SaluteTreviso

Screening di prevenzione per gli associati Confcommercio

2 minuti di lettura

Per usufruire dei servizi, gli associati presenteranno semplicemente la loro tessera Confcommercio

Treviso – Dalla fine degli anni Novanta ad oggi, grazie agli screening di prevenzione, la mortalità per carcinoma mammario è diminuita, ogni anno, dello 0,8%. Ad evidenziarlo, è il Ministero della Salute nel rapporto tumori e screening di Salute Donna. Questa patologia, prima causa di morte nel genere femminile, rappresenta solo una delle molte malattie che possono essere diagnosticate precocemente attraverso screening efficaci. Numerose altre patologie, che colpiscono sia uomini che donne, grazie ad una tecnologia sempre più all’avanguardia e raffinata, possono essere individuate tempestivamente salvando così molte vite.

Ne è consapevole la Confcommercio di Treviso che, per potenziare gli screening oncologici tra i lavoratori, le lavoratrici del terziario e gli associati, ha avviato una convenzione con il Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” di Monastier (TV), già punto di riferimento senologico, urologico e di diagnostica per immagini, potenziando il rapporto di collaborazione già in corso per altre prestazioni sanitarie erogate dalla Casa di Cura.

La firma dell’accordo, che vede interessati oltre 4.500 associati (e rispettivi familiari) prevede una tariffa dedicata delle prestazioni di screening, è stata formalizzata alla presenza anche dell’Amministratore Delegato del “Giovanni XXIII” Gabriele Geretto e “rappresenta un passo importante nella lotta contro il cancro, promuovendo la prevenzione e la diagnosi precoce tra gli addetti nel nostro settore” ha commentato il Presidente di Ascom-Confcommercio, mandamento di Treviso, Federico Capraro.


Screening oncologici, campagne informative e consulenze dedicate

La convenzione prevede una serie di iniziative, tempistiche rapide e vantaggi esclusivi per gli iscritti a Confcommercio, tra cui:

Screening oncologici: il Presidio Ospedaliero offrirà programmi di screening di prevenzione senologica, urologica, cardiologica e dentale a costi agevolati per la diagnosi precoce di diverse tipologie di tumori

Campagne di sensibilizzazione: verranno organizzate campagne informative e di sensibilizzazione per diffondere la cultura della prevenzione oncologica e l’importanza dei controlli periodici.

Accesso strutturato: gli associati avranno accesso ai servizi di screening e consulenze mediche specialistiche dedicate, attraverso un programma organizzativo efficiente e coordinato.

Soddisfazione per l’accordo firmato è stata espressa dal Presidente di Ascom-Confcommercio mandamento di Treviso, Federico Capraro. “L’investimento in salute è una priorità per tutti: questo accordo offre un’opportunità unica per sensibilizzare sulla necessità di fare prevenzione con controlli adeguati e periodici e migliorare il proprio stile di vita. È solo grazie a sinergie di intenti di questo genere che possiamo promuovere efficacemente una corretta cultura della salute, a vantaggio di imprese, lavoratori, famiglie e dell’intera comunità.”

Prevenire significa salvare vite, ed è un obiettivo che possiamo raggiungere solo lavorando insieme – ha detto Matteo Geretto, Responsabile Sviluppo e Comunicazione del Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII” alla firma dell’accordo. – Apprezziamo la sensibilità di Confcommercio Treviso nel prendersi cura non solo dei propri associati, ma anche del benessere delle loro famiglie, perché quando una persona si ammala, l’intero nucleo, coniuge e figli, ne risente. Da parte nostra, continuiamo a impegnarci nel supportare questi progetti, mettendo a disposizione tecnologia all’avanguardia e garantendo la professionalità del nostro team sanitario per diagnosi tempestive e precise.”

La convenzione, entrata in vigore il 1° luglio 2024, prevede che per usufruire dei servizi, gli associati interessati presentino semplicemente la loro tessera Confcommercio presso il Presidio Ospedaliero “Giovanni XXIII”.

Articoli correlati
SaluteSlide-mainVeneto

Esercito e ospedale: una sinergia per l'emergenze

2 minuti di lettura
L’Azienda Ospedale Università di Padova ha ricevuto una sala operatoria mobile dall’Esercito Italiano, segnando una nuova sinergia per le emergenze sanitarie PADOVA…
Città Metropolitana di VeneziaSaluteSlide-main

Salvate due vite all'Ospedale "Città del Piave"

1 minuti di lettura
Tempi di ricovero e di recupero minimi, grazie all’approccio endovascolare mininvasivo San Donà di Piave (VE) – Per la prima volta, all’ospedale…
NewsSlide-mainSocialeTrevisoTutela del Cittadino

A Villorba nuovo sportello psicologico per le famiglie

2 minuti di lettura
Il Comune di Villorba ha inaugurato un servizio innovativo per supportare le famiglie che ricevono diagnosi prenatali di disabilità o incompatibilità con…