Home / Posts Tagged "competizione"

Da giovedì 26 luglio saranno aperte le iscrizioni alla “Tiramisù World Cup 2018”, il cui filo conduttore sarà quest’anno il Prosecco e le sue terre.

 

La selezione toccherà i comuni di Conegliano, Pieve di Soligo e Valdobbiadene, mentre la finale si svolgerà a Treviso il 4 novembre prossimo.

 

I concorrenti saranno 600 e il premio sarà dato a colui farà il tiramisù più buono.

 

Fonte: Treviso Today

Il nome è già una meraviglia: “Bibione is surprising run”. Bibione, rinomata località turistica sulla costa veneziana, l’8 settembre ospiterà la quinta edizione di una gara sulla distanza delle 10 miglia (16,094 km) che promette spettacolo.

 

Anche in questa edizione si correrà il sabato pomeriggio (con partenza prevista alle 17), e non più la domenica mattina. La gara partirà e arriverà nella scenografica Piazza Fontana, dove sarà collocata anche un’ampia area espositiva, dedicata alla promozione di prodotti tipici e materiali tecnici per il running.
Il percorso di “Bibione is surprising run” toccherà gli angoli più suggestivi di quest’angolo di Adriatico che ogni anno attira milioni di turisti e rappresenta una meta abituale anche per gli appassionati delle più diverse discipline sportive.

 

In particolare, un lungo tratto di gara sfrutterà l’ampia rete di piste ciclopedonali, a ridosso della spiaggia, che caratterizza questa parte del litorale veneziano. Tra cielo e mare, pineta e laguna, Bibione prepara una corsa davvero sorprendente.

 

Programma e orario della Bibione is surprising run 2018:
La corsa a Bibione si svolgerà in data 8 settembre 2018 con ritrovo alle ore 14.00. La partenza avverrà alle 17.00 da Piazza Fontana.
La corsa potrà essere completata al massimo 135 minuti.
L’edizione 2018 propone tre diverse prove:

– Bibione Run 10 miglia non competitiva

– Bibione Run 10 miglia competitiva FIDAL

– Bibione Run 20 miles competitiva internazionale

Il modulo d’iscrizione alla Bibione Run 2018, valido per tutte e tre le corse, è scaricabile qui.

Per saperne di più: www.bibionerun.com.

Domenica mattina, come da tradizione alle nove in punto, un colpo di cannone ha dato il via alla 44° edizione della Vogalonga. Una manifestazione nata nel 1974, quando un gruppo di veneziani ha deciso di istituire una gara non competitiva con lo scopo di rilanciare la tradizionale voga alla veneta e di sensibilizzare l’opinione pubblica contro il degrado e il moto ondoso nella laguna di Venezia.

 

I partecipanti alla prima edizione furono 1500 con 500 imbarcazioni, provenienti quasi esclusivamente dal Veneto, fatta eccezione per qualche equipaggio arrivato da Lombardia e Piemonte.

L’edizione del 2018 ha contato numeri da capogiro: 8300 vogatori con 2300 imbarcazioni. Oggigiorno le iscrizioni si fanno on line, richiamando partecipanti da tutto il mondo con imbarcazioni di tutti i tipi, purché a remi.

 

Il percorso di 32 km è partito dal Bacino San Marco per proseguire costeggiando Sant’Elena, le Vignole, Sant’Erasmo e San Francesco del Deserto. È seguito un passaggio per Murano, Burano, Torcello e il ritorno attraverso il rio di Cannaregio. All’arrivo, fissato alla Punta della Dogana, sono state consegnate magliette, medaglie e diplomi a tutti i partecipanti.
Una parte della quota di partecipazione sarà utilizzata per il rilancio delle remiere e la tradizione della voga alla veneta.

 

Per informarsi e partecipare alla prossima edizione, il sito ufficiale della Vogalonga.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni