Home / Posts Tagged "Marsilio"

Ultimo appuntamento per la rassegna “Parole di carta. Un libro, uno scrittore” curata da quarantaduelinee | circolazione culturale a Mogliano Veneto, domani, mercoledì 19 giugno alle 20.45 presso l’Auditorium del Centro sociale di Piazza Donatori di Sangue.

 

Ospiti della serata Michela Murgia e Chiara Valerio, che presenteranno il libro L’inferno è una buona memoria (Marsilio 2018) di Michela Murgia.

 

Un viaggio contemporaneo, dentro e fuori la coscienza e l’impegno: partendo da Cabras, Sardegna, suo paese natale, la scrittrice si riallaccia ad Avalon, Britannia, luogo mitico di Re Artù e della “Spada nella roccia”, dove le tre “Signore del Lago”, Morgana, Igraine e Viviana, hanno il potere di sollevare le nebbie con le parole e influenzare le vite dei cavalieri della Tavola Rotonda. L’autrice, nata in mezzo alle acque di Cabras, dalla loro esperienza riconosce il potere di riscrivere le storie e le idee quotidiane, raccontando il pensiero delle donne attorno a temi di attualità: dalla religione alla politica sino al femminismo. È l’esperienza in gioco a contare nel percorso di formazione e nella restituzione al presente che Murgia affronta per porre domande e far riflettere, in un tragitto che comincia in mezzo al mare e in mezzo al mare ritorna.

 

Anche quest’incontro si inserisce nel calendario di “METROPOLIS Estate 2019”, programma di eventi e iniziative promosso dall’amministrazione comunale che patrocina tutta la rassegna.

 

Inizio ore 20.45 presso l’Auditorium del Centro sociale, Mogliano Veneto.

Ingresso libero.

Per l’ottavo anno consecutivo, la Biblioteca Nazionale Marciana aderirà con entusiasmo alla campagna di promozione delle lettura “Il maggio dei libri” organizzata dal Centro per il libro e la lettura, che approderà nella laguna con un ricco calendario di appuntamenti dal 27 aprile al 30 maggio 2018.

Gli incontri saranno a ingresso libero fino a esaurimento posti e avranno luogo nella Libreria Sansoviniana, in piazza San Marco 13/A.

 

 

Il primo appuntamento, in programma venerdì 27 aprile alle ore 17, si aprirà con il saluto di Maurizio Messina, direttore della Biblioteca Nazionale Marciana, e vedrà protagonista Stefano Conti e i suoi libri dedicati a Giuliano l’Apostata. Dialogherà con l’autore il direttore della Biblioteca Universitaria di Padova Stefano Trovato.

 

 

Un secondo appuntamento, previsto mercoledì 2 maggio, alle ore 17, porrà l’attenzione sulla narrazione di Giacomo Marinelli Andreoli, autore di Nel segno dei padri. La storia di Guglielmina e Peter, edito da Marsilio editori. Dopo il consueto saluto del direttore Maurizio Messina, interverranno con l’autore Marco Borghi, direttore dell’istituto veneziano per la storia della Resistenza e della società contemporanea (IVESER) e Nevia Pizzul Cappello, Presidente dell’Associazione Culturale Italo-Tedesca di Venezia.

 

 

Il calendario di eventi proseguirà la settimana successiva, nel giorno di giovedì 10 maggio, alle ore 17, alla volta della presentazione del primo numero della rivista L’Illustrazione, edita dalla casa editrice Leo S. Olschki. La rivista, nata allo scopo di colmare il vuoto esistente nel panorama accademico, uscirà con cadenza annuale e si articolerà in due sezioni: una con contributi inediti (in italiano e nelle principali lingue straniere) e l’altra con recensioni di volumi e pubblicazioni recenti, per offrire una panoramica quanto più aggiornata e internazionale sul libro a stampa illustrato.

Al saluto del direttore Maurizio Messina, seguirà un panel di personaggi interessanti provenienti dal mondo accademico:

– Giovanni Maria Fara e Daria Perocco, Università Ca’ Foscari, Venezia;

– Susy Marcon, Biblioteca Nazionale Marciana;

– Giancarlo Petrella, Direttore-Fondatore della Rivista, Università Cattolica di Brescia.

 

 

Il penultimo evento, previsto giovedì 24 maggio, alle ore 17, metterà il focus sul romanzo di Leonardo Colombati, Estate, edito da Mondadori. Dialogherà con l’autore Alessandro Cinquegrani, un’ altra figura proveniente dal mondo accademico Ca’ Foscarino.

Come di consueto, non mancherà il saluto del direttore Maurizio Messina.

 

 

Il ciclo di appuntamenti di concluderà mercoledì 30 maggio, con la presentazione del romanzo di Marilia Mazzeo, Non troverai altro luogo, edito da L’iguana, con inizio alle ore 17. In seguito al saluto del direttore Maurizio Messina, dialogheranno con l’autrice Annalisa Bruni della Biblioteca Nazionale Marciana e Saveria Chemotti dell’Università degli Studi di Padova.

 La presidente del Consiglio comunale, Ermelinda Damiano, ha presenziato ieri pomeriggio, al Teatro Goldoni di Venezia, insieme all’assessore al Turismo Paola Mar, alla cerimonia di apertura dell’undicesima edizione del Festival internazionale di letteratura “Incroci di civiltà”, in programma dal 4 aprile a Venezia. Presenti inoltre Michele Bugliesi, rettore dell’Università Ca’ Foscari, Pia Masiero, direttrice del Festival e Flavio Gregori, prorettore alle Attività e Rapporti culturali dell’Ateneo, che ha promosso l’iniziativa in collaborazione con Comune di Venezia, Fondazione Musei civici, Fondazione di Venezia, Hotel Bauer e Marsilio.

 

“Un’edizione particolare – ha spiegato Bugliesi – per la rilevanza degli ospiti e perché dopo il decennale segna un nuovo inizio, nel segno che Ca’ Foscari e la città continuano a sostenere questo evento, luogo di dialogo, di culture e di visioni”.

“Venezia, città crocevia di popoli, di lingue e di culture, protagonista con la sua storia millenaria di ‘Incroci di civiltà’ tra persone e nazioni – ha sottolineato la presidente Damiano – è orgogliosa di ospitare anche quest’anno il Festival internazionale di letteratura.

 

Un appuntamento che grazie all’Università Ca’ Foscari, è cresciuto rivelandosi prezioso e capace di rendere omaggio alla secolare tradizione di Venezia di alimentare quel dialogo in grado di sostenere l’unione, la condivisione e l’incontro tra popolazioni”. Nel ringraziare a nome dell’Amministrazione comunale gli organizzatori della manifestazione la presidente ha aggiunto: “Il nostro vivere quotidiano deve essere sempre più improntato al rispetto dell’altro e grazie agli ‘Incontri di Civiltà’ riusciremo a costruire e non a distruggere. Se anche la letteratura si candida, come penso sia, ad aiutare questo percorso, ben venga il nostro sostegno al Festival. Anche con questi gesti riusciremo, facendo squadra, a costruire un futuro migliore per i nostri ragazzi, che guarderanno al domani con più fiducia e speranza”.

Nel corso della cerimonia è stato consegnato il Premio Bauer–Ca’ Foscari allo scrittore inglese Ian McEwan, che ha dialogato con Susanna Basso, sua traduttrice, e con Flavio Gregori. Il Premio Bauer–Giovani è invece andato alla scrittrice spagnola Eugenia Rico.

 

Fino al 7 aprile, “Incroci di civiltà” tornerà a offrire al pubblico incontri e conversazioni con 25 tra gli autori più significativi del nostro tempo, provenienti da 21 Paesi differenti. Gli appuntamenti si terranno in sette diverse sedi cittadine: Teatro Goldoni, Casa dei Tre oci, il Fondaco dei Tedeschi, la Fondazione Querini Stampalia, il teatrino di Palazzo Grassi, il carcere femminile della Giudecca e l’auditorium S. Margherita, dove si svolgerà l’evento finale con ospite il Premio Nobel 1986 Wole Soyinka. Per partecipare agli appuntamenti è possibile prenotarsi fino a due giorni prima dell’evento selezionato, previo esaurimento posti.

 

Per tutte le informazioni sul programma consulta il sito: http://www.unive.it/pag/11642

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni