Home / Posts Tagged "civica preganziol"

Ivan D’Amore, poliziotto e candidato di “Civica Preganziol” fa sentire la propria voce e precisa il suo obbiettivo per la campagna elettorale; la priorità per D’Amore è quella di riportare la Polizia Locale tra la gente e riattivare una pattuglia di quartiere. Questo per dare prossimità e senso di sicurezza ai commercianti ed a tutti i cittadini.

 

 

“Il mio progetto prevede la realizzazione di una pattuglia “Green Bike” che aumenterà la percezione di sicurezza da parte dei cittadini; sarà valido strumento per combattere gli eco vandali con la possibilità di coglierli sul fatto”.

 

 

“Con l’istituzione di una pattuglia “Green Bike” si otterrà una presenza più capillare sul territorio con una vigilanza dei parchi cittadini e delle zone dove la pattuglia automontata risulterebbe di difficile impiego. Inoltre si otterrà cosi una maggiore attenzione agli agenti esterni che potranno sollecitare l’intervento degli operatori della Polizia Locale”.

 

 

“Il mio slogan è: La sicurezza al servizio del cittadino e con il cittadino”. Conclude il candidato.

La lista Civica Preganziol è formata dalla fusione di alcune civiche ed al suo interno si è posizionato Fratelli d’Italia con il suo simbolo. Civica Preganziol, Lega, la Civica del Sindaco ed Impegno Comune formano il gruppo coeso del Centro Destra che appoggiano la candidatura a sindaco di Valeria Salvati.

 

Ieri sera Civica Preganziol ha organizzato un incontro con la stampa per presentare il simbolo ed annunciate la discesa in campo come candidato di Sandro Taverna, coordinatore per la provincia di Treviso di Fratelli d’Italia. Erano presenti lo stesso Sandro Taverna, il presidente di Civica Preganziol Massimiliano Spagnol e Ivan D’Amore, della Polizia di Stato, candidato.

 

“La Civica Preganziol è il risultato della fusione delle civiche del Centro Destra – precisa Sandro Taverna – ed al suo interno si è posizionato “Fratelli d’Italia” con il suo simbolo. Non volevo candidarmi anche perché l’impegno come coordinatore del partito per la provincia di Treviso è molto oneroso, ma ha portato ottimi risultati, abbiamo raggiunto il numero di 40 circoli con un gruppo che lavora molto bene.”

 

“Noi di Fratelli d’Italia siamo una destra storica, ma puntiamo ad essere una destra moderata, vogliamo qualcosa di nuovo a salvaguardia dei cittadini. La mia discesa in campo è stata motivata in primo logo dal mio desiderio di difendere la sanità pubblica. La salute è un bene di tutti e su questo punterò la mia campagna elettorale ed il mio impegno politico. La sanità pubblica è in decadenza ci sono tagli nei reparti degli ospedali e manca la prevenzione. Tutto questo colpisce le classi meno abbienti. Voglio promuovere la prevenzione gratuita per tutti.”

 

“Altro punto chiave della mio impegno elettorale è istituire a Preganziol un pronto soccorso con una ambulanza fissa e ripristinare l’assistenza domiciliare per tutti i disabili e gli anziani soli e bisognosi. Questo servizio è stato trasferito a Casale sul Sile, lo rivogliamo a Preganziol.”

 

Massimiliano Spagnol, presidente della Civica Preganziol ha dichiarato: “Noi siamo una civica di Centro Destra moderato. Ci battiamo per il sociale e per la sicurezza. A Sambughè il medico di base manca da ben dieci anni e noi vogliamo rimetterlo, è necessario, questo è uno dei punti del nostro programma. Il programma è in via di ultimazione ed a breve lo comunicheremo alla cittadinanza.”

La lista “Civica Preganziol” che fa parte della coalizione del Centro Destra e che appoggia la candidata sindaco Valeria Salvati, ieri sera ha tenuta una riunione informale coordinata dal candidato Ivan D’Amore.

 

Agli amici e sostenitori convenuti, Ivan D’Amore ha ricordato che: “Due sono le parole chiave sulle quali punto, e cioè Sicurezza e Tutela del cittadino. Quale rappresentante delle Forze di Polizia di Stato, se sarò eletto rivolgerò il mio contributo alla risoluzione del problema dell’accattonaggio, della prostituzione e dei reati predatori.”

 

“Intendo contribuire alla costruzione di una città più sicura dove si possa crescere tranquillamente senza la paura di essere scippati, dove infine si possa tornare a tenere aperte le porte di casa e dove nessuna donna sia sfruttata per le strade.”

 

Foto credit: Facebook

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni