ciclo-pedonale tra via De Santi e Piazza degli Alpini, transitando per il parcheggio di via Bastia (retro Municipio). I percorsi verranno preservati dal traffico veicolare collocando delle fioriere con seduta e garantendo perciò la sicurezza di circolazione per gli utenti.

 

L’intervento prenderà il via in questi giorni con i lavori di installazione della segnaletica orizzontale e verticale e di posa degli elementi d’arredo urbano.
Questo primo investimento si inserisce all’interno di una visione complessiva di rilancio dell’area fluviale del capoluogo, di cui via San Nicolò e il Porticciolo costituiscono il tratto iniziale: il percorso si congiungerà in un unicum fino a via Scheo, attraversando la riqualificata lottizzazione dell’ex Consorzio Agrario e la sua area pubblica adibita a verde a ridosso del Sile.

 

Con questa tipologia di interventi, l’amministrazione in carica conferma dunque che il recupero delle aree simbolo del paese come luogo da vivere per i cittadini e per chi percorre l’arteria fluviale rappresenta uno dei punti cardine del programma politico. A rinvigorire questa scelta strategica, l’analisi dei dati sui flussi turistici della Provincia di Treviso, la quale rivela come i passaggi sulla tratta Treviso-Venezia siano in costante incremento, facendo segnare nell’anno 2017 un picco di 22.000 visite a Casale, di cui 3.000 stranieri.

 

Pertanto, a completamento del percorso di promozione turistica per il capoluogo, l’amministrazione ha promosso anche il progetto “totem”, che vedrà nel breve termine l’installazione di una decina di informative multilingue presso i luoghi di maggior interesse, allo scopo di diffondere la storia e la cultura di cui è intriso il territorio raggiungendo la quasi totalità dei turisti che visitano Casale.

Il sindaco di Treviso Mario Conte annuncia una nuova soluzione per le ZTL cittadine, che non chiuderanno ma resteranno attive solo nelle ore notturne, dal lunedì al venerdì.

 

Verranno inoltre istallati diversi pannelli luminosi, che informeranno se la ZTL è attiva o meno. In questo modo saranno evitate molte multe agli automobilisti.

 

Fonte: TrevisoToday

Via Colombo di Mestre è diventata una camera a gas, dopo la sospensione della ZTL. Il traffico nella via è aumentato di quasi sette volte rispetto a quando passavano solo tram, autobus e i pochi veicoli autorizzati.

 

Nel 2017, quando le ZTL non erano ancora state sospese, per via Colombo transitavano 500 autoveicoli al giorno ma, dopo la sospensione delle ZTL, in via Colombo si è registrato il passaggio di 3.500 automezzi quotidiani. Dato registrato nei primi mesi del 2018.

 

Quindi, rispetto ai 500 veicoli quotidiani del periodo con la ZTL chiusa, oggi il traffico in via Colombo è aumentato notevolmente, insieme al pericolo per la salute dei cittadini.

 

I residenti protestano e chiedono il ripristino delle ZTL chiuse.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni