Home / Posts Tagged "Stella d’Oro"

Chi durante il mese di dicembre è passato in via Verdi ha senz’altro visto una stella al centro della via, una stella che giorno dopo giorno veniva ricoperta da piccoli fogli d’oro mutando colore. Questa stella, voluta dai negozi e dalle attività di via Verdi, è diventata anche quest’anno un simbolo di partecipazione e di solidarietà grazie alla collaborazione del Comune di Venezia Le Città in Festa e soprattutto grazie alle tantissime persone che hanno aderito per aiutare e sostenere piccoli progetti di solidarietà.

 

Lo scorso anno la Stella d’Oro di via Verdi ha contribuito alla creazione di un orto da parte della Casa dell’Ospitalità di Mestre. I fondi raccolti infatti erano stati impiegati per l’acquisto di varie attrezzature che gli ospiti della struttura hanno utilizzato con la possibilità di avviare un percorso di recupero e di reinserimento nella società.

 

Quest’anno si è deciso di volgere l’attenzione sul problema della violenza sulle donne, destinando il ricavato all’istituto Casa Famiglia S. Pio X che accoglie madri e figli che fuggono da situazioni di violenza domestica o che hanno, per altre ragioni, necessità di fare un percorso comunitario in un ambiente accogliente ed educativo. In particolare, il giardino del Centro per l’Infanzia e la Famiglia Oltre le Nuvole alla Giudecca, che si occupa di offrire una serie di servizi e laboratori alle ospiti della Comunità, ai loro figli e alle persone del territorio che possano averne necessità, è stato gravemente danneggiato dall’acqua alta straordinaria del 12 novembre scorso. Lo scopo è quello di contribuire a farlo tornare fruibile da parte degli ospiti.

 

L’adesione e la partecipazione di tante persone ha permesso anche quest’anno di raccogliere la somma di 1000 euro che sono stati consegnati venerdì 17 gennaio 2020 al presidente della Casa Famiglia San Pio X Roberto Scarpa, alla presenza dell’assessore del Comune di Venezia Paola Mar e della consigliera comunale Lorenza Lavini.

 

Oltre al risultato economico non meno importante è stato far conoscere la Casa Famiglia, attiva sin dal 1910, nonché la sensibilizzazione verso il problema della violenza sulle donne. I negozi e le attività di via Verdi infatti sono stati occasione di confronto e di dialogo con le persone a dimostrazione del ruolo anche sociale che le attività possono avere in città.

 

Da parte nostra un ringraziamento a tutte le persone che hanno reso possibile questo progetto, dall’amministrazione comunale, a Le Città in Festa, agli uffici comunali fino a tutte le persone che hanno divulgato e fatto conoscere l’iniziativa.

 

Nella pagina Facebook di Via Verdi Mestre si possono trovare numerose fotografie relative alla Stella D’Oro.

 

Domani, martedì 15 gennaio, alle ore 11.30, in via Verdi 37 si terrà la consegna del contributo raccolto nell’ambito dell’iniziativa “La Stella d’Oro di via Verdi”.

 

Oltre ai commercianti di via Verdi, saranno presenti anche la Presidente Paola Bonetti ed Elisa Lombardi, in rappresentanza della Casa dell’Ospitalità.

 

L’iniziativa è stata promossa dal gruppo Via Verdi Viva, costituito dai negozi e dalle attività di via Verdi, in collaborazione con Le Città in Festa del Comune di Venezia.

 

Sono state moltissime le persone che hanno aderito all’appello, recandosi in via Verdi per attaccare il foglio d’oro sulla Stella. Questo ha permesso di raccogliere la somma di 1000 euro, che sarà devoluta alla Casa dell’Ospitalità quale contributo per la realizzazione di un orto a disposizione degli ospiti della Casa.

 

Fin dal principio si è voluto che la raccolta fondi fosse finalizzata a un progetto concreto e realizzabile, spiegando alle persone che il loro contributo avrebbe concorso a risolvere un problema reale e aiutato concretamente chi ha meno di loro.

 

Il progetto proposto prevede che gli ospiti della Casa abbiano uno spazio nel quale poter svolgere piccoli lavori di orticoltura, con la possibilità di avviare un percorso di recupero e di reinserimento nella società. Nello specifico, il contributo raccolto permetterà di acquistare le attrezzature ed eventualmente di risolvere altre piccole necessità.

 

Oltre alla raccolta fondi, è stato fondamentale l’impegno di ciascun negozio nel far conoscere ai propri clienti e amici la Casa dell’Ospitalità, sensibilizzando le persone verso i problemi di chi non ha una casa. Il gesto simbolico, molto apprezzato, di mettere il foglio d’oro ha avuto così un significato molto maggiore, perché ha trasmesso l’idea della partecipazione dalla quale è scaturita la voglia di rendere la stella completamente dorata prima di Natale.

 

Una grande stella d’oro in legno è il simbolo che Via Verdi Viva, gruppo composto dai commercianti e dalle attività di via Verdi, hanno scelto per questo Natale, in collaborazione con il Comune di Venezia Le Città in Festa.

 

La stella è stata posizionata al centro della via ed è associata a un progetto di solidarietà. Ispirati da quanto avviene nei templi in oriente, verrà chiesta la partecipazione delle persone per ricoprire la stella con dei fogli d’oro che si potranno avere, lasciando un’offerta, nei negozi della via. L’obiettivo è di renderla completamente d’oro entro il 24 dicembre, allo scopo di raccogliere fondi per un concreto progetto di solidarietà.

 

Anche in questo caso la proposta di Via Verdi Viva ha la strada come protagonista, strada che diventa luogo di vita e di partecipazione. Le tante iniziative organizzate durante l’anno hanno avuto una grande presenza di persone e sono state molto apprezzate, facendo nascere una nuova via Verdi, un nuovo modo di vivere la città e una nuova identità. Si è creata una fitta rete di contatti e di relazioni, dei negozianti tra di loro e con tantissime persone. La partecipazione attiva è diventata un nuovo stimolo e una nuova prospettiva per rendere la città migliore.

 

Abbiamo ricevuto molto come negozianti e come cittadini perché tantissime sono state le persone che hanno offerto a noi e alla città le loro conoscenze, abilità e competenze. Con il progetto La Stella d’Oro vogliamo restituire qualcosa di concreto alla nostra città, per rendere migliore il Natale a chi è in difficoltà.

 

Il progetto selezionato riguarderà la Casa dell’Ospitalità di Mestre, che accoglie persone che si ritrovano in situazioni di povertà estrema e disagio sociale, che vivono in strada e necessitano di un posto letto ma soprattutto di un aiuto educativo-sociale che consenta loro un percorso verso il recupero di un’autonomia individuale per soluzioni diverse dalla marginalità e dalla strada.

 

In particolare si contribuirà a sostenere la costruzione di un piccolo orto nel quale gli ospiti potranno coltivare degli ortaggi come percorso formativo e partecipativo alla vita sociale. Potranno infatti collaborare al progetto tutti i cittadini e non solo gli ospiti della struttura.

Con il contributo raccolto si parteciperà all’acquisto delle attrezzature necessarie alla gestione dell’orto.

 

L’associazione ringrazia di cuore quanti hanno collaborato alla realizzazione di questo progetto e in particolare l’assessore Paola Mar per il suo convinto sostegno, e gli uffici comunali che hanno aiutato nella realizzazione formale del progetto.

Oggi, venerdì 7 dicembre, alle ore 11.30 presso via Verdi, civico 34, si terrà la conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “La Stella d’Oro di via Verdi”.

Saranno presenti l’assessore del Comune di Venezia Paola MarElisa Lombardi della Casa dell’Ospitalità e i commercianti di via Verdi.

L’iniziativa è promossa dal gruppo Via Verdi Viva, costituito dai negozi e dalle attività di via Verdi, in collaborazione con Le Città in Festa del Comune di Venezia.

Fino al 24 dicembre verrà posizionata nella via una stella tridimensionale in legno, che verrà ricoperta d’oro con la collaborazione di quanti vorranno partecipare, allo scopo di raccogliere fondi per un concreto progetto di solidarietà.

Il progetto selezionato riguarderà la Casa dell’Ospitalità di Mestre, che accoglie persone che si ritrovano in situazioni di povertà estrema e disagio sociale, che vivono in strada e necessitano di un posto letto ma soprattutto di un aiuto educativo-sociale che consenta loro un percorso verso il recupero di un’autonomia individuale per soluzioni diverse dalla marginalità e dalla strada.

In particolare si contribuirà a sostenere la costruzione di un piccolo orto nel quale gli ospiti potranno coltivare degli ortaggi come percorso formativo e partecipativo alla vita sociale. Potranno infatti collaborare al progetto tutti i cittadini e non solo gli ospiti della struttura.

Con il contributo raccolto si parteciperà all’acquisto delle attrezzature necessarie alla gestione dell’orto.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni