Home / Posts Tagged "Forza Italia"

Anche Forza Italia ha presentato la lista dei candidati alle amministrative di domenica prossima. I concorrenti sono 16 guidati dal capogruppo Carlo Nespolo.

 

Tra di essi si nota la presenza del dott. Stefano Weisz, medico per molti anni, e di due cittadini provenienti da altre culture, Maga Aime Yamila, nata a Cuba e Raphael Diedhiou, nato in Senegal.

 

Oltre ai candidati era presente alla riunione anche Emanuele Crosato, candidato alle elezioni europee per Forza Italia, che ha dichiarato: “Se sarò eletto mi impegnerò per rendere il Progetto Erasmus accessibile a tutti gli studenti, anche a quelli meno abbienti. Inoltre, provenendo dal mondo agricolo, interverrò in difesa della nostra agricoltura, dei nostri prodotti e dei nostri marchi”.

 

Molto apprezzato l’intervento appassionato di Carlo Nespolo che ha ribadito, in caso di sua elezione, la necessità di intervenire a favore delle frazioni, abbandonate negli ultimi cinque anni, e dei negozi di vicinato lasciati morire e uccisi dalla grande distribuzione giunta ormai anche in pieno centro di Mogliano.

L’elenco dei candidati di Forza Italia

Nespolo Carlo, Di Giusto Chiara, Burato Guglielmo Maria, Fania Ilaria, Antoci Alessio, Menegon Paola, Salviato Masimo, Ugoletti Daniela, Diedhiou Raphael, Weaisz Stefano, Bastianello Moreno, Grisolia Susanna, Trabucco Marco, Maga Aime Yamila, Fausti Gabriele, Frascella Francesca Romana

Persona di grande spessore politico e culturale nella lista dei candidati di Forza Italia per le prossime elezioni amministrative, è certamente Chiara Di Giusto, laureata in lettere antiche ed insegnante appunto di lettere antiche nel liceo classico Antonio Canova di Treviso. Politicamente da sempre fedele a Forza Italia.

Chiara Di Giusto ha rilasciato al nostro giornale una intervista sulla situazione attuale di Forza Italia e sul suo impegno futuro per il comune di Mogliano.

 

 

Signora Di Giusto, come valuta la situazione di Forza Italia a Mogliano in questo momento storico, nel quale alcuni vedono il partito in una fase di stallo?

Forza Italia non ha avuto nessun consigliere in comune a Mogliano negli ultimi cinque anni, solo silenzio. Nessuno era delegato e quindi nessuno poteva darsi da fare per ricostruire il partito, eravamo spariti.

 

 

Qualcosa è cambiata nel 2018 con le elezioni politiche, quando Raffaele Baratto è stato eletto alla Camera dei Deputati e ha deciso insieme a Fabio Chies di prendere in mano la situazione moglianese dove il partito era spaccato ed era la cenerentola della provincia di Treviso?

Devo dire che nel 2018 ero scettica, ma poi ho visto l’interesse da parte di Baratto il cui scopo era quello di riunificare e costruire.

Oggi la Lega è al massimo e noi avevamo la difficoltà di creare una F.I. credibile, ma ora ci siamo riusciti. F.I. è il partito delle mie radici familiari.

 

 

Il partito ora, almeno a Mogliano, è in ripresa? Com’è la lista dei candidati che avete presentato?

Ci siamo ritrovati io e Carlo Nespolo soli, abbiamo trovato spazio ed ora il partito a Mogliano è in mano nostra e in netta ripresa. Abbiamo messo su una lista bella sotto il punto di vista della cultura, del lavoro ed anagraficamente interessante.

Il nostro obbiettivo politico è impegnarsi sì, ma puntando alla purezza nel fare la politica nel senso più antico e vero del termine.

 

 

E per la sfida europea cosa mi dice?

Prossima sfida è dare un buon risultato a F.I. soprattutto alle elezioni europee. Nel nostro collegio corre un giovane Consigliere provinciale ed Assessore nel comune di Cessalto, ed è Emanuele Crosato. Vogliamo sfatare la leggenda che F.I. non ha un processo di costruzione e svecchiamento, per chi se ne va c’è sempre chi è valido e resta. Queste elezioni europee saranno fondamentali come punto di una nuova partenza.

 

 

In chiusura, informi gli elettori su quale sarà il suo impegno in città qualora fosse eletta.

Mi sono candidata a Mogliano dove desidero interessarmi della scuola e dell’istruzione dei giovani, mio vero e grande interesse. Il mio obbiettivo, se sarò eletta, sarà quello di fondere la mia passione  per la scuola e quello per la politica.

Concludo precisando che naturalmente siamo parte integrante della coalizione che presenta Davide Bortolato come candidato sindaco, quindi collaboreremo al massimo, ma metteremo in atto anche le nostre iniziative.

Basta tasse!
Una città che funziona offre ai suoi cittadini e ai suoi operatori commerciali servizi e possibilità.
In questo quinquennio, al contrario, Arena e la sua Amministrazione si sono completamente dimenticati dei commercianti e la situazione del centro, e non solo, purtroppo, è evidente: serrande chiuse, negozi sfitti e un generale stagnamento economico preoccupante.
I prezzi dei plateatici sono fuori da ogni logica di lavoro e sviluppo; gli affitti dei locali commerciali sono alti e poco accessibili; le possibilità di portare benefici alle attività commerciali di Mogliano sono venute meno per dare spazio e favorire eventi gestiti da operatori non moglianesi.
Forza Italia, che sostiene il candidato sindaco Davide Bortolato, si impegnerà per ridurre le tasse sui plateatici; abbassare l’IMU per rendere gli affitti più accessibili e introdurre canoni calmierati tra proprietari e commercianti per favorire l’insediamento di nuove attività; abbasserà, inoltre, la tassa sui rifiuti che oggi è spropositata per molte tipologie di attività commerciali.
Sono proposte concrete, realizzabili e che daranno nuova linfa al centro e a tutte le piazze di Mogliano.
Chiara Di Giusto
Forza Italia

Davide Bortolato è il candidato sindaco del Centro Destra moglianese che questa volta si presenta unito alle elezioni amministrative del 26 maggio.

Bortolato è originario di Zerman ed ha 46 anni è architetto, è sposato con Francesca ed ha due figli. E’ stato Presidente del Quartiere di Zerman, Assessore per cinque anni all’ambiente ed ai lavori pubblici, sportivo e legato ad alcune associazioni che difendono i valori della solidarietà e che sostengono i diversamente abili e le loro famiglie.

La sua candidatura è sorretta da un programma comune e condiviso da tutta la coalizione di Centro Destra. Obiettivi principali sono quelli di ottenere una città più sicura e pulita, attenta ai negozi ed alle botteghe, dove siano valorizzato lo sport la cultura  e le associazioni.

Nel programma molte le idee concrete per ogni quartiere. Tutte le idee e le segnalazioni dei moglianesi saranno ascoltate per una partecipazione sentita vera e sicura. Obiettivo è quello di portare i cittadini in prima persona a governare la città.

Di seguito l’elenco dei candidati della lista “Davide Bortolato Sindaco”:

 

Federico Severoni, Roberto Zago, Giuliana Tochet, Lino Sonchiato, Silvia Busetto, Pierandrea Zanocco, Annalisa Basso, Nico Zane, Sandro Gris, Lucia Viero, Henry William Visentin, Martina Battaggia, Gianluca Bozzolan, Fabio Manente detto “Hermann”, Silvia Moscati. Michele Michielan

“Lascio Forza Italia. È naturalmente una decisione dolorosa, che ho preso dopo una lunga riflessione e dopo aver constatato che le scelte politiche del partito non sono più quelle che mi avevano spinto ad aderire, a diventare parlamentare europeo e ad accettare di esserne il capo delegazione a Strasburgo”. Così annuncia a sorpresa l’eurodeputata Elisabetta Gardini.

 

“Ringrazio il Presidente Berlusconi per l’affetto e la stima che mi ha sempre dimostrato e che sinceramente ricambio. Ma l’azione politica non poggia sulla mozione degli affetti. A lui continuano a raccontare un partito che non c’è e questo impedisce a Forza Italia di correggere quegli errori che l’hanno portata distante dalla sua base e dai suoi elettori”.

 

Le motivazioni

“Chi oggi decide le sorti del partito semplicemente vuole che le cose continuino così. E la volontà di pochi impone questa agonia senza fine ai più. Un’agonia che il presidente Berlusconi non merita davvero per quello che rappresenta per la storia politica di questo Paese”.

 

“Assolutamente impossibile portare un contributo. Non esiste un luogo di confronto. Buttiamo a mare il lavoro di militanti, giovani, amministratori locali, sindaci… di tutte le persone che potrebbero riallacciare i legami con i nostri territori”.

 

“Tutto questo ha portato Forza Italia lontano dalla sua missione. Non c’è più coerenza tra la ragione sociale per cui è nata e quello che è diventata”.

 

Il bilancio

“Nel mio lavoro di capo gruppo al Parlamento Europeo ho cercato di tenere la barra dritta, battendomi per una partecipazione convinta e leale, ma cercando sempre una adesione critica e lucida, mai connivente con persone e forze che all’interno dell’Unione tentassero di subornare e mortificare la forza e il ruolo del nostro Paese, che dell’Unione è un fondatore”.

 

“Quella linea di azione non c’è più, sostituita da una accettazione acritica e supina di decisioni prese da altri, in altre capitali europee, spesso senza consultare, e addirittura contro, l’Italia. Non ci sto, e con dispiacere ma con altrettanta convinzione vado via”.

Le forze di centrodestra di Carbonera, unite, hanno scelto FEDERICA ORTOLAN, come candidato sindaco per le prossime elezioni amministrative del 26 maggio.

La presentazione del nuovo candidato, del logo e del claim della campagna elettorale saranno svelati durante la CONFERENZA STAMPA in programma sabato 6 aprile alle ore 11.30 presso la Pasticceria “Daniele”, Via degli Alpini, 4 a Biban di Carbonera (TV).

Alla presentazione del nuovo candidato interverranno durante la conferenza stampa:

  • Mario Conte (sindaco di Treviso, Lega)
  • Federico Caner (Assessore regionale, Lega)
  • Raffaelle Baratto (deputato di Forza Italia)
  • Emanuele Crosato (consigliere provinciale di Forza Italia)
  • Fabio Chies (Coordinatore provinciale di Forza Italia)
  • Gianluca Baroni (Fratelli d’Italia)

 

Vista l’importanza dell’evento, la presenza di un rappresentante della vostra testata è particolarmente gradito.

Questo sabato, a Padova, presso il Four Points by Sheraton in corso Argentina 5, a partire dalle ore 9.30 avrà luogo il convegno “Oltre questa Unione Europea per salvare l’Europa”, promosso e organizzato dall’On. Elisabetta Gardini (capogruppo di Forza Italia al Parlamento Europeo).

 

Il convegno avrà all’ordine del giorno tutta una serie di temi aventi per oggetto il futuro politico dell’Unione Europea esaminata nei suoi vari risvolti, dalle nuove generazioni all’era digitale, al confronto Italia/Europa ai giovani 4.0, al contesto Italia, Europa e Mediterraneo, fino a un excursus storico nell’anno del Centenario della Grande Guerra. Ma non solo. Nel corso della giornata verranno affrontati anche argomenti di grande attualità. Si parlerà del disastro ambientale che ha coinvolto le regioni del Nord Est. Si parlerà di giustizia con riferimento alla riforma penale che tante polemiche ha suscitato. Si parlerà del tema “Quale Europa dopo il 26 maggio 2019”, data delle elezioni europee e poi ci si interrogherà sulla tutela da parte dell’Europa nei confronti della nostra industria, problema molto sentito in Veneto.

 

In chiusura verrà delineato un quadro della situazione politica attuale. Le note conclusive del convegno saranno affidate all’On. Elisabetta Gardini.

 

“Continuano a imperversare sul territorio Veneto gli effetti devastanti del maltempo. Anche le zone meno esposte ad allarmi particolari, purtroppo sono state colpite da danni ingenti, come il crollo dell’argine nella laguna di Porto Tolle che mette a serio rischio la produzione delle vongole”.

I senatori di Forza Italia Andrea Causin e Roberta Toffanin hanno presentato un’interrogazione per chiedere al presidente del Consiglio e al ministro dell’Ambiente come intendano procedere e con quali priorità per fronteggiare le devastazioni che hanno colpito tutto il Veneto.

 

Nell’interrogazione viene sottolineata la possibilità di attingere agli appositi fondi antidissesto europei, dopo aver fatto ovviamente la conta dei danni.

 

Secondo i due senatori forzisti, “una riflessione è d’obbligo: se si può fare debito per il reddito di cittadinanza, si deve fare a maggiore ragione per ripristinare infrastrutture, case, siti lavorativi, linee elettriche, tubature del gas, boschi distrutti e argini dei corsi d’acqua della nostra regione”.

Si è tenuta sabato a Mogliano l’attesa conferenza di Forza Italia “Politica e Social Media: correlazione e prospettive future”.

La bella sala conferenze Level 1, in Piazza Duca D’Aosta, è stata riempita da circa cento convenuti, tra i quali molti i giovani.

 

 

I lavori sono stati aperti da Consigliere Regionale Diego Cancian, moderatore della serata, che ha passato la parola prima a Fabio Chies, Sindaco di Conegliano e Coordinatore provinciale F.I., e poi a Raffaele Baratto, Deputato di F.I.

 

Interessante l’intervento di Fabio Pezzella, Social Media Manager e Vicecoordinatore F.I. Roma Capitale che ha messo in risalto la forza del nutrito gruppo giovani.

 

 

Hanno chiuso i lavori gli interventi di Gianluca Longo, gestore del gruppo Facebook “Sei di Mogliano Veneto Se…” che conta più di 8.000 iscritti, e di Valentina Nespolo, Digital Marketing Manager WTN Digital Partner, che con bravura e competenza ha spiegato come “Creare un’identità digitale e trend futuri”.

 

A grandi passi Mogliano si avvicina all’appuntamento elettorale della primavera 2019 e tutte le forze politiche si stanno proponendo all’attenzione degli elettori con incontri, convegni e proposte.

 

Anche Forza Italia vuole essere presente e propone una conferenza dal titolo molto attuale “Politica e Social Media: correlazione e prospettive future”.

 

L’incontro è fissato per il 3 novembre prossimo alle 16.30, nella Sala Conferenze Level 1 in Piazza Duca D’Aosta 4 Mogliano Veneto.

 

Prenderanno parte ai lavori l’On. Elisabetta Gardini, Capogruppo Forza Italia al Parlamento Europeo, l’Ing. Fabio Chies, Coordinatore Provinciale di Forza Italia, l’On. Raffaele Baratto, Camera dei Deputati, e il Sen. Andrea Causin, Senato della Repubblica.

 

Al termine del convegno sarà servito un rinfresco.

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni