Home / Posts Tagged "automobile"

Nel corso degli ultimi anni si è parlato molto di targhe estere, di sanzioni, di divieti alla circolazione, di multe, di furbetti e di noleggio a lungo termine, ma qual è la situazione attuale? Conviene veramente affidarsi a società estere e acquistare o noleggiare automobili immatricolate fuori dall’Italia?

 

Come sappiamo lo scorso anno è stato approvato il decreto sicurezza (Dl 113/2018), voluto fortemente dall’ex ministro Matteo Salvini, che ha modificato l’articolo 93 del Codice della strada con l’obiettivo di ridurre e disincentivare l’utilizzo di automobili immatricolate all’estero.

 

Nello specifico, tale modifica, prevede il divieto per i residenti in Italia da più di 60 giorni di guidare veicoli con targa estera, pena pesanti sanzioni, tra cui la confisca del mezzo se entro 180 giorni dall’infrazione non lo si esporta definitivamente o non lo si reimmatricola con targa italiana (la cosiddetta nazionalizzazione).

 

Questa modifica, molto criticata, è stata argomento di dibattito anche per la presenza di alcune eccezioni: ovvero quelle relative ai veicoli concessi a noleggio a lungo termine o in leasing da operatori che hanno sede in altri Stati della Ue, per questi veicoli infatti non c’è nessuna restrizione e possono essere guidati senza limitazioni da utilizzatori che risiedono in Italia, mentre prima del decreto sicurezza l’articolo 132 del Codice della strada vietava comunque la permanenza per oltre un anno ai mezzi targati all’estero.

 

I rischi

Alla luce di tutto ciò sembra quindi che attraverso il decreto sicurezza lo stato stia spingendo gli automobilisti a cercarsi un contratto di leasing o di noleggio con un operatore straniero, ma conviene veramente?

 

Al netto dei vantaggi offerti da questa formula infatti – come la remota possibilità di sottrarsi alle multe, poiché spesso non vengono notificate all’estero, e i costi inferiori per quanto riguarda assicurazione e bollo – i rischi legati a questa modalità contrattuale continuano ad essere molti.

È bene ricordare infatti che la maggior parte delle auto offerte con formula NLT con targa tedesca, romena e bulgara vengono erogate da piccole società con sede nei rispettivi paesi.

Il rischio maggiore perciò è quello di incorrere in un procedimento penale nel caso in cui le suddette aziende dovessero chiudere o risultare fittizie.

 

Consigliamo dunque di rivolgervi ad aziende presenti sul territorio italiano e con una storia alle spalle, per citarne alcune potete controllare le offerte di noleggio a lungo termine offerte da Arval, Finrent, Brumbrum o Rent365, in questo modo potrete essere più sicuri e non rischiare inutilmente procedimenti penali sicuramente molto più dannosi rispetto al costo di un’assicurazione.

In sintesi, affidarsi ad una società con sede in Italia offre una maggiore garanzia agli utilizzatori, completamente diversa dal “noleggio” con targa straniera sul cui reale funzionamento rimangono ancora molti dubbi e ombre.

 

Conclusioni

Tirando le somme quindi anche al netto dei presunti vantaggi legati al noleggio estero il nostro consiglio è quello di affidarvi a società con sede in Italia poiché offrono maggiori garanzie e un prodotto sicuro e regolamentato. In questo modo la spesa complessiva potrebbe essere leggermente maggiore, ma non dovrete preoccuparvi di altro.

Per ulteriori informazioni in merito di seguito è presente il link con il testo integrale dell’attuale articolo 93 del Codice della strada.

“Userai questa Aston Martin DB5 con alcune modifiche…” Queste poche parole, pronunciate da Q, hanno reso la DB5 una delle auto più famose al mondo, rendendone il modello più iconico della Aston Martin. L’auto sarà messa in vendita da Sotheby’s a Monterey, in California, il prossimo 15 agosto con un prezzo stimato di vendita che si aggira tra i 4 e i 6 milioni di dollari.

 

Si tratta di uno dei tre esemplari commissionati dal regista della Eon Productions, equipaggiati con le modifiche realizzate da John Stears, utilizzate nei film della serie 007 ispirati dai libri dello scrittore Ian Fleming, più precisamente in “Thunderball – Operazione tuono” e “Goldfinger”.

 

Questa splendida vettura, costruita del 1965 e perfettamente restaurata da Roos Enginering in Svizzera, dispone delle 13 famose modifiche funzionanti tra cui i taglia gomme sui mozzi delle ruote, le mitragliatrici Browning calibro 30 in ogni parafango, lo scudo posteriore antiproiettile che si alza e si abbassa, il cannocchiale di rilevamento radar in plancia, gli spargitori di olio, chiodi e fumo, le targhe girevoli, un sistema di espulsione del sedile passeggeri, il telefono posto nello sportello del guidatore e il vano nascosto sotto il sedile del conducente per tenere nascoste le armi.

 

Per le informazioni complete potete consultare la pagina dedicata sul sito della Casa d’aste.

 

 

 

 

Photo Credit: Aston Martin

I pompieri di Mestre e i volontari di Mirano intervenuti con due squadre in un incendio divampato a Scorzè, e hanno spento le fiamme, evitando così l’ulteriore estensione del rogo all’attigua abitazione. L’incendio ha completamento distrutto un’auto, la vicina casetta di legno e parte della recinzione del giardino. Le cause al vaglio dei vigili del fuoco potrebbero essere riconducibili a delle braci di un caminetto utilizzato nella serata di ieri. Le operazioni di completo spegnimento e messa in sicurezza del luogo sono terminate dopo circa due ore.

Si è svolta ieri sera l’inaugurazione del nuovo showroom firmato DS. Un concept che incarna i valori del marchio: design e tecnologia d’avanguardia, raffinatezza e cura poliedrica del dettaglio.

 

L’apertura al pubblico, prevista per oggi, proseguirà nei prossimi giorni con la possibilità per il pubblico di guidare in anteprima la nuovissima DS 7 CROSSBACK.
“Il Veneto è una regione i cui abitanti hanno una connaturata sensibilità verso tutto ciò che è stile, design e moda – commenta Francesco Calcara, DS Brand Director -, e che quindi ritengo apprezzeranno questa avanguardistica concezione di showroom: non più una concessionaria o un punto vendita bensì un luogo deputato all’incontro con il più recente stile DS, marchio che da sempre – si pensi soltanto alla DS storica del 1955 – ha cambiato i codici dell’industria e del design nel settore auto”.

 

Ed è proprio la sensibilità all’avanguardia nello stile e nella tecnologia che ha indotto l’azienda Portomotori, da oltre 50 anni sul territorio, a volere, credere e a investire in questo progetto, che è tra i primi a essere concluso e inaugurato.

 

“Il DS Store è per concezione un luogo aperto a tutti – spiega Andrea Zuin, Ceo di Portomotori e DS Store Portogruaro – un ambiente dove l’ospite o il visitatore potranno concretamente respirare l’essenza di un marchio nel significato più ampio: l’avanguardia stilistica e progettuale, la tecnologia più innovativa e il generale stimolo a immaginare costantemente il futuro dell’auto”.

 

Lo style concept del DS Store si ispira alla perfezione poliedrica, proprio come quella della piramide di vetro nella piazza del Louvre, con il quale DS Automobiles ha stretto una partnership e si declina attraverso l’eccellenza sensoriale tradotta nei “cinque sensi”.

 

L’attesa DS 7 CROSSBACK è un’eccellenza in termini di stile, design e innovazione tecnologica, oltre che di performance e sensazioni di guida. E attraverso il DS Virtual Vision, ospiti e visitatori potranno provare l’emozione di vivere un’esperienza sensoriale in 3D, grazie a un’immersione in una realtà virtuale, configurando il SUV firmato DS, con un grado di realismo che va oltre ogni aspettativa.
Ispirato al meglio delle grandi maison di lusso d’oltralpe, il DS Store incarna il savoir-faire alla francese nel mondo dell’automotive attraverso i propri valori quali, l’avanguardia nel design, tecnologia avanzata, comfort dinamico, raffinatezza e cura nei dettagli.

 

Di origini parigine, nato nel 2014, il Marchio DS conserva i valori di innovazione ed eccellenza ereditati dalla DS del 1955. Tutto questo è sintetizzato nell’espressione spirit of avant-garde, firma istituzionale del Marchio DS.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni