AmbienteMogliano VenetoSlide-mainVideo

SICET, l’intera città contro l’impianto

2 minuti di lettura

Mogliano ribadisce il suo “no” al megaimpianto fotovoltaico tra via Cavalleggeri e via Bianchi

MOGLIANO VENETO (TV) – Oggi è un giorno decisivo per la città di Mogliano. In Regione, la Conferenza dei Servizi dirà la parola definiva sull’impianto fotovoltaico di più di 8 ettari da realizzare all’ingresso della città, in un’area pregiata, tra ville, Terraglio e il fiume Zero. Purtroppo, come già avvenuto nell’ottobre del 2023, la Regione sembra orientata per il parere positivo.

Ieri pomeriggio l’intera comunità moglianese ha espresso il suo “No” in un sit-in tenutosi nella zona che dovrebbe veder sorgere il mega-impianto. 13.500 pannelli, posti in maniera intensiva, che cambieranno per 30 anni il volto di un’area considerata di alto valore paesaggistico che separa il territorio moglianese da quello di Preganziol.

Erano presenti all’evento tutti i membri del Consiglio comunale di maggioranza e di opposizione, il sindaco Davide Bortolato, il vicesindaco Muraro, gli assessori, i comitati ambientalisti, i rappresentanti del Quartiere Centro Nord e il Comitato formato dai residenti che lottano dall’inizio del 2022 contro la realizzazione dell’impianto presentato dalla SICET di Bolzano, di cui è presidente Davide Pelucchi.

Guarda il video su YouTube.

“Salviamo il suolo. È vita, cibo e futuro” recitava uno striscione dell’associazione ambientalista “Salviamo il Paesaggio “.

Malgrado l’impianto sia stato bocciato per ben due volte dall’intero Consiglio comunale nel febbraio e nel giugno del 2022, malgrado il parere contrario dato dalla Sovrintendenza e dalla Provincia di Treviso, la Regione, nell’ottobre del 2023, si è dichiarata favorevole e, purtroppo, sembra che oggi verrà detto il “Sì” definitivo. Non sono bastate assemblee pubbliche e manifestazioni, non sono bastati i pareri negativi istituzionali.

Guarda il video su YouTube.

Alla società SICET sono stati proposti dall’Amministrazione altri 2 siti, sempre a Mogliano, dove realizzare l’impianto in aree di proprietà, più vicine alle autostrade e per questo meno impattanti. L’intero Consiglio comunale ed i cittadini sostengono di non essere contrari al fotovoltaico, tanto che in questi due anni state date due concessioni per ulteriori impianti in luoghi idonei secondo la legge.

La SICET ha deciso di andare avanti e ha proposto al Comune una compensazione, che è stata rifiutata perché l’area scelta, tra via Cavalleggeri e via Bianchi, è troppo pregiata e non c’è alcun prezzo che possa fare accettare alla nostra città la realizzazione dell’impianto che sconvolgerà e modificherà quell’area per decenni.

Dopo il possibile parere positivo dato oggi dalla Regione, resterebbero solo i ricorsi al Tar, a cui stanno già lavorando per l’Amministrazione comunale il Prof. Alessandro Callegari e, per il Comitato dei residenti, l’avvocato moglianese Andrea Michielan, che chiederebbe anche un risarcimento per la svalutazione superiore ai due milioni di euro delle abitazioni della zona.

Guarda il video su YouTube.

Articoli correlati
AttualitàIntravisti per voiPrima FilaSlide-main

Matrimonio con Sorpresa

1 minuti di lettura
Matrimonio con Sorpresa è un film diretto da Julien Hervé e ci narra la storia di una coppia di fidanzati, Alice Bouvier…
ItaliaSlide-mainSportVideo

A 90 minuti da EURO2025

3 minuti di lettura
L’Italia di Soncin pareggia 0-0 in Olanda. Ora si giocherà la qualificazione diretta a Euro 2025 nell’ultima partita con la Finlandia SITTARD…
Economia&LavoroItaliaSlide-mainVeneto

Il Veneto rinforza la sua presenza in Federmeccanica

2 minuti di lettura
La recente elezione di sette rappresentanti veneti nel Consiglio Generale per il biennio 2024-2026 rafforza ulteriormente la presenza veneta in un settore…