Home / Posts Tagged "Auchan"

Sabato 1° febbraio, alle ore 17, presso l’area Infopoint Infovox del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, si terrà l’incontro con l’autrice Chiara Gagietta che presenterà il suo libro multimediale L’ultima a morire. Modera l’incontro l’editore Andrea Mazzanti.

 

Si tratta di un giallo un po’ diverso dal solito, in quanto a indagare è la Polizia Locale. La protagonista, Sandra Rizzo, è un personaggio che ha fatto il suo esordio nel precedente Anteprima di morte (Mazzanti Libri, 2017 e che ritroviamo in questa seconda indagine.
“Cosa c’entrano i fiori con un pirata della strada seriale?”: se lo chiede Sandra Rizzo, impegnata, assieme ai colleghi del Reparto Infortunistica Stradale, in un’indagine ostica quanto insolita. Cosa spinge il pirata a uccidere pedoni e ciclisti indifesi con il favore delle tenebre? Si tratta di un folle o di un lucido terrorista? Un caso difficile, come difficile è il momento che sta vivendo la protagonista, ancora provata dallo scontro/incontro con lo strangolatore, alle prese con ricordi del recente passato che riaffiorano la notte e con sogni rivelatori del presente.

 

L’ultima a morire è un Meta Liber, marchio registrato Me Publisher, che consente di usufruire di contenuti multimediali mediante un’apposita App gratuita (ML) e di ascoltare l’audiolibro letto dall’autrice.
Il libro è acquistabile con 18App e Carta del Docente.
La partecipazione all’incontro è libera ed aperta a tutti.

Il piano di “salvaguardia del lavoro”, presentato da Margherita Distribuzione a tutto il personale delle sedi “Ex Auchan” di Rozzano e sul territorio nazionale, prevede uscite su base volontaria e incentivata, con l’attivazione di tutti i trattamenti di sostegno al reddito dei lavoratori previsti dalla legge come la NASPI, e interventi di ricollocazione e riqualificazione professionale. Non sono, quindi, previsti licenziamenti nel 2020.

 

Tra il 17 e il 24 gennaio l’azienda ha incontrato tutto il personale delle strutture di sede ex-Auchan, dalla sede di Rozzano alle sedi di Roncadelle, Vicenza, Roma e Ancona.

Gli incontri sono stati organizzati dall’Azienda per riprendere un “filo diretto” con i propri dipendenti dopo l’acquisizione dell’ex-Auchan (oggi “Margherita Distribuzione”) da parte di BDC (facente capo a CONAD ed al fondo WRM) e per fornire a tutti informazioni corrette e aggiornate sull’operazione, sullo stato di avanzamento del progetto e sulle prospettive delle attività e delle strutture di sede. Due sono le principali indicazioni raccolte durante gli incontri: la prima, organizzare bene le attività di ricollocazione; la seconda, definire in fretta i criteri dell’incentivazione per permettere ai lavoratori interessati di fare le loro valutazioni.

 

L’Azienda ha confermato gli interventi per la valorizzazione e l’integrazione della rete commerciale ex-Auchan nella rete CONAD (per la gran parte, pari a circa il 60% del totale) o in quella di altri operatori di mercato (per la rimanente parte di circa il 40%), che sarà completata entro la prima metà del 2020.

 

Margherita Distribuzione ha, inoltre, confermato che tutti gli interventi sulla rete commerciale ex-Auchan (e soprattutto quelli di integrazione nella rete CONAD) sono accompagnati da misure di “salvaguardia del lavoro” che hanno permesso, sino ad oggi e in pochi mesi, di garantire stabilità, continuità di lavoro e un futuro occupazionale a più di 13.000 persone, con il riassorbimento nella sola rete CONAD di oltre 2.500 potenziali esuberi.

 

Per quanto riguarda le attività e le strutture di sede, l’Azienda ha confermato che, rispetto alle attività sui punti vendita, sono ridotti i margini e gli spazi di integrazione presso CONAD o presso altri operatori, dato che tali attività andranno ad esaurirsi con l’integrazione delle attività di rete in altre reti.

 

 

Il piano di “salvaguardia del lavoro” 2020

Per dare anche al personale delle sedi ex-Auchan su tutto il territorio nazionale una soluzione, è stato messo a punto, per il 2020, un “piano straordinario” per la gestione e la salvaguardia dei livelli occupazionali, che prevede l’attivazione di diverse misure, da applicare in modo combinato, che possono creare un punto di incontro tra le necessità dei dipendenti e dell’Azienda.

 

Le misure messe in campo prevedono, in primo luogo e per quanto più possibile, la salvaguardia del lavoro attraverso interventi di ricollocazione e riqualificazione professionale presso strutture di sede CONAD, presso la rete CONAD, presso reti di altri operatori, da sostenere e massimizzare anche con l’attivazione, territorio per territorio (e per Milano e la Lombardia in particolare), di tutti gli strumenti di “politica attiva del lavoro”, lavorando con tutte le Istituzioni coinvolte.

 

Nei primi 4 mesi dell’Operazione (da Settembre 19 a Dicembre 19), hanno già trovato una ricollocazione professionale in CONAD (presso strutture di sede o rete) circa 150 lavoratori delle sedi ex-Auchan.

 

La seconda misura è l’attivazione di un piano straordinario di uscite su base volontaria e incentivata, con accesso dei lavoratori a tutti i trattamenti di sostegno al reddito previsti dalla Legge (NASPI), come già attivato per i Dirigenti.

 

Nessun licenziamento, quindi, per il 2020: per consentire le uscite volontarie è stata formalmente avviata dall’Azienda la necessaria procedura di legge (L. 223/91) di “apertura della mobilità”, con l’invio della lettera del 22 gennaio.

 

La volontà dell’Azienda di attivare solo uscite volontarie (anche per la sede, oltre che per la rete) era già stata resa nota alle Rappresentanze Sindacali sin dai primi incontri sulla vertenza in sede nazionale, nel Settembre 2019. Tale volontà è stata illustrata a tutti i lavoratori delle sedi ex-Auchan prima dell’invio della lettera negli incontri delle ultime due settimane e confermata alle Istituzioni (MISE e Territoriali) destinatarie della lettera. I lavoratori stessi hanno richiesto l’attivazione della procedura.

 

Per le attività e le strutture di sede è prevista, infine, per il 2020, quale misura integrativa e di supporto degli interventi di ricollocazione, riqualificazione professionale e delle uscite volontarie, anche l’attivazione della CIGS, per rispondere sia alle esigenze dei lavoratori che dell’Azienda nelle diverse fasi di attuazione dell’Operazione.

 

Margherita Distribuzione, con CONAD, ha messo in campo gli strumenti sopra descritti per gestire una situazione complessa, resa insostenibile dai risultati fatti registrare dall’Azienda nel 2019 (con un ulteriore calo delle vendite di oltre il 10%), rispetto alla quale il progetto di CONAD è l’unica soluzione in grado di dare un futuro al lavoro nell’impresa.

 

L’inizio della fine di Auchan e SMA” non è oggi, gennaio 2020, come sostenuto da qualcuno esterno all’azienda. L’“inizio della fine” risale a qualche anno fa, momento in cui nessuna delle parti interessate si era accorta del grave stato di crisi dell’azienda: oggi il progetto avviato con CONAD può significare un “nuovo inizio” per questa azienda.

 

Un progetto e un lavoro che Margherita Distribuzione e CONAD porteranno avanti senza sosta per fare in modo che, già a partire dai primi mesi dell’anno e comunque entro il 2020, possa essere trovata una soluzione per tutte quelle situazioni di natura occupazionale che ancora hanno bisogno di attenzione e di risposte concrete.

 

Margherita Distribuzione e CONAD ritengono sempre che la via del confronto e del dialogo con le Parti Sindacali sia quella più efficace per la costruzione e l’applicazione di queste risposte, nell’interesse di tutti, sia dei lavoratori che dell’Azienda.

Sabato 25 gennaio, alle ore 17, presso l’area Infopoint Infovox del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, si terrà l’incontro con l’autrice MariaCristina Toso che presenterà il suo romanzo “Il mondo di Amarine”.

 

Superare un difficile divorzio e ricominciare la vita da zero non è facile per nessuno soprattutto per Amarine, una donna senza carattere, fragile e incapace di affrontare con coraggio le prove della vita, bloccata in tutto, da una profonda e inspiegabile paura. E se non fosse abbastanza anche i fantasmi del passato sembrano aver ricominciato a tormentarla con allucinazioni e devastanti emicranie. Amarine però, determinata a ricominciare la sua vita saprà ritrovare una nuova sé più determinata e forte, tanto da sventare, da sola, un intrigo internazionale. Ma siamo sicuri che Amarine sia veramente chi crede di essere? E chi è la misteriosa paziente, ricoverata nella stanza numero 5, presso l’ospedale psichiatrico della città? Cosa avrà in comune con lei? Quando inevitabilmente si troverà ad affrontare il suo passato, non potrà che rimettere insieme i pezzi del puzzle fino alla soluzione finale, dove la paura finalmente avrà un nome.

 

I libri sono acquistabili presso la piattaforma Amazon con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente.

La partecipazione all’incontro è libera e aperta a tutti.

Sabato 18 gennaio, alle ore 17.30, presso la Piazza Eventi Unieuro del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, si terrà l’evento “Powerclass by Powerumba Fitness e Zumba Fitness” a cura del Team-Italia Powerumba formato da Alessia Benini, Christopher Portes, Marylinda Facciola e in collaborazione con l’insegnante Susanna Costantini e le associazioni Palextra e TwoBeFit.

 

La Powerumba è la grande novità nel mondo del fitness che sta già spopolando in America e adesso sta arrivando anche in Europa. Si tratta di un’innovativa metodologia di costruzione coreografica applicata ai diversi stili di ballo creata da Martin del Villar (Miami, Florida).

 

Un team di istruttori qualificati sarà presente al centro commerciale Auchan per presentare questa nuova attività del mondo del fitness con dimostrazioni pratiche accompagnate da musiche latino-americane.
A seguire, verso le 18.30, una breve performance di zumba fitness con Susanna Costantini e le sue allieve.

Domenica 15 dicembre, alle ore 17, in area Infopoint Infovox del centro commerciale Auchan Porte di Mestre si terrà lo show-cooking “Indovina chi viene a cena?”, a cura dello chef Marino Rolfi.

 

Rolfi cucinerà dal vivo, davanti agli occhi del pubblico, con uno show-cooking al quale si potrà liberamente assistere per scoprire quali siano i trucchi dello chef nella preparazione di piatti tipici per il pranzo natalizio. Ogni ricetta verrà descritta ed accompagnata da spiegazioni in tempo reale.

 

Al termine dello show-cooking, un ospite a sorpresa interverrà all’evento, per la gioia soprattutto dei più piccini!

 

Chef Marino Rolfi è docente e consulente in campo alimentare, è annoverato tra i migliori chef del Veneto e tra i migliori trenta in Italia. Ha partecipato a trasmissioni televisive quali “La prova del cuoco” e tiene ciclicamente rubriche radiofoniche.

Sabato 7 dicembre, alle ore 17, presso la Piazza Eventi Unieuro del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, avrà luogo l’evento “MusicAlive: Christmas and not only” a cura dell’associazione culturale MusicAlive. 

 

Gli allievi dei corsi di chitarra e canto si esibiranno dal vivo per il pubblico del centro, mettendo in pratica tutto quello che imparano quotidianamente grazie al supporto professionale dei docenti che collaborano con l’associazione. Le esibizioni live infatti sono parte integrante del percorso formativo di ciascun allievo, trattandosi di un importante momento di verifica del livello di competenza raggiunto.

 

Il repertorio proposto, scelto insieme da allievi e docenti, spazia dal rock a canzoni pop. I musicisti si esibiranno sul palco dell’area eventi fronte Unieuro e alle loro spalle, sul maxischermo, verranno proiettate le immagini rappresentative dell’attività dell’associazione.

 

La visione del concerto è gratuita e aperta a tutti.

 

 

Associazione culturale Musicalive 

È una scuola di musica fondata nel 2015 con sede a Mestre. Scopo dell’associazione è la divulgazione della cultura musicale attraverso corsi di canto e strumento, individuali e collettivi. L’associazione mette a disposizione dei soci aule confortevoli, insonorizzate e dotate di strumentazione completa e accessori.

Venerdì 6 dicembre, alle ore 18, presso l’area Infopoint Infovox del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, avrà luogo la presentazione del nuovo romanzo di Matteo Tiraoro, Il ritmo dell’alba. L’autore dialoga per l’occasione con il dott. Francesco Forcolin. psicologo e psicoterapeuta.

 

Cosa sono le nostre vite se non delle pagine bianche dove ognuno ha la propria storia da raccontare…
Tre albe, tre persone, tre luoghi diversi, un unico romanzo che le racchiude dandogli lo stesso comune denominatore: vivere senza smettere mai di seguire i propri sogni. Paolo, Simone, Alfredo non lo sanno, ma non sono poi così diversi tra loro… Perché il ritmo dell’alba può essere un’avventura mai raccontata, un desiderio mai realizzato, un libro mai cominciato…

 

Matteo Tiraoro è nato a Venezia nel 1977. Ha studiato a Venezia all’Istituto D’Arte. Oggi vive in terraferma. Nonostante gli impegni lavorativi e familiari cerca di coltivare le sue passioni, in particolar modo la musica e la scrittura. La sua formula di pubblicazione è interamente autofinanziata. Non avendo la spinta di una casa editrice alle spalle cerca di promuovere i suoi lavori con presentazioni locali e il passa parola.

 

I suoi romanzi precedenti sono: Clinica mente (2012) romanzo thriller e Il riflesso del Leone (2015) romanzo thriller ambientato tra le calli e i campielli di Venezia.

 

Il ritmo dell’alba è acquistabile presso il punto vendita Feltrinelli all’interno del centro commerciale e l’autore sarà disponibile alla fine dell’incontro per dediche e firma copie.

POST TAGS:

Si è tenuto ieri l’incontro tecnico nella sede della Regione Veneto sulla situazione aziendale Auchan-Conad, convocato dall’assessore al Lavoro Elena Donazzan su richiesta delle organizzazioni sindacali di categoria. I rappresentanti sindacali hanno espresso all’Unità regionale di crisi tutta la loro preoccupazione in merito al processo di acquisizione da parte di Conad dei punti vendita ex marchio Auchan. Le organizzazioni sindacali hanno informato la Regione sull’assenza di informazioni e sulle disorganizzazioni del processo di assorbimento dei punti vendita, evidenziando le conseguenti inevitabili ripercussioni sugli impatti occupazionali. I lavoratori veneti interessati a tale processo di acquisizione assommano complessivamente a circa 1500 unità.

 

A fronte di tale situazione la Regione Veneto ha informato di aver già avviato un confronto con il Ministero dello Sviluppo Economico al fine di poter partecipare, in qualità di istituzione territoriale, al tavolo ministeriale dedicato alla vicenda. 

 

Tutte le organizzazioni sindacali di categoria hanno condiviso la necessità di chiedere a Conad, al tavolo ministeriale, una maggiore condivisione di informazioni e l’assunzione di responsabilità nella gestione del delicato processo di acquisizione, al fine della maggior tutela occupazionale possibile.

Oggi, 17 novembre, alle ore 18, in area Samsung Unieuro del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, si terrà l’evento “HDblog Galaxy Fold Tour” in collaborazione con Samsung e HD Blog.

 

Galaxy Fold è il primo smartphone pieghevole di Samsung, nonché uno dei primi al mondo di questo tipo. 

 

Cinque gli appuntamenti fissati in tutta Italia per la presentazione di questo nuovo modello, di cui solo due nel nord Italia (a Milano e a Mestre). Un appuntamento imprescindibile quindi per tutti gli appassionati di tecnologia e telefonia quello di domenica pomeriggio all’interno del punto vendita Unieuro, dove, in area Samsung, un formatore esperto, Giovanni Ferrarese, intervistato e coadiuvato da un blogger del sito HD Blog, presenterà il prodotto.

 

Gli esperti risponderanno a tutte le vostre domande, vi faranno vedere e provare il nuovo smartphone e si potrà discutere sulle ultime novità tecnologiche. Durante l’evento saranno anche offerti alcuni gadget a tutti i presenti e saranno girati alcuni video con chi vorrà partecipare alla prima recensione open di HDblog fatta dagli utenti. 

 

Il nuovo Samsung Galaxy Fold è prenotabile presso il punto vendita Unieuro.

Domani, alle ore 17, in area Infopoint Infovox del centro commerciale Auchan Porte di Mestre, si terrà l’evento “Alpe Cimbra: vicina da non credere”, a cura dell’Azienda per il Turismo Folgaria, Lavarone e Luserna e dei volontari di FISSA Soccorso Sci Alpino. 

 

L’evento vuole rivelare le innumerevoli meraviglie dell’Alpe Cimbra. Un luogo che regala emozioni in ogni stagione dell’anno: una spettacolare cornice di paesaggi naturali incontaminati dove vivere una vacanza esaltante adatta a tutta la famiglia

 

Gli operatori turistici presenti faranno scoprire la SkiArea a due passi dall’autostrada della Valdastico con l’esposizione di materiale informativo sia cartaceo che video dell’Alpe Cimbra, comprensorio sciistico che include i comuni di Folgaria Lavarone e Luserna in Trentino e l’Altopiano di Fiorentini in Veneto. Verranno comunicate le agevolazioni che si potranno avere sia in termini di prezzi skipass che a livello alberghiero.

 

I volontari della FISSA Soccorso Sci Alpino si dedicano al Primo Soccorso sulle piste degli impianti sciistici: saranno presenti all’evento proprio per informare il pubblico sui corretti comportamenti da tenere sulle piste affinché tutti possano divertirsi in sicurezza.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni