CasierSlide-main

Sindaco di Casier querelato da Lega Nord per diffamazione

1 minuti di lettura

La Lega Nord ha querelato il Sindaco di Casier, Miriam Giuriati. L’accusa è diffamazione a mezzo stampa.

 

Lo annuncia Rossella Veneran, segretario Lega Nord di Casier, Tutto inizia il 31otobre scorso quando il Sindaco Giuriati, rispondendo con un post sul proprio profilo face book ad un volantino leghista, ha giustificato la sua astensione al voto per l’autonomia del Veneto affermando di “ non aver accettato la logica del voto di scambio”.

 

“Lo abbiamo fatto – afferma Rossella Veneran – a nome delle centinaia di cittadini che ci hanno testimoniato solidarietà rispetto al pestaggio mediatico di cui siamo stati vittime. Con quel post il Sindaco di Casier offende un grande momento di partecipazione democratica, che ha visto la partecipazione di oltre il 58% degli aventi diritto a Casier”.

 

“ Cosa ancor più grave – prosegue la Veneran – è il giudizio sostanziale che il Sindaco Giuriati ha dato alla consultazione affermando di “ non aver accettato la logica del voto di scambio”. Un’affermazione grave che non può rientrare all’interno di un sano dibattito politico. Il nostro gesto, che ha poi scatenato la reazione scomposta della Giuriati, era volto a chiedere al Sindaco il perché del suo non voto al referendum. Visto che lei stessa più volte aveva chiesto un finanziamento alla Regione per il prolungamento del Terraglio Est”.

 

“L’utilizzo di querele a fine intimidatorio per tacitare il dibattito politico non ha precedenti a Casier – conclude il segretario della Lega – Le offese che abbiamo ricevuto e la querela del sindaco non ci esimono dal rivolgere ancora una volta al Sindaco la domanda: perché non è andata a votare per l’autonomia mentre allo steso tempo chiede maggiori risorse per il suo territorio, nonostante anche il PD in Regione aveva dato indicazione per il SI?”.

 

Sull’argomento è intervenuto anche il Consigliere Regionale della Lega, Riccardo Barbisan, il quale ci ha precisato “ Non c’è dibattito politico a Casier e non ci facciamo intimidire dal fato che il Sindaco Giuriati ci abbia querelato. Quindi abbiamo deciso di querelare a nostra volta. Ci ha descritti come squadristi e dediti al voto di scambio. Accuse gravissime.”

Articoli correlati
AttualitàLa terza paginaSlide-main

Anniversario della tragedia mineraria di Marcinelle. Presidente Zaia: "Memoria e onore ai figli di un Veneto che conosce il sacrificio"

1 minuti di lettura
“Quando parliamo di Marcinelle non possiamo dimenticare che i minatori in Belgio erano manodopera inviata in cambio di quintali di carbone per…
Slide-mainSostenibilità

ItaliaRimborso fa un importante passo avanti a favore della sostenibilità ambientale

2 minuti di lettura
Lo sviluppo digitale, in chiave sostenibile, al servizio del passeggero che ha subito un volo cancellato o un volo in ritardo. Questa…
Slide-mainSpettacolo

Checco Zalone a Conegliano (TV): la sua comicità alla Zoppas Arena

1 minuti di lettura
#kt-adv-heading_cd4a05-19, #kt-adv-heading_cd4a05-19 .wp-block-kadence-advancedheading, .wp-block-kadence-advancedheading.kt-adv-heading_cd4a05-19[data-kb-block="kb-adv-heading_cd4a05-19"], .kadence-advanced-heading-wrapper .kt-adv-heading_cd4a05-19[data-kb-block="kb-adv-heading_cd4a05-19"]{text-align:center;color:#f84203;} Undici anni dopo il Resto Umile World Tour  e dopo aver battuto tutti i record della storia del cinema italiano, il comico pugliese torna…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!