Home / Posts Tagged "carri allegorici"

C’è grande attesa in Città per l’edizione 2020 del Carnevale e delle manifestazioni a esso collegate! L’evento di punta, la parata dei carri allegorici, si svolgerà quest’anno sabato 29 febbraio (o in caso di maltempo sabato 7 marzo), con la consueta partenza alle ore 17.00 da via Sciesa e arrivo in Piazza Caduti, passando per Piazza Pio X, via De Gasperi e via Don Bosco.

Quel giorno, l’atmosfera di festa sarà resa vivace dallo show con sorprese del Clown Vaniglia, che lascerà poi spazio a balli di gruppo e di salsa cubana con Claudia e Francesco. Seguiranno infine le premiazioni dei carri allegorici e pasta all’amatriciana per tutti!

 

Grazie agli animatori dell’Oratorio Don Bosco, i bambini avranno l’opportunità di trascorrere in maschera anche la data del 25 febbraio, festeggiando il martedì grasso in Piazza Caduti (o in caso di maltempo al Centro Sociale) con bans, giochi, balli, animazione e sfilata delle mascherine. Alle 17.30 la festa si sposta al Cinema Teatro Busan per la proiezione del film “Il richiamo della Foresta”, cui sono invitate anche le famiglie.

Dopo il Lido, Marghera, Burano e Campalto, anche Zelarino ha visto migliaia di persone assiepate ai lati delle strade per assistere alla sfilata dei carri del Carnevale. Questo pomeriggio è andato in scena uno degli ultimi atti della kermesse in Terraferma: la 52esima edizione del corteo si è contraddistinta per i grandi numeri, con più di 800 figuranti e più di 10 macchine sceniche che hanno percorso la Castellana dalla zona antistante il centro commerciale Polo fino al palco allestito nella piazza della chiesa di Zelarino.

 

Brugnaro: “Lavoriamo per una città sempre più ospitale, soprattutto per i bambini”

A premiare i partecipanti anche l’amministratore unico di Vela spa, Piero Rosa Salva, gli assessori Paola Mar e Giorgio D’Este e il sindaco Luigi Brugnaro: “Con Zelarino si chiude il Martedì Grasso di Venezia – ha dichiarato il primo cittadino – Abbiamo festeggiato in mezzo ai bambini, alle famiglie, alle persone che hanno voglia di socializzare. Una bellissima festa. Noi facciamo di tutto affinché la città continui a rivelarsi ospitale per tutti ma prima di tutto per i bambini, per le famiglie, per i giovani. Vogliamo che da qui – ha continuato Brugnaro – parta un senso di comunità generalizzato. Magari anche prendendoci in giro, magari anche vivendo momenti di serenità come questo”.

 

 

Il copione si è ripetuto uguale alle altre sfilate dei carri degli ultimi giorni: bambini sorridenti, piogge di coriandoli, goliardia, musica e tanta voglia di concludere nel migliore dei modi l’edizione 2019 del Carnevale all’insegna dello slogan “Blame the Moon”.

 

I carri, provenienti sia dalla provincia di Venezia, sia da Treviso, hanno di volta in volta riportato i presenti al tempo dei Faraoni, lanciato messaggi sul rispetto dell’ambiente e dei mari, messo in scena una finta prigione (la “Prison de Mira”), ricostruito l’Arca di Noè e sottolineato la bellezza di un arcobeleno. Applauditissimi soprattutto gli allestimenti curati dalle scuole elementari e dagli asili del territorio metropolitano, tra cui, oltre che Zelarino, Dese, Mira, Scorzè, Rio San Martino, Martellago e Peseggia.

Non c’è festa di Carnevale senza la tradizionale sfilata dei carri allegorici e il Carnevale di Venezia 2019 ne proporrà ben 5 quest’anno.

 

Si inizia oggi, venerdì 1° marzo, al Lido di Venezia alle 16.15. Il ritrovo è in piazzale Bucitoro. Alla manifestazione prenderanno parte 6 carri di grandi dimensioni e 300 figuranti che percorreranno tutto il Gran viale per arrivare intorno alle 17 nel palco allestito nella piazzetta di via Lepanto per le premiazioni. L’iniziativa, promossa da Vela, con la collaborazione dell’associazione Catene 2000, la Proloco Lido e Pellestrina e le associazioni del Lido, vedrà momenti musicali e d’intrattenimento con il gruppo Astrocicli, le majorettes e la banda di Pellestrina.

 

Prenderà invece il via alle ore 15 di domani, sabato 2 marzo, la sfilata dei carri di Marghera, uno degli appuntamenti più attesi del Carnevale in Terraferma.

La manifestazione, promossa da Vela in collaborazione con l’associazione Marghera 2000, vedrà la partecipazione di 7 gruppi di figuranti e 18 carri mascherati con una media di 50 figuranti ciascuno.

 

Il ritrovo è in via Fratelli Bandiera bassa: il percorso prevede poi l’attraversamento di via Bartolomeo Benvenuto, piazzale Gar, via Avesani, piazzale della Concordia, piazza Mercato, via Cesare Rossarol, via Angelo Toffoli, piazzale Giovannacci, via Giorgio Rizzardi, piazza San’Antonio, piazza Mercato. Premiazioni per tutti i gruppi dalle 17 alle 18.

 

Per informare i residenti delle vie interessate, gli organizzatori hanno distribuito nei giorni scorsi un’informativa, scusandosi per l’eventuale disagio arrecato.

 

A Campalto i festeggiamenti inizieranno alle 13.34 in piazzale San Benedetto con il concerto della scuola Gramsci e il coro Serenissima. Dalle 14.30 inizierà poi la parata. Le prime a sfilare saranno una quarantina di Harley Davidson “mascherate”,  cui seguiranno 15 auto storiche. Sarà poi il momento dei carri, che dopo 18 anni torneranno a rallegrare le vie di Campalto. Musica, majorette, clown, giocolieri per un totale di 24 attrazioni. La festa continuerà in piazzale San Benedetto con un concerto rock and roll anni ‘60 per poi proseguire con lo spettacolo di 5 mangiafuoco e dj set.

 

I carri allegorici a Burano saranno il 5 marzo, martedì grasso. Lo stesso giorno a Zelarino alle 14.45, all’altezza del centro commerciale si svolgerà la 52. edizione del Carnevale dei ragazzi, con animazione e i dolci della tradizione. I 10 carri allegorici con oltre 800 figuranti si muoveranno lungo via Castellana per arrivare infine in corrispondenza del palco allestito di fronte alla chiesa di Zelarino.

C’è molta attesa a Mogliano per l’edizione 2019 del Carnevale moglianese, una festa apprezzatissima da bambine e bambini, ma anche da tanti adulti, tutti accomunati dal clima di divertimento che questo appuntamento porta con sé.

 

Quest’anno la sfilata dei carri allegorici si svolgerà sabato 9 marzo, visto che a Mogliano si celebra il carnevale Ambrosiano, ma per i bimbi ci sarà una grande anteprima, il martedì grasso, 5 marzo, con una giornata interamente dedicata a loro.

 

L’amministrazione comunale promuove le iniziative carnascialesche e le ha inserite nel programma culturale “Mogliano in Piazza”, che con esse prende avvio. L’organizzazione è stata demandata alla Parocchia Santa Maria Assunta con l’Oratorio Don Bosco, per quanto riguarda il “Carnevale dei bambini”, e alla Pro Loco per la parata dei carri.

 

Interessante novità di quest’anno saranno i laboratori, che saranno allestiti per i più piccoli, al Mogart, Spazi Brolo, il 2,3 5 e 10 marzo, dalle 15.00 alle 16.00, “Ad ognuno la sua maschera”, laboratorio per la realizzazione di una maschera di carnevale personalizzata, e il 10 marzo “Le ombre vanno in scena”, con la costruzione di un piccolo teatrino delle ombre che permetterà ai più piccoli di sperimentare la propria manualità e creatività (la partecipazione a ciascuno ha un costo di 5 euro e l’organizzazione è di CoopCulture che si occupa della gestione del Mogart).

 

 

Il programma nel dettaglio

Martedì 5 marzo

dalle 15.00 in Piazza Caduti Carnevale dei bambini con Bans, giochi in piazza, balli, animazione, sfilata delle mascherine, con gli animatori dell’Ortatorio Don Bosco                              

alle 17.30 al Cinema Teatro Busan proiezione del film per famiglie “Rex – un cucciolo a palazzo” (biglietto unico 5.50 euro)

2/3/5/10 marzo Mogart (15.00-16.00)- Laboratorio “Ad ognuno la sua maschera” (5 euro a partecipante)

10 marzo Mogart (15.00-16.00)- Laboratorio “Le ombre vanno in scena” (5 euro a partecipante)

 

Sabato 9 marzo

Dalle 15.00 alle 16.00 in Piazza Caduti – “Carnival Show”, spettacolo magicomico con i clown Vaniglia

Dalle 16.00 Salsa cubana e balli di gruppo con Claudia e Francesco.

Dalle 17.00, con partenza da via Sciesa e arrivo alle 17.30 in Piazza Caduti, parata dei carri mascherati. I migliori saranno premiati. Allo stand della Pro Loco si potranno degustare ottimi prodotti locali.

 

In caso di maltempo la sfilata si svolgerà il sabato successivo, 16 marzo.

A Carnevale non ci sono scuse, la parola d’ordine è una sola: travestirsi!

 

Sabato 23 febbraio, Marghera festeggia il Carnevale e invita tutti a unirsi all’evento organizzato al Parco Correnti.

 

 

 

 

La giornata si preannuncia essere un mix di maschere, musica, truccabimbi, coriandoli, stelle filanti, frittelle, galani, zucchero filato e vin brulè.

 

 

 

 

 

Alle 15, ci sarà anche la possibilità di fare un giro in carrozza gratuito per tutte le mascherine.

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre, i bambini delle scuole di Marghera partecipanti potranno prendere parte al corteo dei carri allegorici, in programma sabato 2 marzo, con partenza alle 15 da Piazza Mercato.

 

 

Per tutte le info e per iscriversi al corteo è possibile contattare [email protected].

 

 

Ma non finisce qui! Sempre in Piazza Mercato, domenica 3 marzo ci sarà un cosplay party con un concorso a premi. Le iscrizioni apriranno dalla mattina!

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni