Home / Cronaca di Mogliano  / Sport metafora della vita: campioni si raccontano a Mogliano

Sport metafora della vita: campioni si raccontano a Mogliano

Iniziativa del Rotary col patrocinio del Comune il 12 giugno a Villa Condulmer   Lo sport è la metafora della vita: ti insegna a compiere sacrifi­ci, a credere in ideali, a lottare per qualcosa, a rialzarti dopo

Iniziativa del Rotary col patrocinio del Comune il 12 giugno a Villa Condulmer

 

Lo sport è la metafora della vita: ti insegna a compiere sacrifi­ci, a credere in ideali, a lottare per qualcosa, a rialzarti dopo una caduta.

 

Le storie di campioni, come di atleti qualsiasi, specie se paratleti, sono spesso paradigma di come andrebbe affrontata la quotidianità.

 

Per questo il Rotary Club Treviso Terraglio di Mogliano Veneto, col patrocinio del Comune, assessorato allo sport, ha chiesto a due atleti di successo del nostro territorio di raccontarsi nel corso di una serata aperta a tutti, che si svolgerà a Villa Condulmer, martedì 12 giugno alle 20.00 (ore 20.00: aperitivo a bu­et – costo €15,00 su prenotazione; ore 20.45: ingresso libero e presentazione degli atleti, con saluto per l’Amministrazione Comunale dell’assessore Oscar Mancini).

 

A raccontarsi, presentati da Valter Durigon, formatore di educazione fisica, ci saranno Andrea Cipressa, olimpionico medaglia d’oro nel fioretto a squadre (con Stefano Cerioni, Mauro Numa e Angelo Scuri) ai giochi olimpici di Los Angeles 1984, ora CT Nazionale Italiana Fioretto Medaglia d’oro Olimpica a squadre, e Fabrizio Pescatori, Medaglia d’oro ai Mondiali di Nuoto Acque libere

 

Previsto anche l’intervento del neo presidente del rugby Mogliano, Maurizio Piccin.

 

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!