Home / Posts Tagged "comunali"

Buongiorno Luca Durighetto, quali sono i Suoi trascorsi politici e perché ha deciso di candidarsi a queste elezioni amministrative in veste di Sindaco?

Buongiorno a voi. Sono attivo politicamente da ormai 10 anni.

All’età di 27 anni ho iniziato il mio percorso nell’amministrazione pubblica, la prima carica è stata quella di consigliere con delega alle Politiche giovanili, e ho avuto la possibilità di operare in autonomia.

La seconda carica è stata di assessore allo Sport, all’Istruzione, alla Cultura e alle Politiche giovanili.

Mi chiedono in molti per quale motivo ho deciso di candidarmi. La voglia di rinnovare la squadra dopo l’ultimo mandato era forte da parte della lista civica di cui faccio parte; per questa ragione il gruppo ha deciso che sarei stato la persona ideale per incarnare questo spirito di cambiamento.

 

 

Cosa significa cambiamento?

Cambiamento significa avere un approccio diverso all’amministrazione pubblica.

Quando dieci anni fa abbiamo preso in mano il Comune, ci siamo trovati una situazione debitoria alquanto allarmante.

Il bilancio segnava un disavanzo di oltre 4.000.000 di euro.

Abbiamo iniziato a realizzare una serie di progetti pianificati, volti a sanare il debito e a mantenere lo standard di servizi ai cittadini.

Durante questi anni siamo riusciti a far scendere il debito del Comune fino a 800.000 euro circa, con l’obiettivo di appianarlo definitivamente.

 

 

Com’è andata? Soddisfatto per questa vittoria?

Sono chiaramente felice ma anche determinato e conscio che questo non è punto di arrivo ma di partenza. I cittadini hanno deciso di darci nuovamente fiducia e noi, non vogliamo deluderli.

Questa è stata la vittoria delle persone sui simboli!

Quando si parla di lista civica, noi cerchiamo di incarnare appieno lo spirito che la definisce.

All’interno della lista ci sono, infatti, persone con idee e posizioni politiche diverse, legate però dalla volontà comune di migliorare la nostra bellissima città, Zero Branco.

 

 

A questo punto quali sono i Suoi progetti per i prossimi cinque anni?

I prossimi 5 anni saranno una grande sfida per il nostro comune. Abbiamo grandi progetti pronti, primo fra tutti la realizzazione di una pista ciclabile Green che collegherà Zero Branco alla Via Ostiglia lungo il Rio Vernise.

Abbiamo inoltre predisposto la realizzazione di altri tratti di ciclabile urbana a partire da Via Peseggiana.

Altri progetti prevedono la realizzazione della nuova rotonda Casarin e di una nuova palestra comunale per i nostri ragazzi.

Per i giovani stiamo facendo ripartire gli scambi dedicati ai ragazzi delle scuole superiori e i Paesi esteri.

Per i più piccoli di elementari e medie stiamo organizzando dei camping in lingua inglese, oltre ad attività pomeridiane, svolte insieme alle associazioni del territorio e volte a formare i ragazzi con corsi di inglese, informatica e arti umanistiche.

 

 

Ed ora vuole ringraziare qualcuno?

Certamente, innanzitutto voglio ringraziare i cittadini di Zero Branco per averci dato fiducia.

Senz’altro, inoltre, tutte le persone con cui ho lavorato in questi 10 anni, tutti quelli che sono stati in Consiglio con me, gli amici e, infine, la mia famiglia, che mi sostiene ogni giorno.

 

 

 

Alessio Tonin

Nella Marca Trevigiana l’unico comune al ballottaggio è Mogliano Veneto, dove dopo un continuo susseguirsi di incertezze su chi potesse vincere già al primo turno, si è giunti al responso finale che vede Davide Bortolato – sindaco proposto dalla coalizione di Centro Destra – sopravanzare con un 49,42% sul sindaco uscente, Carola Arena, che si ferma al 44,18%.

 

Ecco le percentuali

Davide Bortolato  49,42%: Centro Destra

Lega Nord 24,71%, Piazza Civica 4,37%, Forza Italia 2,51%, Fratelli d’Italia 2,69%, Davide Bortolato Sindaco 15,54%.

 

Carola Arena  44,18% Centro Sinistra

Carola Arena Sindaco 20,59%, Mogliano Bene Comune 6,61%, Partito Democratico Civica 12,50%, Il Ponte 3,79%

 

 

Per il Centro Destra colpisce il crollo di Forza Italia e di Fratelli d’Italia che non raggiungono il 3%, mentre nel Centro Sinistra la sorpresa è stata lo scarso risultato de Il Ponte, che resta sotto il 4%.

Nonostante una campagna elettorale infuocata da episodi a dir poco meschini e il rischio non lontano di un commissariamento, per la seconda volta Giovanni Ministeri si riconferma alla guida del Comune di Cimadolmo.

 

Il quorum, raggiunto e superato, ha dato prova ancora una volta della fiducia che i cittadini dimostrano per lui.

La conferma ufficiale è giunta nel pomeriggio, dopo il tradizionale spoglio delle schede elettorali, che ha registrato l’85,56% di voti a favore.

 

Di seguito i dati dell’affluenza.

Cimadolmo:

Valide 628

Bianche 61

Nulle 51

 

San Michele di Piave

Valide 527
Bianche 73
Nulle 35

 

Stabiuzzo:

Valide 402
Bianche 20
Nulle 17

 

Totale:

Valide 1557
Bianche 154
Nulle 103

 

Ministeri, che ha sempre speso solo parole gentili per la sua squadra, non ha tardato a ringraziare più e più volte ogni singolo candidato per l’impegno dimostrato. Ecco le preferenze registrate da ogni candidato di questa squadra giovane, intraprendente ed equilibrata:

Cadamuro Rossano 39

Casagrande Nicole 33

Casonato Marianna 17

Casonato Valentina 17

Citron Monica 34

Facchin Maurizio 10

Ghirardo Thomas 16

Lovat Chiara 151

Lovisotto Katia 24

Mina Andrea 10

Torrisi Erika 4

Truccolo Francesco 68

In una giornata dal clima gradevole, i moglianesi si sono recati al doppio appuntamento, per eleggere il nuovo Parlamento europeo e la nuova amministrazione locale, in 15.479 pari al 68,84%.

 

L’affluenza è stata lievemente superiore rispetto allo stesso appuntamento del 2014 (68,09%).

 

In linea con il Nord Est, la Lega anche a Mogliano ha superato il 40% (40,71%).
Il Partito Democratico ha ottenuto il 26,02% e il Movimento 5 Stelle si è fermato al 10,41%.

Forza Italia, 5,83%.

Fratelli d’Italia, 6,05%.

(Qui le percentuali di tutti i partiti).

 

Tutto si è svolto regolarmente tranne il disagio per alcuni cittadini che, spostati di seggio in altra scuola, non avevano memorizzato o forse nemmeno saputo per qualche disguido postale, l’esatta destinazione della loro sezione elettorale.

 

Lo spostamento era stato pensato per evitare di fare le scale alle persone anziane o con disagi motori, ma poi si è rivelato ancor più problematico per il lungo tragitto da percorrere. Tali sezioni erano infatti collocate ai primi piani e pertanto si era pensato di farli in altra sede, solo a pianoterra.

“…E mi desso gò da farme tutta sta strada? Gera meio se fasevo na scala!” è stato il commento di una signora inviperita.

 

Silvia Moscati

Il 14 maggio scorso la coalizione di Centro Sinistra ha presentato ufficialmente nella sala Auditorium del centro sociale le quattro liste che appoggiano la candidatura a sindaco di Carola Arena.
Difronte a un numeroso pubblico sul palco si sono alternati i responsabili delle liste che hanno presentato uno per uno tutti i candidati.

 

Le liste che sostengono la rielezione del sindaco uscente sono: Democratici per Mogliano, Il Ponte, Carola Arena Sindaco, Mogliano Bene Comune.
Qui di seguito tutti i nomi dei candidati, suddivisi lista per lista:

 

DEMOCRATICI PER MOGLIANO

Daniele Ceschin

Ferdinando Minello detto Ferdi

Filippo Catuzzato

Jacopo Gerini

Margherita Biasin

Mario Reale Civelli

Giuseppe Emiliani

Federico Faggian

Gianfranco Lovisetto

Cristina Marton

Marco Michelini

Massimo Novello

Barbara Peruzzi

Irene Scattolin

Silvia Toffoletto

Stefania Astrid Torre

 

IL PONTE

Ferruccio Carraro detto Lucio

Sandro Del Todesco Frisone

Otello Bison

Jacopo Bocchi

Alberta Cecilian

Alessandro Delfini

Alessandro Dittadi

Enrico Endrizzi

Fiorella Fighera

Antonietta Marchi

Giorgia Mariano in Montemurro

Elisa Michielan

Luigi Scandolin

Marta Soci

Matthias Zanellato

Stefania Zuccon

 

CAROLA ARENA SINDACO

Tiziana Baù

Roberta Albanese

Francesca Baldassa

Monica Bianco

Gianni Calore

Federico Corò

Stefano Di Michele

Dominga Fragassi

Costantino Magro

Gianluca Marino

Lucia Olivari

Renzo Prete

Penelope Prizzon

Michele Rovoletto

Daniela Sateri

Maria Elena Zennaro

 

MOGLIANO BENE COMUNE

Giacomo Nilandi

Claudia Maria Annarelli

Aldo Benassuti

Fabiola Caramel

Federico Bulegato

Barbara D’Agaro

Nicola Cinquegrani

Barbara Dolce

Alessandro Lunian detto Sandro

Claudia Mantovan

Fabio Occari

Giuliana Marton

Paolo Veronese

Elisa Paier

Giulia Santi

Anna Maria Ventura

Sabato mattina in Pizza dei Caduti la Lega ha presentato la lista dei candidati alle prossime elezioni amministrative di fine maggio.

 

Erano presenti l’assessore regionale Roberto Marcato, il segretario della Lega Gianantonio Da Re, il sindaco di Treviso Mario Conte, il candidato sindaco Davide Bortolato e un folto gruppo di simpatizzanti.

 

Di seguito, l’elenco dei candidati:

Albanese Carlo, Barbon Barbara, Bertato Susanna, Bison Edoardo, Cerello Enrico, Cocito Martina, Eula Tiziana, Gherardi Marco, Micheletti Elena, Michielan Martino, Morè in Bortolato Francesca, Ramo Stefano, Rigon Giorgia, Rossi Ugo, Toniolo Alvise, Zanardo Roberto.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni