Home / Posts Tagged "biblioteca"

Promuovere la lettura, soprattutto tra i più giovani, diventando un punto di aggregazione intorno al quale presentare iniziative culturali. Con questi obiettivi parte da settembre il viaggio del “Bibliobus”, il nuovo servizio di biblioteca mobile promosso dal settore Cultura del Comune di Venezia per far arrivare i libri anche nelle zone più periferiche del territorio comunale. Il progetto, presentato ufficialmente nella mattinata di mercoledì 26 agosto, è finanziato con risorse europee nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane (Pon Metro). Si tratta, di fatto, della ventiduesima realtà rientrante nella Rete Bibioteche Venezia, che comprende tutte le strutture dedicate alla lettura del Centro storico, della Terraferma e delle Isole.  La grafica che colora il mezzo è stata scelta dai cittadini tra quelle proposte nei mesi scorsi tramite un concorso che si è svolto sulle pagine Facebook istituzionali del Comune di Venezia.

 

Scarica qui date, orari, tappe del Bibliobus.

 

Il “Bibliobus” punta a raggiungere in maniera capillare quelle aree dove non sono presenti biblioteche di prossimità, per soddisfare il bisogno dei cittadini e aumentare il numero di fruitori dei servizi e delle attività della Rete Biblioteche Venezia. Nel “Bibliobus” trovano spazio letture destinate a tutte le fasce d’età, fino ad una capienza massima di 1500 libri da poter prendere in prestito. Proprio come succede nelle biblioteche “classiche”, anche sul pulmino itinerante sarà possibile prendere in prestito i libri, ricevere consigli di lettura e un servizio di orientamento su dove trovare altri testi nelle biblioteche cittadine.

 

 

Gli operatori che gestiscono il “Bibliobus” e la sua collezione, personale dell’Ati CoopCulture e SocioCulturale in collaborazione con il Servizio VEZ-Rete Biblioteche Venezia, sono bibliotecari qualificati in grado di fornire ogni informazione richiesta e hanno a disposizione una postazione collegata on-line al circuito gestionale delle biblioteche per effettuare le operazioni di iscrizione e prestito. Tra le iniziative pensate dal settore Cultura, nei prossimi mesi, in caso di condizioni meteo favorevoli, durante il passaggio del “Bibliobus” saranno organizzati reading, spettacoli con letture animate e laboratori per bambini, con lettori volontari e professionisti.

 

 

Il “Bibliobus” effettuerà ogni due settimane lo stesso itinerario, diviso in 14 tappe, tra tutti i quartieri della Terraferma con un passaggio anche a Santa Marta. Sono stati già posizionati, nei luoghi dove sosterà il pulmino, dei cartelli segnaletici con il logo che richiama la grafica colorata del mezzo. I primi due mesi, come spiegato dal settore Cultura, serviranno a testare il servizio insieme ai cittadini e raccogliere suggerimenti per apportare eventuali migliorie. Per accedere al prestito è sufficiente un documento per l’iscrizione. Il servizio è interamente gratuito ed è svolto in totale rispetto delle misure anti contagio: sono stati definiti i protocolli di sicurezza per l’accesso contingentato sul “Bibliobus”, con mani igienizzate e mascherina per la scelta dei libri e quarantena del volume tornato dal prestito.

 

 

Ulteriori informazioni sono disponibili sul portale Cultura del Comune di Venezia, ai numeri 041.2746740 – 041.2746741, o direttamente nel Bibliobus dal numero, 3316100604 negli orari in cui è attivo. Fino all’inizio ufficiale dell’attività, previsto per il primo settembre, il “Bibliobus” inizierà il suo tour conoscitivo in città. Cultura Venezia invita i cittadini a mandare le foto dei passaggi del bus a [email protected].

La novità dell’apertura anche il sabato pomeriggio

 

Inizia oggi la nuova gestione dei servizi al pubblico della biblioteca comunale “E. Scoffone” di via De Gasperi, affidata alla cooperativa sociale Socioculturale.
Si tratta di un passaggio complesso, che sta impegnando tutto il personale della biblioteca e che porterà a un miglioramento dei servizi offerti.
Socioculturale impiegherà personale altamente qualificato, in possesso di titolo di studio idoneo, garantendo all’utenza un intervento efficace e di elevata qualità.

 

I servizi offerti prevedono la catalogazione e l’inventariazione bibliografica, il riordino bibliotecario, la gestione di sale di lettura e di studio, del prestito e interprestito e il riordino degli archivi.
In particolare, le persone potranno contare su un’assistenza qualificata per le richieste e le informazioni necessarie a garantire un’agevole consultazione del patrimonio librario e di banche dati, provvedendo, allo stesso tempo, a dare indicazioni riguardanti la struttura della biblioteca, ai servizi disponibili e alla dislocazione del materiale bibliografico e informativo.

 

Rimangono al momento sospesi l’accesso alle sale interne della biblioteca e il loro utilizzo per motivi di studio, l’accesso ai quotidiani e ai periodici e l’utilizzo delle postazioni fisse per la navigazione Internet.

 

L’assessore alla Cultura Giorgio Copparoni: “Tre le parole chiave: rilancio, ottimizzazione, qualità”

“L’esternalizzazione di questo servizio va declinata ponendo l’accento su alcune parole-chiave: rilancio della biblioteca, ottimizzazione del servizio di front e back-office, qualità conseguente dalle specifiche competenze del personale impiegato, che ha un curriculum di assoluto spessore” – afferma il vice sindaco e assessore alla Cultura, Giorgio Copparoni – senza dimenticare che le attività di promozione della lettura e tutte le attività di contorno resteranno in capo al Settore Cultura, che continuerà a svolgere una funzione di affiancamento, supporto e supervisione del buon andamento del servizio erogato ai nostri concittadini”.

 

Orari d’apertura

Nell’attuale periodo di emergenza da Covid-19, in osservanza delle linee guida regionali per l’apertura al pubblico di musei, archivi e biblioteche, sarà svolto solo il servizio di prestito e interprestito di libri e DVD su prenotazione, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30, il martedì e giovedì anche dalle 14.30 alle 17.30.
Nuovo accesso al servizio, il sabato dalle 14.00 alle 17.00.

La cultura resta un perno fondamentale per l’Amministrazione comunale jesolana, anche al tempo dell’emergenza COVID-19. Benché le norme nazionali impongano la chiusura al pubblico delle biblioteche, la struttura di Jesolo continua a garantire l’operatività con l’utilizzo sempre più massiccio delle reti sociali e delle opportunità offerte dal mondo digitale. Il personale dunque continua ad operare a porte chiuse nel rispetto delle prescrizioni, tra dispositivi di protezione individuale e distanza sociale.

 

 

E-book in prestito

La biblioteca civica di Jesolo si mantiene quindi attiva. Se fisicamente infatti non è possibile procedere con il prestito di libri, nemmeno attraverso il Librobus, si può invece accedere gratuitamente alle versioni digitali dei libri. La scelta è ricca e può essere consultata tramite la raccolta della Biblioteca Digitale Venezia Metropolitana, di cui anche la Biblioteca di Jesolo fa parte ed è co-finanziatrice insieme ad altri comuni. Per poter prendere in prestito un e-book è sufficiente essere iscritti a una qualsiasi biblioteca comunale della Città Metropolitana di Venezia ed accedere con le proprie credenziali al catalogo BIMETROVE.

 

 

Video letture per i più piccoli

Oltre a questo servizio, nelle scorse settimane state rese disponibili online, all’interno della pagina Facebook della biblioteca, delle video letture a cura delle lettrici volontarie “Nati per Leggere”, il cui gruppo viene coordinato dal personale della struttura Jesolana e che hanno intrattenuto soprattutto i bambini. Il personale sta inoltre provvedendo alla pianificazione degli appuntamenti mensili del Gruppo di Lettura in italiano e del Gruppo di Lettura in Inglese tramite l’utilizzo di piattaforme web che permettano la videoconferenza e il collegamento con più persone.

 

L’obiettivo è cercare di mantenere una soglia minima di servizi e attività tra quelle normalmente erogate dalla biblioteca. Tra queste rientrano: prestito librario (nel 2019 sono stati 26.290 i movimenti registrati) e interbibliotecario, orientamento all’utenza per informazione e ricerca bibliografica, organizzazione di incontri di promozione alla lettura rivolti a bambini e adulti, attività di promozione del servizio bibliotecario e di promozione alla lettura rivolte agli studenti degli istituti scolastici del territorio, mostre tematiche, incontri con l’autore.

 

“Nonostante l’emergenza sanitaria la biblioteca di Jesolo non è andata “in ferie” ma al contrario continua a svolgere la sua importante attività di promozione della cultura tra i nostri cittadini. Certo sono cambiate le modalità, puntando su tecnologia e digitale ma non la sostanza – spiega l’assessore alla Cultura, Otello Bergamo. – Anche in questo momento di difficoltà restiamo convinti dell’importanza della conoscenza e dell’aiuto che la lettura e più in generale le attività culturali possono trasmettere alle persone. Il personale è al lavoro per essere vicino ai cittadini e continueremo sempre più e sempre meglio a coniugare tecnologia e cultura”.

Sabato 21 dicembre, il Teatrino della Neve porta due letture animate con le marionette nella biblioteca di Preganziol.

 

Questo il programma:

• ore 9.45, IL PICCOLO B, lettura animata e creazione di marionette.
Dai 3 ai 6 anni.
È necessaria la presenza di un adulto.

• ore 11.15, LO SCHIACCIANOCI, lettura animata e creazione di marionette.
Dai 6 ai 10 anni.
Ingresso gratuito su prenotazione obbligatoria.

 

Prenotazioni: 0422.632371 | [email protected]

 

 

Sabato 14 dicembre 2019, dalle ore 10.00 alle 11.00, presso la biblioteca comunale “E. Scoffone” tornano i racconti animati e i laboratori a cura delle lettrici del gruppo “Quante storie!”.

L’appuntamento è rivolto alle bambine e ai bambini della scuola primaria e dell’infanzia.

L’ingresso è libero, fino ad esaurimento dei posti disponibili. Non è necessaria la prenotazione.

 

Per Info
Biblioteca comunale 041.8777032

Il portale biblioteche trevigiane fornisce un nuovo servizio di edicola digitale tramite la piattaforma PressReader distribuita da MLOL (Media Library On Line), dove si possono trovare in formato digitale settimanali, riviste e quotidiani italiani (tra cui l’edizione locale trevigiana del Corriere del Veneto), ma anche pubblicazioni e quotidiani stranieri.

Oltre a questo anche audiolibri, e-books, spartiti musicali, video, materiale per e-learning, videogames e altro ancora.

 

Con PressReader si potranno anche ascoltare gli articoli grazie alla funzionalità text-to-speech, oppure tradurli da o in un’altra lingua.

Il servizio è offerto dalla Provincia di Treviso ed è gratuito.

 

Per accedervi è necessario rivolgersi alla propria biblioteca di riferimento, che provvederà ad effettuare l’abilitazione. Servono solo la tessera della Biblioteca e un indirizzo email.

Da martedì 18 giugno, ogni martedì e giovedì fino all’11 luglio, dalle ore 14:30, la biblioteca di Preganziol presenta la proiezione di un film per ragazzi in Sala Conferenze.

 

Calendario film

 

Martedì 18 giugno, ore 14.30
Valerian, la città dai mille pianeti
131′, fantastico, 2018

Giovedì 20 giugno
L’ottava nota – Boy Choir
99′, drammatico, 2016

 

Mercoledì 25 giugno
Piano Forest
97′, animazione, 2007

 

Giovedì 27 giugno
La bussola d’oro
108′, fantastico, 2008

 

 

L’ingresso libero, previa richiesta della tessera della biblioteca.

Info:

tel. 0422.632371

e-mail: [email protected]

 

Lunedì 15 aprile 2019, alle 20.30, l’amministrazione comunale di Preganziol (TV) inaugura “Lo spazio dell’arte” presso la Biblioteca Comunale, situata in Piazzetta Ronfini, 1.

 

Uno spazio che ospiterà mostre d’arte temporanee e permetterà di portare alla visione della cittadinanza le opere degli artisti del territorio.

 

All’evento saranno presenti gli artisti selezionati che nei prossimi mesi esporranno le loro opere.

L’amministrazione comunale con l’intento di portare alla visione del pubblico le attività creative degli artisti del territorio residenti a Preganziol, mette a disposizione alcuni spazi della Biblioteca comunale per ospitare mostre d’arte temporanee.

 

Se hai realizzato, disegni, dipinti, sculture, fotografie, eccetera, non esitare a contattare la Biblioteca comunale!

 

Le opere saranno visibili al pubblico per tre settimane negli orari di apertura della Biblioteca.

 

Per informazioni:

Bozza disciplinare

Domanda

0422.632372

[email protected]it

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni