Home / Posts Tagged "biblioteca Hugo Pratt"

Giovedì 20 settembre, alle ore 18, alla biblioteca Hugo Pratt del Lido di Venezia viene inaugurata la mostra Ad comunem hominum utilitatem dedicata alle biblioteche della città. Interni ed esterni di luoghi frequentati da residenti, studiosi e ricercatori nazionali ed internazionali che grazie alla lente del fotografo Giorgio Bombieri sono stati immortalati e raccolti nel volume “Venezia e le sue biblioteche” del settore Cultura del Comune di Venezia .

 

L’esposizione, che resterà visibile al pubblico fino al 4 ottobre, presenta una selezione delle 65 immagini a colori di 13 biblioteche che si snodano nelle 144 pagine del libro che ha messo assieme luoghi antichi e moderni ricchi di saperi e storia dove si legge, si studia, ci si incontra e si sogna come le sale della Marciana, la Querini, VEZ e alcune tra le più note e frequentate strutture universitarie.

 

 

Il quadro che emerge dalla pubblicazione e quindi dalle immagini è quello di una città incredibile, con un immenso patrimonio storico ereditato dal passato, ma ancora piena di vitalità e fermento. Principio ispiratore del resto della mission del primo cittadino di Venezia, il sindaco Luigi Brugnaro che pone quotidianamente l’attenzione sulla vitalità dei luoghi di cultura a Venezia. Proprio come accade nelle rete delle Biblioteche del Comune di Venezia, come spiega l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini. “Il grande valore civico emerge anche e soprattutto attraverso le politiche culturali e sociali pubbliche: il continuo sviluppo della pubblica lettura in ogni angolo della città a partire dalla biblioteca civica Vez a Mestre e l’attenzione per le nuove generazioni sono segnali importati del voler essere metropoli nel nostro contemporaneo, fondando la crescita della società sulla cultura e sull’educazione. Per questo l’amministrazione comunale ha deciso fin dal primo giorno dal suo insediamento di investire nella cultura e nelle biblioteche, riformandone l’organizzazione, rilanciando la presenza sul territorio, aprendo ben due strutture di qualità dedicate ai bambini e progettando l’ampliamento della biblioteca civica nel complesso do villa Erizzo”.

 

Il lavoro fotografico di Giorgio Bombieri nasce da un progetto più ampio – LaMe, Laboratorio Mestre – avviato qualche anno fa sulla città di oggi dal settore Cultura del Comune di Venezia per rivelare il nostro contemporaneo anche agli occhi più distratti, ad communem hominum utilitatem, proprio come volle Bessarione per la sua donazione che andò a costituire il patrimonio di quella che è oggi la Biblioteca Nazionale Marciana.

 

La mostra resterà aperta da giovedì 20 settembre 2018 a giovedì 4 ottobre 2018 con il seguente orario: lunedì dalle 12.00 alle 18.00; martedì e mercoledì dalle 9.00 alle 18.00; giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 14.00.

 

L’ingresso è libero e gratuito.

Per info: [email protected]venezia.it

Da giovedì 5 luglio prende il via la prima edizione della rassegna LidoEstate in Gioco, negli spazi della biblioteca e centro culturale Hugo Pratt

 

Tornano al Lido di Venezia gli appuntamenti con il gioco e la ludoteca. Giovedì 5 luglio alle 20 prende il via la prima edizione della rassegna LidoEstate in Gioco, negli spazi della biblioteca e centro culturale Hugo Pratt. L’appuntamento è fissato per ogni giovedì sera per i mesi di luglio e agosto, dalle 20 alle 22.

 

Una rassegna importante per i giovani e per la città, come dichiarano congiuntamente il prosindaco del Lido e assessore alle Politiche educative Paolo Romor e l’assessore alla Coesione Sociale e Politiche Giovanili, Simone Venturini: “La Biblioteca del Lido, una delle punte di diamante della Rete Biblioteche Venezia, è sempre di più al centro del progetto di rilancio culturale che questa amministrazione ha iniziato quasi tre anni fa. L’offerta di attività di intrattenimento rivolte ai cittadini, in particolare quelli più giovani, si fa ricca anche d’estate con sei serate interamente dedicate al mondo del gioco di società. Un altro passo sulla strada del rilancio del Lido e della città tutta.”

 

La manifestazione, organizzata dalla Rete Biblioteche del Comune di Venezia in collaborazione con il giornalista ed esperto di giochi Massimo Tonizzo – che introdurrà le serate e spiegherà, assieme ad alcuni volontari i giochi presentati – nasce con la volontà di poter dare ai giovani dell’isola un nuovo punto di ritrovo e di divertimento culturale all’interno delle ampie strutture della biblioteca lidense e di fare conoscere a più persone possibili la cultura ludica in tutte le sue varianti. Le serate, della durata di due ore circa, saranno tematiche e costitute da una introduzione legata al tema trattato. Ogni appuntamento sarà anticipato dalla presentazione di alcuni dei principali prodotti legati all’argomento e i partecipanti potranno provare i giochi e vedere dal vivo le esibizioni di esperti e campioni delle varie discipline.

 

Tra le presenze già confermate, Nicolò Falcone, campione del mondo di Monopoly, e Valentino Sergi, l’autore del curioso gioco di carte Suicidium. Alla manifestazione hanno aderito le principali case produttrici italiane del settore ludico. Una partecipazione la loro che permetterà ai partecipanti di provare, spesso anche in anteprima, le novità del settore targate Hasbro, Oliphante, DVGiochi, Asmodée e Dal Tenda.

 

La serata del 5 di luglio, organizzata in collaborazione con Oliphante, è dedicata alla memoria di Alex Randolph, il più conosciuto autore di giochi al mondo, cittadino onorario di Venezia dove ha trascorso gran parte della sua vita ed alla quale ha dedicato Inkhognito e Venice Connection giochi che, assieme ad altri realizzati dal grande autore, saranno spiegati e giocati nel corso della serata stessa.

 

Gli incontri, che fanno parte delle manifestazioni organizzate dalla Rete Biblioteche Venezia per l’estate lidense, avranno ingresso libero e gratuito, tuttavia è gradita la prenotazione.

 

Ulteriori informazioni:

Biblioteca Hugo Pratt

Servizio VEZ e Rete Biblioteche Venezia

Via Sandro Gallo 136/b – Lido di Venezia

041 5268991

[email protected]

www.culturavenezia.it/biblioteche

Due tappe in città per lo scrittore e divulgatore scientifico Nicolò Carnimeo, che sarà alla Biblioteca Civica VEZ di Mestre mercoledì 4 aprile alle 18 e alla Biblioteca Hugo Pratt del Lido giovedì 5 aprile alle 18, a presentare il suo libro Com’è profondo il mare. La plastica, il mercurio, il tritolo e il pesce che mangiamo (Chiarelettere).

 

All’interno del Festival Tuffi nel blu, tra storie e paesaggi d’acqua organizzato da Biblioteca Civica Vez – Rete Biblioteche Venezia, in collaborazione con Associazione Culturale Mozaik, Acqua Alta Teatro, FAI Giovani Delegazione di Venezia, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, WWF Venezia e Territorio, l’ospite ci farà compiere un viaggio nella letteratura di mare: da Conrad ad Hemingway, da Gabriel García Márquez a Stieg Larsson narrando tante belle storie tra le onde del mondo.

 

Poi, navigando nella realtà di un paese a vocazione marina come l’Italia, ci porterà alla scoperta del più grande pericolo per i nostri mari: la plastica. Lo farà con racconti e immagini, con l’esperienza di un viaggiatore che ha solcato il Pacifico per comprendere i rischi che il pianeta e l’umanità stanno correndo.

 

Incontreremo le testimonianze di molti uomini di buona volontà che, in paesi diversi, hanno adottato delle strategie ambientaliper preservare le acque e i suoi abitanti e dire no all’inquinamento selvaggio. Se i dati sulle condizioni dei nostri mari sono inquietanti, ci sono esempi di buone pratiche: è arrivato il tempo di cambiare rotta e avere cura dell’ambiente marino come una parte vitale del nostro corpo.

 

L’autore

Nicolò Carnimeo, insegna Diritto della navigazione e dei trasporti nella facoltà di Economia dell’Università di Bari. Collabora con la rivista di geopolitica Limes, La Gazzetta del Mezzogiorno, Fare vela e altre pubblicazioni del settore nautico. È presidente della Fondazione Vedetta sul Mediterraneo, che si occupa di promuovere la cultura e la letteratura del mare. Dopo un viaggio in Nigeria e Malesia ha scritto Nei mari dei pirati (Longanesi). Ha pubblicato anche il libro Montenegro,Viaggio senza tempo (Giorgio Mondadori).

 

Biblioteca Civica VEZ, mercoledì 4 aprile 2018 ore 18.00

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.

Piazzale Donatori di Sangue 10, Mestre – Venezia

Tel. 041 2746741

 

 

Biblioteca “Hugo Pratt” Lido,  giovedì 5 aprile 2018 ore 18.00

L’ingresso è libero fino a esaurimento posti.  

Via Sandro Gallo 136/B, Venezia – Lido

Tel. 041 5268991

 

 

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni