MestreSlide-main

Spegne 100 candeline Bonaventura Filippini, finanziere in congedo di Mestre

1 minuti di lettura

Il 16 novembre scorso ha spento 100 candeline il Sottotenente della Guardia di Finanza in congedo Bonaventura Filippini di Mestre. L’emergenza Covid ha impedito i festeggiamenti che avrebbe meritato un tale traguardo, ma la Guardia di Finanza ha reso comunque omaggio al non più giovane collega con due Ufficiali del Comando Provinciale di Venezia, che nell’occasione gli hanno recapitato le missive di auguri del Capo di Stato Maggiore della Guardia di Finanza e del Comandante Regionale Veneto, e con un rappresentante dell’Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia.
Nato a Chiampo nel vicentino, si arruolò nel febbraio 1940 nella Regia Guardia di Finanza. Dopo un breve periodo a Cagliari, partì per il fronte dei Balcani prestando servizio nel IV Battagliano Mobilitato del Corpo. Il 1° maggio del 1945 fu
catturato, unitamente a tutta la Compagnia, dalle truppe iugoslave e internato a Basovizza, da dove però riuscì a fuggire e rientrare in Italia a bordo di un peschereccio. Nel 1947 frequentò il corso di formazione presso la Scuola Sottufficiali del Corpo, al termine del quale, col grado di Sottobrigadiere, fu destinato a presidiare il confine con l’Austria. Presterà servizio in varie località del Trentino-Alto Adige, in provincia di Verona e poi a Caorle, per giungere infine a Venezia nel 1963. Percorrerà tutti i gradi della carriera da Sottufficiale, per congedarsi infine nel 1981 con contestuale nomina a Sottotenente. Gli è stata conferita l’onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Articoli correlati
Scelti per voi: libriSlide-main

Con gli occhi di un artista

1 minuti di lettura
Ogni persona è unica, così come il suo modo di guardare, al mondo non esistono due artisti uguali. Edito da 24 ORE…
Italia MondoScelti per voi: filmSlide-main

Donato Bilancia, il docufilm sul serial killer più prolifico della nostra storia criminale

5 minuti di lettura
Donato Bilancia è il serial killer che nella nostra storia criminale ha accatastato più cadaveri lungo la sua traiettoria, 17 vittime: 9…
AmbienteEconomiaItalia MondoPoliticaSlide-main

Il ministero del Mare sia guida di tutto il sistema, serve una nuova visione

4 minuti di lettura
Lo dice il professore avvocato Alessandro Botti, presidente di Ambiente Mare Italia-Ami. “Il Mare rappresenta la risorsa italiana più importante, sia da…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!