Home / Posts Tagged "Le Manzane"

Vendemmia bagnata, vendemmia fortunata. La pioggia non ha fermato la solidarietà e i sorrisi alla cantina Le Manzane di San Pietro di Feletto (TV), nel cuore delle terre del Prosecco Superiore, dove ieri 500 persone hanno sfidato il maltempo per partecipare della grande festa dell’uva giunta ormai all’ottava edizione. Tra gli ospiti d’onore Sammy Basso, l’ex cestista italiano Riccardo Pittis, il campione 2017 della Tiramisù World Cup Andrea Ciccolella, il governatore del Veneto Luca Zaia e l’assessore regionale Federico Caner.

 

«Abbiamo raccolto 4-5 quintali di glera – spiega il proprietario Ernesto Balbinot – in settimana provvederemo comunque, con i nostri ragazzi, a raccogliere l’uva necessaria e a destinarla alle dovute finalità della vendemmia solidale. Il ricavato di quest’anno sarà devoluto alla onlus Revert per la ricerca sulla SLA, grazie a un progetto sviluppato in collaborazione con l’impresa sociale Edipo Re».

 

Buon cibo e buona musica a incorniciare la vendemmia

Dopo la vendemmia, la festa è continuata sotto la tensostruttura noleggiata per l’occasione con l’aperitivo a base di Prosecco Superiore Docg accompagnato da uno sfizioso cicchetto, il “Bocconcino di baccalà dorato con zucchine” offerto da Alberto e Marco Stocco di Ca’ del Poggio che hanno ospitato sabato sera, nell’elegante sala panoramica del ristorante, una cena conviviale di buon auspicio per la vendemmia.
Ad animare la festa il gruppo Segnali Caotici con Alberto Ceschin e il giocoliere/equilibrista Manuele Pascal. La giornata si è conclusa con il pranzo in “caneva” e la gara di tiramisù. Andrea Ciccolella, campione 2017 della Tiramisù World Cup, ha decretato la vittoria della versione classica su quella innovativa (ganache di cioccolato, pan di Spagna al posto dei savoiardi e amaretti), preparate dalla Pasticceria Alpago di Conegliano, dopo un ex aequo della giuria sorteggiata tra i partecipanti alla vendemmia solidale.

La parola al governatore Zaia e al sindaco di San Pietro di Feletto

Il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha elogiato la famiglia Balbinot (Ernesto, la moglie Silvana, i figli Marco e Anna) come esempio di «determinazione, sacrificio e voglia di fare». «1 persona su 5 fa volontariato in Veneto ed è esattamente questo il significato che vogliamo dare all’evento di oggi diventato ormai un appuntamento annuale, che tutti noi seguiamo tanto è vero che è pieno di gente nonostante la pioggia».

 

«La ricerca ha fatto molti passi in avanti in questi anni e tanti ne deve fare ancora – ha detto il sindaco di San Pietro di Feletto, Maria Assunta Rizzo – ma è grazie a voi che siete qui oggi che possiamo dare il nostro contributo alla cura della sclerosi laterale amiotrofica».

 

 

Revert Onlus

L’associazione Revert Onlus nasce nel 2003 per finanziare, promuovere e incentivare la ricerca per arginare i danni provocati dalle malattie neurodegenerative. «Al momento – hanno spiegato Angelo Righetti, membro del consiglio direttivo di Revert e Maurizio Gelati, responsabile della Banca delle Cellule Staminali di Terni – la sperimentazione clinica sui pazienti affetti da SLA, condotta dal prof. Angelo Vescovi, è una delle più avanzate nel panorama scientifico internazionale. Revert è la prima associazione non profit al mondo ad aver effettuato trapianti di cellule staminali cerebrali prive di problematiche etiche perché sono derivate da feti abortiti spontaneamente».

 

 

Da San Pietro di Feletto a Venezia

La vendemmia solidale è stata presentata, nei giorni scorsi, alla Mostra del Cinema di Venezia, a bordo e attorno all’Edipo Re, la storica imbarcazione che Pier Paolo Pasolini ha condiviso con il pittore Giuseppe Zigaina. «Quest’anno con Le Manzane – ha spiegato Sibylle Righetti, presidente di Edipo Re – abbiamo voluto stringere una collaborazione che non si limita a questa edizione. Ogni anno che la cantina farà la vendemmia benefica sarà presente al Lido e compreremo il prosecco solidale per venderlo durante il Social Food Festival, uno spazio degustazione nel cuore della mostra con prodotti a kilometro etico. Comunicare, fare rete è il modo migliore per promuovere un turismo solidale, capace di dare valore a questo territorio».

 

«Al di là delle varie malattie di riferimento a cui si rivolge – ha spiegato Daniele Furlan, coordinatore del Comitato Melograno – la ricerca va finanziata sempre e comunque per due motivi: il primo perché aiutare la ricerca è un dovere non solo verso noi stessi, ma anche verso chi verrà dopo di noi e poi perché aiutando la ricerca noi contribuiamo a far rimanere in Italia tanti validi ricercatori che altrimenti sono costretti ad andare all’estero».

 

Partner e sponsor

I partner e gli sponsor che hanno condiviso gli obiettivi benefici della vendemmia solidale 2019 sono: Antenna Tre, Arti Grafiche Conegliano, Banca Prealpi SanBiagio, Battistella Capsule, Dersut Caffe’, Foto Francesco Galifi, Generalvetri, Icas, Ideeuropee, Ristorante Relais Ca’ del Poggio, Rotas, S. Bernardo Tappi Spumante e S’Paul n’ Co. Design.

 

L’iniziativa è patrocinata dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di San Pietro di Feletto, Conegliano e Valdobbiadene con il sostegno del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, dell’associazione di promozione sociale XI di “Marca” e del Club n° 40 Frecce Tricolori Conegliano.

Giornata di raccolta fondi a favore della sclerosi laterale amiotrofica per vivere la magia della vendemmia con degustazioni, merenda in “caneva” e momenti di intrattenimento

 

È tempo di vendemmia alla cantina Le Manzane, nel cuore delle terre del Prosecco Superiore. Si prepara il vino che verrà e anche quest’anno sarà due volte buono perché con i fondi raccolti si aiuta la ricerca sulla SLA. Torna domenica 8 settembre 2019 la vendemmia solidale, una grande festa aperta a tutti in programma, dalle 9.00 alle 16.00, tra i vigneti della tenuta di San Pietro di Feletto (TV). Il ricavato della manifestazione, giunta all’ottava edizione, sarà devoluto alla onlus Revert per la cura della sclerosi laterale amiotrofica, grazie a un progetto sviluppato in collaborazione con l’impresa sociale Edipo Re.

 

La vendemmia è un rito dal fascino ancestrale, una delle esperienze più vere e suggestive che si possano vivere. Domenica 8 settembre tutti possono trasformarsi in vignaioli per un giorno e trascorrere una giornata tra le Colline del Prosecco Superiore – proclamate il 7 luglio di quest’anno Patrimonio Mondiale dell’Umanità UNESCO – in un’atmosfera magica e d’altri tempi, godendosi lo spettacolo tra i filari e i profumi che sprigiona l’uva appena raccolta in una rilassante domenica settembrina.

 

Tra gli “apprendisti” vignaioli anche il Campione del Mondo di Tiramisù, Andrea Ciccolella

La giornata inizierà con la vendemmia, proseguirà con la musica dal vivo e i giochi di strada per i più piccoli, l’aperitivo a base di Prosecco Superiore Docg accompagnato da uno sfizioso finger food di pesce, una ghiotta merenda in “caneva” e si concluderà con il momento più atteso da tutti i golosi, una sfida dedicata al tiramisù, il dolce italiano più famoso al mondo, nato a pochi chilometri di distanza dalle Colline del Prosecco Superiore. Chi vincerà? La ricetta originale o la ricetta creativa? Sarà una giuria, sorteggiata tra i partecipanti alla vendemmia solidale, a decretare quale sarà il tiramisù più buono con un presidente d’eccezione: il Campione del Mondo di Tiramisù 2017, il feltrino Andrea Ciccolella. Alla fine l’irresistibile dolce al cucchiaio sarà servito a tutti.

 

Alcuni dati sulla SLA

La sclerosi laterale amiotrofica (SLA) è una malattia ad evoluzione progressiva che colpisce le cellule nervose cerebrali e del midollo spinale che permettono i movimenti della muscolatura volontaria. Ne sono affette 7 mila persone in Italia. Ogni anno si contano 3 nuovi malati ogni 100 mila persone, pari a circa 1.500 nuovi casi.

 

L’associazione Revert Onlus

L’associazione Revert Onlus nasce nel 2003 per finanziare, promuovere e incentivare la ricerca per trovare una cura alle malattie neurodegenerative. Al momento la sperimentazione clinica su pazienti affetti da SLA, condotta dal prof. Angelo Vescovi, è una delle più avanzate nel panorama scientifico internazionale. Revert è la prima associazione non profit al mondo ad aver effettuato trapianti di cellule staminali cerebrali prive di problematiche etiche.

 

L’edizione 2019 della vendemmia solidale sarà presentata venerdì 6 settembre 2019 a Isola Edipo, rassegna che si svolge tra la fine di agosto e i primi dieci giorni di settembre al Lido di Venezia durante la Mostra del Cinema, a bordo e attorno all’Edipo Re, la storica imbarcazione che Pier Paolo Pasolini ha condiviso con il pittore Giuseppe Zigaina. I vini della cantina Le Manzane saranno presenti al Social Food Festival, uno spazio degustazione nel cuore della mostra con prodotti a kilometro etico come il prosecco solidale che sarà stappato durante la festa finale della Biennale.

 

In sette edizioni sono stati raccolti 65 mila euro. I fondi sono stati destinati a progetti di ricerca o per aiutare persone in difficoltà.

L’evento è aperto a tutti.

I posti in cantina sono limitati e su prenotazione. Per iscrizioni telefonare allo 0438.486606 o scrivere a [email protected].

PROGRAMMA DELLA 8ª VENDEMMIA SOLIDALE

Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore

Ore 9.00 – Apertura della giornata di vendemmia solidale, accoglienza e registrazione degli ospiti all’ingresso, distribuzione dei braccialetti a ricordo dell’evento.

Ore 9.30 – Inizio vendemmia solidale.

Ore 11.30 – Musica dal vivo con il gruppo Segnali Caotici e Alberto Ceschin.

Ore 12.00 – Aperitivo con Prosecco Superiore Docg accompagnato da uno sfizioso finger food di pesce in collaborazione con Ca’ del Poggio Ristorante & Resort.

Ore 13.00 – Pranzo in caneva. A seguire momento tiramisù con il Campione del Mondo Andrea Ciccolella.

Ore 16.00 – Ringraziamento agli ospiti, saluti e chiusura attività.

Durante la giornata momenti di intrattenimento e giochi di strada.

 

Partner, sponsor e patrocini

I partner e gli sponsor che hanno condiviso gli obiettivi benefici della vendemmia solidale 2019 sono: Antenna Tre, Arti Grafiche Conegliano, Banca Prealpi SanBiagio, Battistella Capsule, Dersut Caffe’, Foto Francesco Galifi, Generalvetri, Icas, Ideeuropee, Ristorante Relais Ca’ del Poggio, Rotas, S. Bernardo Tappi Spumante e S’Paul n’ Co. Design.

L’iniziativa è patrocinata dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di San Pietro di Feletto, Conegliano e Valdobbiadene con il sostegno del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, dell’associazione di promozione sociale XI di “Marca” e del Club n° 40 Frecce Tricolori Conegliano.

Il prosecco che aiuta la ricerca. Venerdì mattina la famiglia Balbinot della cantina Le Manzane ha consegnato in Comune a Treviso un assegno da 16.085,00 euro a favore dell’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso Onlus.

 

La somma è il frutto della settima edizione della vendemmia solidale che si è svolta domenica 9 settembre 2018 tra i filari della tenuta di San Pietro di Feletto (TV). Centinaia di enoappassionati, famiglie e amici hanno partecipato alla festa dell’uva seguita dalla tradizionale merenda in “caneva”. In un’ora e mezza sono stati raccolti 108 quintali e 50 chilogrammi di glera. Da quei grappoli, nati dal sole e dai sorrisi dei bambini, sono state prodotte oltre 10 mila bottiglie di Prosecco Superiore. Bottiglie che hanno fatto il giro del mondo con l’obiettivo di aiutare la ricerca sulla progeria e le malattie legate all’invecchiamento. A questo si è aggiunta anche la donazione di 1 euro da parte di ogni ciclista che è transitato in cantina durante la Prosecco Cycling.

 

«Voglio ringraziare dal profondo del cuore Le Manzane e tutta la famiglia Balbinot, assieme a tutti coloro che hanno partecipato alla vendemmia solidale a favore dell’A.I.Pro.Sa.B. passando qualche ora con noi», ha detto Sammy Basso. «Non solo abbiamo vissuto una giornata meravigliosa, ma grazie al ricavato della giornata potremo sostenere la ricerca sulla progeria che, soprattutto negli ultimi tempi, sta dando grandissimi risultati. In America, infatti, potremo studiare nuovi farmaci per contrastare questa malattia, in Spagna potremo continuare a lavorare su una possibile terapia genica, mentre in Italia potremo sovvenzionare la ricerca comparata tra la progeria e le altre laminopatie. Un bellissimo modo per coniugare tradizioni, ricerca scientifica e amicizia», ha concluso Sammy Basso.

 

 

 

«Siamo noi a ringraziare Sammy – ha aggiunto il titolare della cantina Le Manzane, Ernesto Balbinot. – È stata un’esperienza bellissima che ha arricchito tutti noi, un insegnamento di vita. Sammy è un ragazzo formidabile, sempre sorridente e positivo con un’energia contagiosa. Oltre a rinnovare la mia gratitudine agli sponsor, ai partner, ai volontari e a tutti coloro che ogni anno si prodigano per organizzare la vendemmia solidale, vorrei ringraziare Marco Varisco, il presidente degli XI di Marca, che ci ha dato l’opportunità di conoscere Sammy e la sua storia».

 

«Siamo felici di aver ospitato a Treviso – città che rappresenta una terra, la Marca Trevigiana, di grandi tradizioni, eccellenze e anche di solidarietà – la cerimonia di consegna dell’assegno a Sammy Basso – ha dichiarato il sindaco di Treviso, Mario Conte, – che per la sua simpatia e il suo impegno quotidiano e inesauribile per la sensibilizzazione nei confronti della progeria, è un simbolo e un esempio per tutti. La cosa più bella dell’iniziativa che andiamo ad applaudire insieme è sicuramente l’unione fra una buonissima causa e uno dei momenti più belli e sentiti del nostro territorio: la vendemmia».

 

«È un momento molto emozionante – ha detto l’assessore ai beni culturali e al turismo del Comune di Treviso, Lavinia Colonna Preti -. Queste iniziative sono l’espressione migliore del nostro territorio perché uniscono la cultura nel senso più alto, ma anche l’enogastronomia per fare del bene».

 

«Grazie all’azienda agricola Le Manzane per questa iniziativa – ha dichiarato l’assessore regionale al turismo e alla promozione agroalimentare Federico Caner -. Non si tratta solo di beneficenza. Abbiamo sentito che sono passati i ciclisti della Prosecco Cycling durante la vendemmia solidale e questo significa fare promozione territoriale. L’altro ringraziamento va a Sammy, una persona che ha grande vitalità e grande personalità. Gli ho sentito dire “farò il ricercatore e spiegherò la genetica in dialetto”. Ecco questo è l’attaccamento al territorio che Sammy ha».

 

«Grazie a un’azienda all’avanguardia come Le Manzane, il mondo del prosecco è anche questo: solidarietà, amicizia, comunità – ha affermato il sindaco di San Pietro di Feletto, Loris Dalto -. Saper condividere con gli altri il proprio successo imprenditoriale, attraverso iniziative come la vendemmia solidale, è segno di aver compreso i valori veri della vita, per questo da anni l’amministrazione di San Pietro di Feletto patrocina e sostiene questa bella iniziativa che offre a tutto il nostro territorio un messaggio importante: la direzione verso cui dobbiamo andare con sempre maggior convinzione è quella di uno sviluppo sostenibile sotto il profilo sociale ed economico. Grazie, dunque, a Le Manzane e grazie a Sammy Basso e alla sua associazione per aver accettato di essere parte di questo progetto».

 

Il titolare dell’azienda di San Pietro di Feletto, Ernesto Balbinot, ha annunciato che la prossima edizione della vendemmia solidale sarà a favore della ricerca contro la SLA, grazie a un progetto portato avanti in collaborazione con l’impresa sociale Edipo Re. La vendemmia solidale sarà presentata in un contesto internazionale come la Mostra del Cinema di Venezia all’interno della rassegna Isola Edipo, a bordo e attorno all’Edipo Re, la storica imbarcazione che Pier Paolo Pasolini ha condiviso con il pittore Giuseppe Zigaina. «Quest’anno – ha spiegato Sybille Righetti di Edipo Re – uno degli eventi realizzati grazie al sostegno e alla donazione della cantina Le Manzane con la vendemmia solidale, sarà la raccolta fondi a favore dell’Associazione Onlus Revert di Angelo Vescovi, unica ricerca che usa staminali etiche. Ringraziamo la famiglia Balbinot per il sostegno alla ricerca contro la SLA. È con iniziative come questa che si possono compiere importanti passi in avanti per combattere la sclerosi laterale amiotrofica».

 

 

Info

www.lemanzane.com

www.progeriaitalia.org

www.edipore.it

Ieri, la cantina di S. Pietro di Feletto (TV) ha aperto le porte a famiglie, amici e ai duemila ciclisti della Prosecco Cycling: una giornata di festa per raccogliere uva e finanziare la ricerca sulla progeria

 

Una giornata carica di emozioni e di sorrisi. Archiviata con successo la 7ª edizione della “Vendemmia solidale – Festa e beneficenza nella Terra del Prosecco Superiore” organizzata ieri dalla cantina Le Manzane di San Pietro di Feletto (TV) a favore all’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso onlus. Circa 2500 persone hanno contribuito alla raccolta fondi per finanziare la ricerca sulla malattia genetica rarissima che ha colpito Sammy Basso. Forbici alla mano, centinaia di appassionati, famiglie e amici hanno partecipato alla vendemmia tra i filari di Glera. 2 mila ciclisti della Prosecco Cycling sono transitati in cantina per la sosta “Prosecco e scampi” donando 1 euro ciascuno alla onlus. All’evento ha preso parte anche il governatore del Veneto, Luca Zaia.

 

In un’ora e mezza sono stati raccolti 108 quintali e 50 kg di grappoli di Glera. Ora quell’uva, nata dal sole, seguirà un percorso particolare. Sarà vinificata e spumantizzata separatamente ed una parte del ricavato della vendita, nel periodo prenatalizio, delle bottiglie di Prosecco Superiore prodotto, sarà donata all’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso onlus insieme all’intero incasso della giornata.

 

A 22 anni Sammy Basso è il più longevo al mondo tra i malati di progeria. Vive con la sua famiglia a Tezze sul Brenta, un piccolo comune in provincia di Vicenza. La progeria è caratterizzata dalla comparsa di un invecchiamento precoce nei bambini. Secondo le stime i casi sono solo 150 in tutto il mondo. «Ma la ricerca sulla progeria – ha spiegato Sammy Basso – può spalancare le porte allo studio di tutte le malattie legate all’invecchiamento».

 

 

Dopo la raccolta dell’uva, la festa è continuata con le visite in cantina, la merenda in “caneva”, il concerto di Alberto Ceschin e gli spettacoli di giocoleria di Manuele Pascal.

 

I partner e gli sponsor che hanno condiviso gli obiettivi benefici della vendemmia solidale 2018 sono: Antenna 3, Arti Grafiche Conegliano, Banca Prealpi, Dersut Caffe’, Foto Francesco Galifi, Generalvetri, Icas, Ideeuropee, Ristorante Relais Ca’ del Poggio, Rotas, Safe Cork e S’Paul n’ Co. Design.

 

L’iniziativa è stata patrocinata dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di San Pietro di Feletto, Conegliano e Valdobbiadene con il sostegno del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, dell’associazione di promozione sociale XI di “Marca” e del Club n° 40 Frecce Tricolori Conegliano.

 

 

Tante le novità per l’evento di domenica 9 settembre: la fermata “Prosecco e scampi” che lancerà la scalata al Muro di Ca’ del Poggio e le preiscrizioni alla festa della raccolta dell’uva con degustazioni, merenda in “caneva” e momenti di intrattenimento

 

A colpi di forbici e pedali per beneficenza: oltre 2 mila persone per Sammy Basso, domenica 9 settembre, quando, dalle 9.00 alle 16.00, torna la vendemmia solidale, la grande festa della raccolta dell’uva organizzata dalla tenuta Le Manzane di San Pietro di Feletto (TV) a favore dell’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso onlus. Giunta al settimo anno, l’evento cresce: quest’anno, per la prima volta, ospita l’invasione pacifica del lungo e colorato serpentone dei ciclisti della Prosecco Cycling. In cantina sarà allestito un ristoro speciale a base di Prosecco e scampi che lancerà la scalata al Muro di Ca’ del Poggio. Una tappa due volte “buona”, visto che la Prosecco Cycling devolverà 1 euro per ogni partecipante alla onlus di Sammy Basso.

 

Altra novità: quest’anno Le Manzane ha aperto le preiscrizioni alla vendemmia solidale: gli aspiranti vignaioli possono prenotare per loro, o regalare a parenti e amici, un’esperienza unica e divertente, direttamente in cantina, in via Maset 47/B a San Pietro di Feletto, telefonando allo 0438 486606 o scrivendo [email protected]. Il contributo di partecipazione alla manifestazione è di 15 euro, bambini esclusi. Degustazioni, merenda in “caneva” e momenti di intrattenimento accompagneranno i percorsi in vigna e in cantina.

 

In un luogo magico come le colline del Prosecco Superiore, la raccolta dell’uva è il momento in cui le fatiche di un anno trascorso tra le colline si trasformano in nettare. Ma non solo perché alla cantina Le Manzane, ogni fine estate, la vendemmia diventa una grande festa aperta a tutti per una buona causa: i fondi raccolti domenica 9 settembre, insieme alla vendita delle bottiglie a Natale, serviranno a finanziare la ricerca sulla sindrome da invecchiamento precoce, la malattia genetica rarissima che ha colpito Sammy Basso.

 

 

 

Secondo le stime, i casi di progeria sono solo 150 in tutto il mondo. Fortunatamente i progressi fatti in questi ultimi anni sono incoraggianti. Nel 2003 è stato scoperto il gene che provoca la progeria e poco dopo un farmaco per rallentarne il decorso. Nell’ottobre 2005 è nata, per volontà di Sammy, l’Associazione Italiana Progeria Sammy Basso onlus. Iscritto alla facoltà di Scienze Naturali con indirizzo biologico molecolare, Sammy vuole approfondire, conclusi gli studi, la ricerca proprio sulla progeria.

 

E domenica 9 settembre la solidarietà salirà in sella lungo i 96.4 chilometri della Prosecco Cycling tra i vigneti del “Giardino di Venezia”, nel cuore delle colline del Prosecco Superiore, con partenza e arrivo a Valdobbiadene. Migliaia di ciclisti, provenienti da 25 nazioni, durante la gara potranno usufruire di uno speciale ristoro presso la cantina Le Manzane, prima di iniziare la scalata al celeberrimo Muro di Ca’ del Poggio.

 

 

I partner e gli sponsor che hanno condiviso gli obiettivi benefici della vendemmia solidale 2017 sono: Antenna 3, Arti Grafiche Conegliano, Banca Prealpi, Dersut Caffe’, Foto Francesco Galifi, Generalvetri, Icas, Ideeuropee, Polisportiva Valcervano, Ristorante Relais Ca’ del Poggio, Rotas, Safe Cork e S’Paul n’ Co. Design.

 

L’iniziativa è patrocinata dalla Regione del Veneto, dalla Provincia di Treviso e dai Comuni di San Pietro di Feletto, Conegliano e Valdobbiadene con il sostegno del Consorzio Tutela del Vino Conegliano Valdobbiadene Prosecco, dell’associazione di promozione sociale XI di “Marca” e del Club n° 40 Frecce Tricolori Conegliano.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni