Home / Posts Tagged "incentivi"

La Giunta comunale di Venezia ha approvato – su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto . il progetto definitivo che prevede un intervento di riqualificazione della pista d’atletica del centro sportivo di via Calabria alla Gazzera. L’intervento prevede ora la redazione del progetto esecutivo, l’aggiudicazione del bando entro il dicembre del 2018 e quindi la partenza dei lavori prevista per il maggio del 2019. I cantieri dovrebbero chiudersi entro il mese di settembre.

 

“È un intervento importante e atteso da molto tempo – commenta il presidente della Commissione Sport Matteo Senno. L’intervento di riqualificazione comprende la sistemazione del manto sintetico della pista d’atletica oltre ad altre attività complementari per la posa del piano di asfalto, la sistemazione delle cordonate perimetrali, l’eliminazione delle pedane per il salto con l’asta e della fossa dei 3000 siepi, in quanto la pista viene utilizzata unicamente come attività di allenamento e formazione giovanile. L’intervento prevede, poi, oltre al nuovo manto sintetico dell’anello della pista d’atletica, la realizzazione di una nuova pedana per il getto del peso e la realizzazione di un impianto di illuminazione con proiettori a led posizionati sui pali delle quattro torri faro esistenti e su altri due nuovi pali che verranno posizionati sulle due curve”.

 

“Questa delibera è l’ultima, in ordine di tempo, di una serie di azioni concrete che denota l’impegno a favore dello sport da parte del sindaco, della Giunta e di tutta l’Amministrazione comunale, secondo le Linee di Mandato, – dichiara l’assessore Zaccariotto – che hanno identificato lo sport quale miglior strumento di educazione, integrazione e aggregazione essenziale per imparare il rispetto verso gli altri e verso le cose pubbliche.
In questi ultimi tre anni infatti sono stati effettuati tanti interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sugli impianti sportivi, nonché, proprio per incentivare lo sport tra i più giovani, sono stati deliberati i “voucher”, che consentiranno ai bambini di prima elementare di avere a disposizione un buono di circa 180 euro per potersi iscrivere in una delle società sportive che operano nel Comune di Venezia”.

L’assessore all’Ambiente: “Mezzo milione di euro a disposizione di chi cambia le vecchie stufe”

 

Tra i tanti incentivi che la Regione sta mettendo in campo in materia di tutela dell’aria, su proposta dell’assessore all’Ambiente ora è stata approvato un ulteriore bando, questa volta dedicato alla rottamazione di apparecchi per il riscaldamento domestico di potenza inferiore o uguale a 35 kW, alimentati a biomassa, tecnologicamente non in linea con gli standard europei.

 

“Stiamo parlando delle vecchie stufe – spiega l’assessore – che con questo bando puntiamo a far sostituire dai cittadini con impianti a basse emissioni in atmosfera e ad alta efficienza energetica. Per questo motivo abbiamo impegnato ben 500.000 euro per il 2018 da attribuire a chi si doterà di nuovi impianti termici. Si tratta di un aiuto importante perché potrà andare a coprire il 50% della spesa sostenuta fino a un massimo di 5.000 euro a seconda del tipo di impianto scelto”.

 

Sono previste due opzioni di impianti: per l’acquisto di stufe, termostufe, inserti, cucine e termocucine a pellet, a legna o a biomossa legnosa il contributo arriva fino a 1.600 euro; per l’acquisto di caldaie alimentate a biomassa, con classificazione del generatore almeno 4 stelle, fino a 5.000 euro.

 

“Nel creare la graduatoria dei beneficiari – prosegue l’assessore – si valuterà il carico di inquinanti presenti nel territorio di appartenenza del richiedente ma, come avevamo già fatto per il bando sulla rottamazione delle auto, in primis si terrà in considerazione la situazione economica dei beneficiari, prevedendo una priorità per le fasce di reddito più basse”.

 

Le domande, il cui modulo sarà pubblicato sul BUR nei prossimi giorni, dovranno pervenire alla Unità Organizzativa Tutela dell’Atmosfera entro il 10 settembre 2018.
Oltre al reddito e al carico di inquinanti, in subordine si terrà conto anche dell’ordine cronologico di arrivo delle domande, fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie.

 

“Prosegue con continue azioni concrete – conclude l’assessore – la nostra politica per un ambiente pulito e a misura di cittadino. Dopo i recenti bandi per il risanamento di siti inquinati e il rilancio anche per il 2018 di quello sulla rottamazione delle auto, che già tanto interesse aveva destato lo scorso anno, arriva ora questa ulteriore proposta che oltre all’obiettivo di migliorare le condizioni atmosferiche rappresenta anche un aiuto tangibile per i cittadini in un momento in cui le difficoltà quotidiane certamente non mancano”.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni