Home / Posts Tagged "turista"

Il furto risale al 18 ottobre. La turista americana era appena scesa dall’aereo all’aeroporto Marco Polo di Tessera, quando si è resa conto di non avere più con sé il suo Ipad Pro. Non potendo più risalire sul velivolo, qualche ora dopo ha attivato la funzione di geolocalizzazione del suo tablet, individuandolo non all’interno della zona dell’aeroporto, ma a Zelarino.

 

Il 2 novembre una email indirizzata al commissariato di Mestre segnalava il furto. A scrivere il messaggio di posta elettronica era stata una donna italiana che, facendo da tramite per la figlia di un’amica, spiegava quanto accaduto e indicava l’indirizzo esatto, comprensivo del numero civico, di dove si trovava il tablet.

 

È stata avviata un’indagine dalla quale è emerso che, in un appartamento nella palazzina in corrispondenza dell’indirizzo fornito, viveva una donna con i suoi due figli. Il padre dei ragazzi lavorava in aeroporto e il giorno del furto era in servizio. A seguito della perquisizione domiciliare, è stato trovato l’IPad all’interno di un cassetto del mobile del salotto.

 

L’uomo, denunciato per ricettazione, era già stato accusato in passato di essersi indebitamente impossessato di una busta di una turista che aveva depositato nella vaschetta per i controlli ai varchi.

 

Ora il tablet sarà restituito alla sua legittima proprietaria.

 

Fonte: Venezia Today

In tarda mattinata, nel tratto di mare al largo di Cavallino Ca’ Savio, i sommozzatori dei vigili del fuoco hanno recuperato il corpo senza vita del 60enne tedesco uscito in mare per una nuotata, che non ha più fatto ritorno al camping Marina, dove era in vacanza.

 

I vigili del fuoco attivati dalla capitaneria di corpo sono stati integrati nell’operazione SAR della Compamare Venezia, con il personale nautico a bordo della motobarca RAFF di Marittima, con il nucleo sommozzatori, delle moto d’acqua e con l’elicottero Drago 71.

 

Dopo circa un’ora e mezza di ricerca, l’equipaggio del reparto volo dei vigili del fuoco di Tessera ha individuato l’uomo, in contemporanea all’operatore di una moto d’acqua, dando così le coordinate per fare confluire sul posto i soccorsi. Niente da fare purtroppo per l’uomo dichiarato morto dal personale medico. Il tedesco è stato portato al porto di Jesolo a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Atto di altruismo? No, direi atto di eroismo quello compiuto da una giovane di 27enne veneziana, rimasta anonima per sua volontà.

 

L’altra sera, la giovane si è tuffata in un canale di Venezia traendo in salvo un bambino scozzese che stava per affogare.

 

La giovane, mentre passeggiava con il suo cane nelle vicinanze del ponte dell’Anconetta, ha udito delle urla provenire dal canale vicino. Avvicinatasi, ha visto il bambino in acqua in evidente difficoltà.

 

Ha superato un gruppo di persone che guardavano senza prestare aiuto, si è tolta le scarpe e il giaccone e si è tuffata in acqua, salvando il piccolo scivolato nel canale accidentalmente.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni