AmbienteAnimaliIstruzioneMoglianoSlide-mainTempo libero

"Semi di speranza" fa tappa alle primarie Verdi

1 minuti di lettura

Farà tappa alle primarie Verdi quest’anno “Semi di Speranza”, Festa itinerante per lo scambio e dono di semi e saperi, conoscenze, esperienze a difesa della biodiversità, promossa da associazioni del volontariato moglianese e insegnanti dei due Istituti Comprensivi, con il supporto dell’Amministrazione comunale.
 
Dopo l’esordio al Centro sociale e il primo appuntamento, nell’edizione dello scorso anno nel giardino della Primaria G.B. Piranesi, domenica 18 marzo l’appuntamento per bambini, genitori, nonni e amici, è dalle 10 alle 18.00, presso la scuola Verdi. L’iniziativa mette in sinergia diversi soggetti con idee, creatività, progetti, competenze e speranze che si traducono nella realizzazione di questa giornata dedicata alla biodiversità e all’attenzione all’ambiente.
 
“Questo è un appuntamento con il passato per il futuro, con il quale, grazie all’impegno di tante associazioni, vogliamo far tornare i nostri bambini più a contatto con la natura, per amarla, rispettarla e recuperarla. Il futuro dell’ambiente oggi è nelle nostre mani, ma domani sarà tutto loro, ed è quindi il momento giusto per spargere semi e speranza”, ha commentato il sindaco Carola Arena.
 
I veri indiscussi protagonisti sono e saranno sempre i bambini, che animeranno una giocosa festa
all’insegna della custodia della nostra grande casa comune, la generosa Madre Terra. Quest’anno,
oltre all’ormai tradizionale scambio di semi, antichi e riproducibili, di piante che migliorano la fertilità e aiutano api e farfalle, che saranno regalati a chi porterà un lombrico, ci saranno laboratori creativi, giochi sotto i piedi, e saranno realizzate un’oasi per le api e una piccola fattoria con animali da cortile.
 
“Semi di Speranza” è realizzata con la collaborazione di Amici nel Parco, la Compagnia Zappa e Rastrello, Slow Food Treviso, il progetto “Orti in Condotta”, adottato in tutte le scuole moglianesi. CEIS e SOMS, con il Patrocinio del Comune di Mogliano Veneto. Essa si inscrive in un più ampio progetto di educazione dei piccoli cittadini moglianesi ai prodotti e alle risorse della terra, così come “Mogliano Mangia Bene”, un percorso di promozione della cultura della buona alimentazione, sempre in collaborazione con Slow Food, insieme a Ulss 9 e associazioni del territorio.

Articoli correlati
Slide-mainVenezia

Pronto il Bando a sostegno delle imprese artigiane della città: da martedì 18 gennaio il via alle domande

2 minuti di lettura
Sarà pubblicato domani, martedì 18 gennaio, il bando per l’erogazione di contributi a fondo perduto a sostegno delle imprese operanti nel campo…
Slide-mainVeneto

OK Giunta Veneto a convenzione con Corte d'Appello

2 minuti di lettura
ZAIA, “CON LA GIUSTIZIA MASSIMA COLLABORAZIONE OVUNQUE POSSIBILE” La Giunta regionale del Veneto, su proposta dell’Assessore al lavoro Elena Donazzan, ha approvato…
Slide-mainVenezia

Federica Santinon eletta presidente del Consiglio dell'Ordine degli avvocati

1 minuti di lettura
Per la prima volta nella storia dell’avvocatura veneziana il presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati (Coa) è una donna. Federica Santinon, nata…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!