Home / Posts Tagged "tossicodipendenza"

Il numero di droghe disponibili continua a crescere. Dato che non vi è alcun controllo ufficiale sulla fabbricazione delle droghe da strada, è difficilissimo sapere che cosa contengano, quanto sono tossiche e quali effetti possano avere sul corpo.

 

Le droghe sono essenzialmente dei veleni. Oltre agli effetti sul corpo, molte droghe comportano un altro rischio: influiscono direttamente sulla mente. Possono distorcere le percezioni di chi ne fa uso rispetto a ciò che gli sta accadendo attorno. Di conseguenza, le sue azioni possono essere strane, irrazionali, inappropriate e persino distruttive. Le droghe occludono tutte le sensazioni, sia quelle piacevoli che quelle indesiderate.

 

 

Droghe sintetiche

Le droghe sintetiche vengono prodotte usando sostanze chimiche artificiali invece di ingredienti naturali. Un certo numero di droghe sintetiche sul mercato, incluse l’Ecstasy, l’LSD e la metanfetamina, sono descritte in altri opuscoli della serie La Verità sulla Droga. La “marijuana sintetica” (Spice o K2), gli “stimolanti sintetici” e una droga nota come “N-bomb” sono fra le droghe sintetiche note come “droghe ricreazionali”.

 

Una droga sintetica è una versione artificiale (prodotta chimicamente) di una droga illegale che è stata leggermente modificata per evitare che venisse classificata come illegale. È in sostanza un esperimento condotto da un chimico per creare una nuova droga che può essere venduta legalmente (su Internet o nei negozi), permettendo agli spacciatori di fare soldi senza violare la legge. Quando le forze dell’ordine scoprono le nuove sostanze chimiche create in questo modo e le rendono illegali, i fabbricanti escogitano varianti modificate per aggirare la legge. In questo modo il ciclo si ripete.

 

A causa del crescente numero di sostanze chimiche che vengono sviluppate, i dipendenti da droghe ricreazionali non hanno alcun modo di sapere ciò che la droga contiene. Inoltre, poiché una piccola modifica apportata a una droga nota può creare (e spesso lo fa) una nuova droga con effetti molto differenti, i tossicodipendenti non possono predire l’impatto sulla salute delle sostanze che sperimentano.

 

 

Una testimonianza da Spice

“Dopo aver usato per diverse settimane la Spice, una notte mi sono svegliato, sono caduto sul pavimento e non riuscivo più a muovere gambe e fianchi. Non potevo fare altro che trascinarmi con le braccia, non facendocela comunque, così sono rimasto sdraiato sul pavimento per tredici ore, urlando, picchiando sul pavimento in cerca di aiuto. I medici dicono che se avessi lasciato passare altre due ore sarei morto. Dovrò stare in ospedale per parecchio tempo.” (L. D.)

 

 

Il marketing delle droghe

Alcune delle più grosse argomentazioni di vendita usate dagli spacciatori nella loro pubblicità ingannevole online sono che i loro prodotti sono “naturali” e “legali”, quindi “sicuri”. Gli spacciatori hanno descritto la Spice o la K2 come il “trip della vita”, “uno sballo fantastico” e affermeranno che la droga “trasformerà una serata normale in un delizioso ed esotico incontro”. Gli spacciatori e i promoter di queste droghe ti diranno che “Sono assolutamente stupefacenti!”, “Ti sentirai da Dio” e “Ti fa arrivare in un altro regno”.

Anche se questo è marketing furbo, non corrisponde alla realtà degli effetti e delle conseguenze che queste droghe hanno veramente.

 

Per la verità sulle droghe sintetiche si rimanda al sito No alla Droga.

La cosiddetta eroina gialla sta mietendo vittime.

 

Ieri sera ci è scappato un morto in via Monte Nero a Mestre, quando un noto tossicodipendente è stato visto barcollare e poi cadere a terra. Sempre ieri, un giovane è stato ricoverato in gravi condizioni per droga all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

 

Tutti e due avevano acquistata la droga nei pressi della stazione ferroviaria di Mestre, e naturalmente si è trattato della funesta eroina gialla.

 

Mestre, dalle indagini, sembra sia il centro dello smercio di questo tipo di droga, che nel Veneto, negli ultimi anni, ha provocato un esponenziale aumento di vittime.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni