Home / Posts Tagged "Marcon"

Vernissage e presentazione della biografia a cura di Art Way Gallery, con il patrocinio del comune di Marcon, dell’Accademia Europea delle Arti e dell’ABCO e dell’Associazione Beni Culturali Online, e la sponsorizzazione di Zavan pasticceria e de La Caneva dei Biasio

 

Il prossimo 21 febbraio, con inizio alle 20.30 e termine alle 22.30, il centro culturale De André di Marcon ospiterà un vernissage della mostra di pittura e la presentazione della biografia di Lionello Trabuio (edita da Lineaedizioni).

 

La serata si chiuderà con i galani offerti da Zavan pasticceria e con un brindisi offerto dall’azienda vinicola La Caneva dei Biasio.

 

Lionello Trabuio è un artista da scoprire, sostiene la dott.ssa Palladino, critico d’arte, nelle motivazioni del suo fare pittura, nella chiarezza del suo messaggio, nella sua potente forza visionaria.
L’autrice della biografia, Mirja Vihla (nata in Finlandia), accompagnerà i presenti attraverso le varie tappe della vita dell’artista e li aiuterà a scoprire questo straordinario artista e maestro del “trasvisismo”.

 

Per info: 041.4568168

In una struttura geriatrica non può non esserci un’attività che contempli il giardinaggio: attività di stimolazione multisensoriale e relazionale capace di rimettere in gioco capacità residue assopite o marginalmente non considerate. Lo sanno bene la direzione e gli animatori del Centro Servizi Residenziali per anziani di Marcon, gestito dal gruppo “Sereni Orizzonti”, che hanno organizzato il laboratorio “Sempre verde”.

 

Ogni inizio settimana gli ospiti si ritrovano al piano terra nella Sala Caffè, ormai trasformata in un’accogliente veranda affacciata sul giardino. Qui accudiscono con entusiasmo e dedizione numerose piantine, distribuendosi tra loro i compiti: chi le invasa, chi le ripulisce e chi invece le annaffia. Le piante grasse, quelle aromatiche e i fiori giungono in struttura direttamente dal negozio o dalle case dei familiari. Ciascuna di esse assume subito un’identità precisa, dal momento che viene “battezzata” con il nome del primo ospite che se ne occupa.

 

Oltre alla stimolazione sensoriale dovuta al contatto con la terra umida, con le foglie e i fiori, questa attività rafforza le relazioni sociali all’interno del gruppo, favorendo risate e aiuto reciproco. Scambiandosi consigli e suggerimenti, i partecipanti iniziano a parlare dei tempi passati, delle abitudini giornaliere e del ritmo naturale delle stagioni.

 

Il bilancio di questa attività è già adesso largamente positivo: costituisce una preziosa occasione di lavoro fisico, assicurando la tranquillità degli ospiti e abituandoli alla condivisione degli spazi. Soprattutto favorisce il recupero della manualità e della memoria tattile e olfattiva, riaccendendo ricordi connessi alle attività contadine o di gestione di un orto per i tantissimi che ne hanno avuto esperienza in passato.

 

   

Il parroco di Marcon don Silvano ha impartito ieri la sua benedizione al Centro Servizi Residenziali per anziani gestito dal gruppo “Sereni Orizzonti”. Una cerimonia toccante e particolarmente gradita dagli ospiti, ai quali il sacerdote ha voluto esprimere la vicinanza di tutta la comunità. L’importanza che questa struttura riveste nel tessuto sociale locale è stata implicitamente sottolineata nell’occasione anche dalla presenza del vicesindaco Luigi Bona e del maresciallo Enrico D’Avino, comandante della stazione dei Carabinieri. Alla visita nei reparti della RSA, nel corso della quale don Silvano si è intrattenuto con tutti gli ospiti allettati, ha fatto seguito un piccolo rinfresco di buon augurio per il 2020.

Dal 6 al 22 dicembre tutti i clienti del centro commerciale di Marcon potranno partecipare al concorso di Natale per vincere moltissimi premi immediati e concorrere per l’estrazione finale del grande premio speciale.
A ogni scontrino d’acquisto di almeno 10 euro in uno dei negozi della galleria commerciale, sarà consegnato ai clienti un flyer di invito per presentarsi al desk del concorso, attivo dalle ore 10.00 alle ore 20.00, per ritirare la cartolina con il codice a barre, necessaria per la partecipazione alla vincita dei premi immediati. I concorrenti potranno anche scegliere per quale dei due premi finali desiderano partecipare: in palio una Gift Card da 1.500 euro utilizzabile in tutti i negozi del centro commerciale e una crociera per due persone nel Mediterraneo.

 

Tra i premi immediati, invece, ci saranno 100 biglietti del cinema per una persona, 200 Gift Card del centro da 5 euro, 100 Gift Card da 10 euro, 50 Gift Card da 20 euro e 500 Gratta&Vinci dei Monopoli di Stato da 2 euro.
Ogni cliente potrà scoprire se ha vinto uno di questi regali immediati attraverso i totem digitali nella galleria del centro commerciale avvicinando ai monitor il codice a barre della cartolina ritirata. In caso di vincita la macchina emetterà uno scontrino da consegnare al desk del concorso.

 

Sarà invece necessario aspettare fino al 3 gennaio 2020 per la rivelazione del vincitore del premio
speciale.

 

La galleria commerciale di Valecenter, nel periodo natalizio, rispetterà i seguenti orari:
• 20-21-22-23 dicembre dalle 09.00 alle 22.00
• martedì 24 dicembre dalle 09.00 alle 20.00
• martedì 31 dicembre dalle 09.00 alle 19.00
• mercoledì 25 dicembre e giovedì 26 dicembre: chiuso
Tutti i restanti giorni del mese di dicembre aperti dalle 09.00 alle 21.00.

 

Il giorno più atteso per gli amanti dello shopping arriva a Valecenter!

 

Anche quest’anno, il centro commerciale di Marcon accoglie l’iniziativa che dà il via al periodo degli acquisti natalizi: il Black Friday. Nato negli Stati Uniti negli anni ’60 e indicato sul calendario come il venerdì successivo alla festa del Ringraziamento, è diventato una consuetudine anche in Italia.

 

“Imperdibili promozioni” sarà lo slogan di tutti gli store della galleria di Valecenter nella giornata di venerdì 29 novembre. I negozi, dall’abbigliamento alle gioiellerie, da quelli di elettronica alle drogherie, presenteranno i loro prodotti scontati solo per 12 ore. Un’occasione non solo per i consumatori che potranno acquistare una vasta gamma di articoli a prezzi ribassati, ma anche per i commercianti che, grazie al grande afflusso, potranno – come da tradizione – colorare di nero i conti chiusi in positivo nel loro libro contabile.

 

Negli ultimi anni il Black Friday ha acquisito un’importanza considerevole dal punto di vista commerciale soprattutto all’interno dei centri commerciali. Valecenter offre così la possibilità a ciascun cliente di godere di queste eccezionali promozioni e soddisfare alcuni dei loro desideri.

 

Venerdì 29 novembre tutti i negozi presenti nella galleria del centro commerciale di Marcon resteranno aperti dalle ore 09.00 alle ore 21.00.

Domenica 24 novembre, in occasione della quinta edizione di Open Factory, il Gruppo di Marcon (VE) organizza visite guidate e laboratori didattici dedicati ai bambini

 

Una giornata in azienda per scoprire i segreti dei colori, visitare gli impianti e toccare con mano una realtà dove, da oltre ottant’anni, innovazione, ricerca e passione quotidiana sono le chiavi del successo.

 

Domenica 24 novembre, San Marco Group, leader nella produzione e commercializzazione di pitture e vernici per l’edilizia professionale, apre le proprie porte al grande pubblico organizzando attività dedicate ai visitatori: gli adulti potranno prendere parte a tour guidati nei diversi reparti, dalla produzione al reparto Ricerca & Sviluppo, fino alla colorimetria, mentre per i più piccoli saranno proposti dei laboratori didattici pomeridiani.

 

L’evento rientra nell’iniziativa “Open Factory”, importante opening di cultura industriale e manifatturiera per scoprire i segreti del Made in Italy organizzato e promosso dal portale d’informazione ItalyPost e L’Economia del Corriere della Sera che, in occasione della presentazione, hanno premiato le aziende che si distinguono per l’innovazione nei campi della sostenibilità, del design, della tecnologia e di tutti i fattori decisivi per lo sviluppo dell’economia e della società. San Marco Group ha ricevuto il Premio Open Factory 2019 “Mecenatismo culturale”.

 

“Aprire le porte della nostra azienda, per il terzo anno consecutivo, è una dimostrazione di orgoglio ma anche di consapevolezza – commenta Pietro Geremia, Executive Vice President Sales & Marketing San Marco -. Il successo delle precedenti edizioni conferma come il pubblico abbia voglia di scoprire cosa accade in azienda, e noi abbiamo molte storie da raccontare, storie di tradizione, sacrifici e dedizione ma anche di innovazione, tecnologie e applicazioni all’avanguardia”.

 

L’appuntamento del 24 novembre è un’occasione per varcare le soglie di una realtà imprenditoriale fortemente legata al territorio, che dal 1937 ha saputo evolversi in sintonia con le esigenze del mercato, fino a diventare un punto di riferimento riconosciuto, in Italia e nel mondo, con una rete distributiva che oggi tocca oltre 100 Paesi.

L’evento è gratuito ma è necessaria la prenotazione sul portale.

Anche quest’anno Mogliano ha organizzato la Staffetta lungo il Terraglio, condivisa con la Commissione intracomunale alle pari opportunità (comuni di Casier, Preganziol, Mogliano, Casale sul Sile, Zero Branco e Marcon). È una marcia che vuole sensibilizzare l’opinione pubblica contro la violenza sulle donne. Anche le donne che sono costrette a prostituirsi lungo la Pontebbana.

 

La staffetta partirà alle 9.30 dalla pasticceria Al Terraglio di Frescada di Preganziol e proseguirà in direzione Mogliano (seguendo le tappe indicate sul volantino), con sosta al municipio di Preganziol; mentre da sud si partirà dal quartiere di Marocco. Da Marcon si percorrerà via Zermanesa.

 

Tutti i gruppi convergeranno alle 11.30 in Piazza dei Caduti a Mogliano per la scopertura della pietra d’inciampo in memoria di tutte le donne vittime di femminicidio.

 

Combattere il tumore al seno con la partecipazione, facendo in modo che siano sempre più persone a parlarne, spingendo le dirette interessate a fare la diagnosi precoce, superando paure e pigrizia, perché stare ferme non vale, bisogna agire.

 

Nasce da queste considerazioni il progetto di sensibilizzazione del Gruppo Centro di medicina e Casa di cura Villa Maria, rete di strutture sanitarie private e convenzionate da oltre 35 anni, subito sposato dalle Lilt provinciali di Ferrara, Padova, Treviso, Venezia, Vicenza, culminato con la produzione del video “Gioca d’anticipo! scendi in campo con la prevenzione”, dove oltre 70 giocatrici di 6 squadre di diverse categorie di Veneto ed Emilia Romagna ci hanno messo la faccia.

 

Campagna in collaborazione con la lega Nazionale Dilettanti

Al pubblico è chiesto di vedere il video e condividerlo, oltre a farsi il selfie della prevenzione per ribadire i due hashtag ufficiali della campagna: #giocadanticipo #scendincampoconlaprevenzione.

 

La campagna fa leva anche su altri due pilastri: eventi informativi e divulgativi come le partite di calcio. Grazie alla collaborazione, siglata in un preciso protocollo, della lega Nazionale Dilettanti, alcune delle partite di serie C del campionato femminile si giocano in questo campionato proprio nel nome della prevenzione e della Lilt. Queste partite si giocano infatti con la finalità di raccogliere fondi per le delegazioni Lilt provinciali.

 

Domenica 3 novembre, alle 17, allo stadio comunale di Marcon scendono in campo il Calcio Femminile FC Venezia e l’Asd Accademia Spal Ferrara per una gara di campionato di serie C, che vale anche come raccolta fondi pro Lilt di Venezia.

 

Ogni incontro viene aperto dai volontari Lilt presenti per la divulgazione delle buone prassi della diagnosi precoce, che in questo caso significa per la donna in età a rischio sottoporsi all’esame strumentale della mammella, ovvero mammografia, ecografia e visita.

 

Tecnologia di ultima generazione per la precisione ed ergonomia dell’esame per comfort della donna, con l’obiettivo ridurre i tempi d’attesa

 

A un anno dall’installazione del nuovissimo mammografo digitale 3D con Tomosintesi smartcurve, il Centro di medicina Mestre raddoppia e si dota di un’altra apparecchiatura della stessa tecnologia con l’obiettivo di ridurre al minimo i tempi di attesa per le pazienti. Il Centro di medicina Mestre di viale Ancona 5, realtà convenzionata con il SSN, fa in questo modo un ulteriore passo in avanti nella diagnosi precoce del tumore al seno, grazie all’ultimo ritrovato della tecnologia oggi disponibile.

L’evento di oggi si inserisce tra le iniziative dell’Ottobre rosa, che prevedono anche una campagna di divulgazione delle buone prassi della diagnosi precoce attraverso un video che sta diventando virale dal titolo #giocadanticipo che ha coinvolto numerose squadre di calcio femminile, tra le quali il Venezia FC Femminile, con il patrocinio della Regione del Veneto, della FIGC, della Lega Nazionale Dilettanti e del Coni Veneto.

 

Tra le iniziative anche una partita di calcio che sarà giocata allo stadio comunale di Marcon domenica 3 novembre alle ore 17, tra Calcio Femminile FC Venezia e l’Accademia Calcio femminile Spal Ferrara.

L’incontro sarà aperto dai volontari Lilt e sarà occasione di raccolta fondi a diretto beneficio della Lilt Venezia.

 

 

Come funziona il mammografo “intelligente”

Un’apparecchiatura “intelligente” in grado di effettuare mammografie a risoluzione ancora più elevata rispetto al modello precedente e, grazie ad un particolare dispositivo, alleviare il dolore dell’esame e renderlo così più fruibile dalle donne.

 

Il nuovo sistema si qualifica sia per l’altissima risoluzione (dimensione del pixel di visualizzazione pari a 70 micron) e per la velocità (appena 3,7 secondi). Inoltre, presenta un set di piatti di compressione dedicati ed altamente ergonomici (smart curve), dal design unico, che favorisce la distribuzione uniforme della compressione sul seno e la riduzione della trazione cutanea alla parete toracica, con aumento comfort della paziente e riduzione dolore e ansia della paziente.

La nuova apparecchiatura e l’equipe di senologia

Un ulteriore passo in avanti nella diagnosi precoce del tumore al seno la Senologia diagnostica del Centro di medicina Mestre (viale Ancona 5 – realtà convenzionata con il SSN) lo fa dotandosi per prima in provincia di Venezia di due mammografi 3D con Tomosintesi smartcurve, l’ultimo ritrovato della tecnologia oggi disponibile.

 

Questa apparecchiatura, che ha richiesto per la dotazione un nuovo investimento da 250mila euro, arriva a potenziare un Servizio che nella sola sede di Mestre effettua ogni anno circa 10mila mammografie e che a livello di Gruppo oramai supera le 50mila.

La Senologia Diagnostica può fare affidamento su equipe qualificate di specialisti, con il supporto di 4 tecnici radiologi.

 

 

Il ruolo della prevenzione

“Investiamo nella convinzione di poter diventare un riferimento delle pazienti venete per la prevenzione del tumore al seno. Ogni anno si ammala 1 donna su 8 e grazie alla diagnosi precoce è migliorata non solo la sopravvivenza della donna ma anche la qualità e l’aspettativa di vita – spiega Vincenzo Papes, amministratore delegato del Centro di medicina – cerchiamo quindi anche noi di dare un contributo per elevare il dato delle donne venete che aderiscono ai test per la prevenzione del tumore alla mammella. Le apparecchiature tuttavia non basterebbero se non avessimo equipe specializzate e dedicate, ma soprattutto la collaborazione delle pazienti. Per questo il nostro grazie va a quelle associazioni come la LILT VENEZIA che si affiancano alle donne e le sostengono nel momento del bisogno. Un grazie sentito anche alla società del Calcio venezia Femminile e alle sue atlete che hanno deciso quest’anno di mettere la faccia al servizio di una causa importante che vale per tutte le donne”.

 

Tecnologia al servizio del medico

“La mammografia 3D con Tomosintesi è già un esame molto approfondito. Riducendo gli artefatti da sovrapposizione, infatti, consente un’analisi più accurata della struttura del seno con una dose di radiazione ampiamente entro i limiti di dose standard riconosciute come accettabili. La Tomosintesi migliora l’individuazione delle patologie (opacità sospette e distorsioni della struttura) riducendo accertamenti strumentali invasivi – spiega il dottor Sergio Premuda, referente dell’attività diagnostica del Centro di medicina Mestre – La nuova tecnologia migliora i benefici della Tomosintesi con una definizione che consente di visualizzare dettagliatamente lesioni e calcificazioni, anche le più tenui, migliorando la percezione della zona sottocutanea, senza compromettere i tempi di scansione e la quantità di dose erogata, migliorando l’accuratezza diagnostica per seni di qualunque dimensione e densità”.

Per una diagnosi precoce più efficace il Centro di medicina sposa e sottolinea l’importanza del protocollo gold standard, che prevede nell’unica seduta la mammografia e l’ecografia mammaria, con visita da parte dello specialista (esame clinico strumentale delle mammelle).

Questo è al momento il protocollo più efficace per una prevenzione completa.

 

 


Il Centro di medicina (nato nel 1982) è oggi una rete di strutture sanitarie private e convenzionate unite in un unico Gruppo, con un modello distintivo e una presenza capillare sul territorio: in Veneto, 7 province su 7, e ora anche a Pordenone e Ferrara. Una rete di sedi (27) e servizi che può contare su 500 dipendenti, 1.300 tra medici specialisti e professionisti tra infermieri, fisioterapisti, biologi e tecnici radiologi alla quale ogni anno si rivolgono oltre 1 milione di pazienti. Tra le eccellenze troviamo la Chirurgia ortopedica di alta complessità (Casa di cura Villa Maria di Padova), la Senologia Diagnostica (Conegliano, Treviso, Mestre, San Donà di Piave, Padova, Thiene, Ferrara), la Chirurgia oculistica e refrattiva (2 centri di eccellenza a Treviso e Padova), la Procreazione Medicalmente Assistita (PMA, 4 centri autorizzati per omologa ed eterologa a Treviso, San Donà di Piave, Mestre e Vicenza) e il Welfare aziendale, partner di piccole e medie imprese per oltre 50mila prestazioni l’anno (sito web).

Una strategia di riposizionamento attraverso il cambiamento della propria immagine con la nuova campagna #Valeperché e con un’offerta merceologica integrata: Valecenter, centro commerciale di Marcon (VE), accoglie nuovi store all’interno della propria galleria commerciale. Ad essere protagonisti due rinomati brand del settore della moda e abbigliamento, H&M e Pellizzari

 

 

L’apertura di questi due negozi completa l’operazione di sviluppo, ammodernamento e riposizionamento realizzato da Multi Italy, società di gestione del centro commerciale, successiva all’acquisizione dei 7.000 mq dell’ipermercato Carrefour. È stato fondamentale riallocare gli spazi mediante la creazione di tre nuove medie superfici: successivamente all’apertura di OVS il 5 settembre scorso, la scelta è ricaduta sul nuovo format Pellizzari e sul rinnovato punto vendita H&M

 

 

Con l’apertura a Valecenter, Pellizzari consolida la sua presenza nel Veneto inaugurando il suo sedicesimo negozio in Italia. Una superfice di 2.600 mq con un design innovativo che rappresenta a pieno la filosofia del marchio: ampia scelta di brand – sempre più esclusivi – caratterizzati dall’alta qualità dei prodotti proposti e al passo con i nuovi sistemi tecnologici, come i camerini prova climatizzati. L’obiettivo di Pellizzari è riuscire a valorizzare il concetto di shopping mediante un progetto di restyling del marchio e di adeguamento e aggiornamento del layout del negozio all’interno di un centro commerciale. Il nuovo concept è stato realizzato per offrire una maggiore profondità visiva, considerata la forma rettangolare allungata dello store e l’arredamento esile e leggero. I materiali in legno e vetro dai toni neutri e che rispecchiano i colori della terra – sabbia, verde salvia e grigi – risaltano i prodotti esposti e li rendono protagonisti dello spazio. 

 

 

In un’ottica di riposizionamento, invece, il nuovo punto vendita H&M di 2.115 mq che, con il suo business concept moda e qualità al miglior prezzo in maniera sostenibile, vuole proporsi come brand di riferimento e fonte d’ispirazione per tutti coloro che desiderano crearsi uno stile personale. Il marchio svedese, presente sul mercato italiano dal 2003 con 165 negozi, segue i trend della moda con le collezioni uomo, donna e bambino (da 0 a 14 anni). L’offerta è stata completata con l’inserimento delle linee curvy, premaman e con la sezione H&M Home

 

L’attenzione all’ambiente e alla sostenibilità è un altro valore condiviso dal centro commerciale e dai nuovi marchi al suo interno: Pellizzari, con il suo format innovativo, ha realizzato un impianto di illuminazione all’insegna del risparmio energetico con tecnologie led a basso consumo; H&M, invece, conferma il suo impegno di guidare il cambiamento verso un futuro della moda sostenibile, nel rispetto delle persone e dell’ambiente. 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni