Home / Posts Tagged "Bonisiolo"

Cablate le frazioni di Bonisiolo, Campocroce e Zerman con collegamenti super-veloci in circa 800 unità immobiliari

L’iniziativa consente di dare attuazione al decreto “Cura Italia” per l’emergenza COVID-19 e alle conseguenti misure di Agcom per potenziare le infrastrutture di rete nel Paese

 

TIM completa la rete in fibra ottica a Mogliano Veneto, “accendendo” la banda ultralarga anche nelle frazioni di Bonisiolo, Campocroce e Zerman. L’intero territorio moglianese viene così raggiunto dall’internet veloce: un risultato significativo, reso possibile grazie agli importanti investimenti fatti da TIM e alla fattiva collaborazione con l’Amministrazione comunale.

 

Tra gli obiettivi dell’iniziativa portata a termine da TIM a Mogliano Veneto anche quello di dare attuazione alle disposizioni emergenziali arrivate dalle principali Istituzioni e Autorità del Paese; in particolare il decreto “Cura Italia” per l’emergenza COVID-19, l’Ordinanza della Presidenza del Consiglio e le misure urgenti di Agcom riguardanti i servizi a banda ultralarga. Un insieme di misure rivolte agli operatori, con la richiesta di adottare tempestive iniziative per potenziare le infrastrutture di rete e garantirne il funzionamento e l’operatività, migliorandone disponibilità, capacità e qualità, e consentendo inoltre di rafforzare la rete nella gestione dei picchi di traffico così frequenti in questo periodo.

 

Dopo aver cablato negli anni scorsi gran parte della Città, in questi giorni altre importanti porzioni del territorio comunale sono state abilitate ai servizi ultrabroadband disponibili sulla nuova rete in fibra ottica che, grazie alla tecnologia FTTC (Fiber to the cabinet) permette di utilizzare la connessione superveloce fino a 200 Mbps a beneficio dei cittadini, delle imprese e della stessa pubblica amministrazione.

 

L’intervento nelle tre frazioni sopramenzionate ha riguardato circa 800 unità immobiliari, distribuite su 7 cabinet collegati con la fibra ottica alla centrale di zona.

 

Il completamento del piano di cablaggio – che ha portato a 63 il numero complessivo degli armadi collegati alla fibra ottica – consente inoltre di dare impulso allo sviluppo digitale del territorio e di proiettare anche le frazioni di Mogliano Veneto verso il modello della Smart City. Il tutto grazie ad una infrastruttura di nuova generazione che già oggi consente di abilitare servizi e soluzioni innovative: dalla mobilità urbana alla sicurezza, dal monitoraggio ambientale ai trasporti, fino all’offerta turistica e all’entertainment.

 

La connessione ad alta velocità consente inoltre di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV.

Le imprese, per esempio, potranno accedere al mondo delle soluzioni professionali, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come lo smart working, la unified communication, la videosorveglianza in HD e i servizi di cloud computing per le aziende, come le applicazioni software as a service.

 

“Dopo una lunga attesa, anche gli abitanti delle frazioni di Campocroce, Bonisiolo e Zerman potranno usufruire di un sevizio adeguato, soprattutto in un momento che impone la permanenza in casa. Un risultato importante, arrivato grazie alla fattiva collaborazione fra Tim e Amministrazione Comunale, atteso da anni e che abbiamo ottenuto in questo delicato periodo di sacrifici e sofferenze; Mogliano può gioire di una nota positiva particolarmente preziosa per i residenti di Bonisiolo, Campocroce e Zerman, ora finalmente connessi grazie alla fibra di TIM – ha dichiarato Davide Bortolato, sindaco di Mogliano Veneto. – In questo preciso momento storico, con la popolazione isolata in casa, gli studenti impegnati nelle lezioni online e tanti cittadini che lavorano in modalità smart working, avere una buona connessione alla rete è più che mai utile”.

 

“Siamo lieti che Mogliano Veneto sia tra le città italiane non capoluogo di Provincia ad avere una moderna infrastruttura di rete che copre l’interro territorio comunale” – ha dichiarato Franco Tiziani, Responsabile Field Operations Line Veneto. – Questo importante intervento permette ai cittadini e alle imprese di usufruire di numerosi servizi innovativi necessari allo sviluppo del territorio. Sfruttando infatti le potenzialità della rete in fibra ottica, con una connessione veloce e sicura, oggi si è in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e puntando anche alla maggiore efficienza dei servizi al cittadino. È così possibile garantire la crescente esigenza di connettività legata allo smart working e all’e-learning dettata dall’emergenza COVID-19.”

Da aprile anziano over 65, bimbi sotto i tre anni e disabili, invalidi o portatori di handicap, potranno viaggiare gratis nelle navette di collegamento tra le frazioni e i centro di Mogliano.

Lo ha deciso l’amministrazione comunale, che ha attivato questa promozione esclusiva per i residenti nel territorio comunale, per incentivare ulteriormente l’uso del servizio comunale anche da parte delle fasce più deboli.

 

L’utenza interessata a questa iniziativa dovrà compilare un modulo predisposto dagli uffici comunali e consegnarlo al Punto Comune per il rilascio di apposita tessera di gratuità.

La tessera non ha validità sulle altre linee di trasporto pubblico locale, quali MOM ed ACTV.

 

Il servizio navetta, a totale carico del bilancio comunale, collega 2 volte alla settimana con corsa di andata e di ritorno, Bonisiolo, Campocroce, Ovest-Ghetto e Marocco con il centro.

Il pulmino avrà una capienza di 19 persone.

 

I percorsi sviluppano sostanzialmente due circolari:

• dal centro verso Bonisiolo (direttamente) e ritorno con fermate in SPZ, via Roette, via Malombra, Zerman, via Croce, via Bianchi, via Cavalleggeri, piazza Pio X°, piazza Caduti;

• dal centro verso Campocroce. Fermate in via Torino, via Selve, Campocroce, via Molino, centro Ghetto, via Marignana, Marocco, via Terraglio, piazza Caduti.

 

Si tratta di un servizio che va incontro alle esigenze dei cittadini che vivono in aree non servite dal servizio pubblico regionale. Cittadini che quindi non hanno la possibilità di usufruire di mezzi pubblici per arrivare in centro, dove sono dislocati uffici, attività commerciali, medici, ecc.

La frazione di Bonisiolo ancora oggi è priva del collegamento ADS, mentre Campocroce è collegata solo per pochi. Un fatto ingiustificabile per un comune medio-grande come Mogliano.

 

Molti cittadini delle due frazioni sono in difficoltà. Tante sono le attività e i residenti che hanno necessità del collegamento ADSL, indispensabile nel 2018.

 

Alcuni cittadini, attraverso i social, hanno protestato nei confronti del sindaco, chiedendo di attivarsi nei confronti di Telecom.

Un tornare indietro alle origini e una sfida contro la frenesia del mondo moderno. Un evento in controtendenza dove per un attimo si pensa ad andare più piano degli altri.

 

Lentissima è un progetto nato nel 2017 a Mogliano Veneto. Una sfida goliardica, ecologica e adatta a tutti, dove vince il più lento, ovvero chi riesce a stare in sella alla propria bicicletta andando il più piano possibile.

 

Un modo simpatico di guardare alla bicicletta e di pubblicizzarla come mezzo di trasporto lento, con l’obiettivo è di creare unione tra i partecipanti, sensibilizzare l’utilizzo della bici nella quotidianità e far riscoprire il piacere della lentezza.

 

Testato la prima volta a Treviso l’anno scorso, ha contato più di 60 iscritti.

 

La prossima edizione della LENTISSIMA – SFIDA AL PIÙ LENTO, si terrà invece giovedì 13 settembre 2018 presso ROSA & BAFFO PUB a Bonisiolo di Mogliano Veneto (TV).

In sella alle loro bici i partecipanti cercheranno di arrivare al traguardo, attraverso un percorso di 60 metri, il più lentamente possibile. Insomma, VINCE CHI ARRIVA ULTIMO!

 

Come in tutte le gare, anche questa competition ha le sue regole, che sono:

1. Durante il percorso di gara è vietato appoggiare il piede a terra.
2. Puoi partecipare alla Lentissima con qualsiasi tipologia di bicicletta, purché non sia una scatto fisso.
3. Durante tutto il percorso di gara è vietato appoggiarsi a cose e/o a persone.
4. I piedi devono sempre restare sui pedali.
5. La bicicletta deve essere sempre in moto continuo, seppure lentissimo.
6. Sono vietati salti a freni tirati e posizioni di stallo.

 

Potranno partecipare anche i bambini accompagnati.

 

I vincitori saranno gli ultimi 6 ad arrivare al traguardo.

 

Ad attendere i partecipanti al termine della gara ci saranno birre artigianali, buona musica e cena, in un evento aperto a tutti.

Birreria Rosa e Baffo, Cycled ProjectTeste scalze Dj setSky SportVinoteca CanevaDa Pian 1904Birrificio del Doge e
Martini sono gli sponsor dell’evento.

 

 

Per maggiori informazioni, è possibile consultare la pagina Facebook.

A Bonisiolo di Mogliano Veneto è iniziata ieri la festa paesana in onore della Beata Vergine delle Grazie, che si protrarrà fino a domenica 2 settembre, e tornerà venerdì 7 settembre per un ultimo appuntamento.

 

Dopo una prima serata di apertura, questa sera l’appuntamento è con la sfida “Occhio al peso della cesta”, che tutti sono invitati a indovinare.

 

Domani, invece, si potrà tirare a indovinare il “peso del formaggio e della sopressa”, mentre l’intrattenimento dei più piccini sarà assicurato dalla comicità del clown Mirtillo.

 

Sabato 1° settembre la festa proseguirà con una serata all’insegna della buona cucina nostrana, e sarà chiesto agli ospiti di indovinare il “peso della cesta e del prosciutto”.

 

E domenica 2 settembre tutti in movimento con l'”Auto e Moto incontro”, un evento organizzato presso il centro ricreativo, che si svolgerà secondo il seguente programma:

ore 8.30-11, iscrizioni

ore 11.15, partenza verso Villa Torni, per allietare gli ospiti dell’istituto “Costante Gris”. Il giro proseguirà poi verso l’azienda agricola Michielan a Zerman, dove un ristoro attenderà tutti i partecipanti

ore 12.30, ritorno alla sagra di Bonisiolo e possibilità di fermarsi a pranzo (solo su prenotazione).

 

La sera si tirerà a indovinare il “peso del formaggio e della cesta”.

 

L’ultima giornata di festa sarà celebrata venerdì 7 settembre, quando alle 21 la compagnia “Attori per Caso” di Biancade porterà in scena al centro ricreativo la divertente commedia in due atti Teresa e figli.

 

Inoltre, per l’intera durata della sagra si potranno visitare le mostre “Questo l’ho fatto io” e del libro usato, i bambini potranno divertirsi sui giochi gonfiabili e chiunque vorrà potrà assaggiare gli appetitosi piatti proposti e realizzati dai volontari della cucina della Festa di Bonisiolo.

 

 

Per info:

[email protected]

331 6464212

333 5358833

Con una spesa di 680mila euro, nei giorni scorsi è stato approvato dalla Giunta comunale il progetto definitivo del completamento della pista ciclopedonale di via Altinia a Bonisiolo, che sarà realizzata nel corso del 2019.

 

L’opera rientra nel terzo stralcio del progetto sicurezza del territorio, che prevede la realizzazione di percorsi pedonali, sistemazioni stradali e attraversamenti in sicurezza di tratti di viabilità comunale.

 

“Con questa decisione abbiamo garantito il completamento dell’opera, che è prevista nelle opere di compensazione per la realizzazione del Centro Vega a Bonisiolo. Le scelte tecniche per il completamento con standard elevati di qualità della riqualificazione di via Zermanesa hanno, infatti, assorbito più risorse del previsto e quindi si è reso necessario l’intervento dell’Amministrazione per garantire alla frazione di Bonsiolo quanto previsto”, commentano il Sindaco Carola Arena e l’Assessore ai lavori pubblici Filippo Catuzzato.

 

La pista ciclabile permette di raggiungere da Bonisiolo l’area SPZ, in condizioni di sicurezza per gli utenti deboli, pedoni e ciclisti, separandoli (tramite marciapiedi ciclopedonali e piste ciclopedonali su corsia riservata) dal traffico veicolare, con un netto miglioramento anche delle condizioni illuminotecniche notturne.

 

Attualmente, nel tratto a ovest di via Altinia che consta della sola sede stradale realizzata su rilevato stradale affiancato da fossati, i ciclisti utilizzano, come i pedoni, la sede stradale in promiscuità con le autovetture e la ridotta distanza tra la striscia di margine ed il ciglio di soli 20 cm costituisce un pericolo per la loro sicurezza. Invece, a est dell’incrocio con via del Grano, è già presente una pista ciclabile su corsia riservata che conduce alla Chiesa orientale, della lunghezza di circa 500 metri. Il tratto compreso tra l’incrocio con via del Grano e la chiesa occidentale, è dotato di marciapiede pedonale asfaltato della larghezza di circa 2 metri.

 

La realizzazione di un nuovo percorso ciclopedonale a partire dalla rotatoria in prossimità del cimitero di Bonisiolo fino all’ingresso della nuova sede logistica Vega è già contemplata nel progetto delle opere perequative per la realizzazione della nuova sede logistica Vega, denominato “Riqualificazione di via Altinia – I stralcio”.

 

 

Il progetto approvato, redatto dal Servizio Progettazione e Realizzazione Opere Pubbliche del Comune, ne prevede il completamento per una lunghezza di circa 520 metri con inizio ad est dalla rotatoria in prossimità del futuro ingresso alla sede logistica Vega e fine verso ovest in prossimità della grande rotatoria di intersezione con la SP 46 nelle adiacenze della zona SPZ.

 

Per collegare la pista ciclopedonale alla zona industriale SPZ si prevedono alcune opere in un breve tratto della SP 46 ovvero il rifacimento dei tombinamenti presenti e la realizzazione di un attraversamento pedonale su tre corsie separate, adeguatamente segnalato.

 

La pista ciclopedonale in sede propria, sarà a doppio senso di circolazione e avrà una larghezza minima di 2,50 metri; presenterà, in prevalenza, una finitura in asfalto e cordonate di contenimento in calcestruzzo vibrato di tipo prefabbricato.

 

A garanzia dell’invarianza idraulica, è previsto il recupero del volume d’invaso per tombinamenti e superfici impermeabili, risezionando il fossato di recapito lungo la strada del cimitero per ricavare una golena di laminazione.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni