Slide-mainVeneto

Sicurezza stradale. Le idee dei giovani per fermare le stragi: il bando online

2 minuti di lettura

Apre oggi il bando per il concorso di idee per la campagna di sensibilizzazione in materia di sicurezza stradale pensato dalla Regione del Veneto e rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e alle Scuole di Formazione Professionale.

VENEZIA – La documentazione è disponibile sia online nel sito regionale sia sulla specifica piattaforma pensata per l’iniziativa, dove sono pubblicate tutte le informazioni relative al concorso, alcune FAQ, il video di lancio dell’iniziativa oltre al bando di concorso. Le proposte progettuali potranno essere presentate entro il 13 aprile 2023.

I primi tre classificati otterranno un premio in denaro (5mila euro per il primo classificato; 3mila per il secondo e 2mila per il terzo) mentre le proposte creative presentate verranno acquisite dall’amministrazione regionale, che potrà utilizzarle anche per realizzare iniziative future, utili a migliorare la propria attività di comunicazione in materia di sicurezza stradale.

L’iniziativa è stata lanciata dal Presidente Zaia assieme alla Vicepresidente De Berti e a Carmela Palumbo, Direttrice dell’Ufficio Scolastico Regionale in occasione di un punto stampa in cui hanno ribadito l’importanza e il coinvolgimento diretto dei giovani in questa campagna sociale di sensibilizzazione sugli incidenti stradali.

“Non si tratta di un semplice concorso rivolto ai giovani ma di un’iniziativa di civismo e di responsabilità. Con una corretta, capillare, e partecipata cultura sull’educazione stradale si potrà sensibilizzare i giovani utenti della strada, per evitare stragi che colpiscono dolorosamente le nostre comunità – spiega il Presidente Zaia -. Sono ancora troppe le vite stroncate e credo che, anche grazie alla collaborazione diretta dei nostri ragazzi, i nostri migliori testimonial, i nostri alfieri ‘social’, lavoreremo nel segno della prevenzione, riducendo il rischio di incidenti, feriti, vittime della strada”. 

Il concorso si inserisce all’interno di un quadro più ampio di iniziative assunte dalla Regione nel corso degli anni, volte al raggiungimento di migliori condizioni di sicurezza stradale del territorio, sia attraverso il finanziamento di interventi di natura infrastrutturale, sia mediante iniziative volte all’educazione e alla sensibilizzazione di un corretto comportamento da parte degli utenti della strada.

“La creatività dei giovani sarà uno dei punti di forza per affrontare il tema della sicurezza stradale in modo ancora più efficace – sottolinea De Berti -. La percezione dei ragazzi rispetto alla sicurezza stradale sarà la chiave di lettura di questa campagna di comunicazione che spero possa diventare anche un messaggio virale nel 2023, per vivere con maggiore consapevolezza i rischi ed evitare il profondo dolore delle famiglie e delle comunità che vivono sulla propria pelle le conseguenze dei sinistri, che anche in questi giorni purtroppo hanno causato altre, giovani, vittime. La strada impone il rispetto delle regole, prudenza, massima attenzione. Messaggi da ribadire anche con l’aiuto dei ragazzi”.

Articoli correlati
Slide-mainSport

Storica doppietta Azzurra agli Europei di pattinaggio di figura

1 minuti di lettura
ESPOO- La grande onda dei successi sportivi italiani cominciata nel 2021 sembra non esaurirsi mai. Anche questo 2023 inizia con una serie…
AmbienteSlide-mainSport

Marevivo e Aces Italia: nasce il premio "Mediterranean Capital of Sport"

1 minuti di lettura
ROMA – Un protocollo d’intesa per vivere lo sport come mezzo di educazione ambientale. È quanto hanno firmato Marevivo e ACES Europe…
CulturaSlide-main

Premiati a Roma i vincitori del concorso "Salva la tua Lingua Locale"

3 minuti di lettura
Saggi, racconti popolari, tesi di laurea e una versione in dialetto di un noto fumetto ROMA – “La lingua italiana era una…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio