MargheraMestreSlide-mainVenezia

Sciopero questa mattina dei dipendenti Pam Panorama. Le sigle sindacali, “ La crisi di Pam Panorama non può essere scaricata sui lavoratori!”

1 minuti di lettura

Sciopero questa mattina dei lavoratori Pam Panorama. Un folto numero di dipendenti stazionano da questa mattina alle 9 di fronte l’entrata principale del supermercato Panorama di Marghera.

La questione oggetto della vertenza è seria e va ad intaccare  le mansioni dei dipendenti del gruppo. Le sigle sindacali CGIL/FILCAMS, CISL/FISASCAT e UIL TuCS all’unisono lanciano un grido “ Pam Panorama giocano sempre più sporco. Adesso Basta!”.

Le sigle sindacali dichiarano “ La situazione di forte difficoltà che da tempo investe Pam Panorama si va recentemente acuendo in maniera significativa e va ad impattare negativamente su occupazione e servizi alla clientela.”.

Purtroppo le conseguenze per il personale tutto sono devastanti. Lo precisano i  sindacati: “ Dall’inizio di questo mese – denunciano le sigle sindacali – l’Azienda ha deciso di assegnare al proprio personale dipendente le attività di pulizia dei negozi, attuando di fatto un demansionamento. Questa decisione rischia di avere conseguenze pesantissime su quei lavoratori in appalto che prima svolgevano questo servizio.”.

I sindacati affermano che si verificheranno importanti tagli di ore ai contratti di assunzione e naturalmente non potranno più essere garantiti gli stessi livelli di pulizia cui la clientela era abituata.

Questa decisione andrà inoltre a creare disoccupazione al personale dipendente delle ditte appaltatrici del servizio pulizie.

“In questa difficile fase pandemica – commentano le sigle sindacali – non è comprensibile la decisione presa dall’Azienda dalla quale in questo momento ci si aspetta un’attenzione maggiore proprio riguardo l’igiene e la pulizia”.

“Vogliamo chiarezza sui piani futuri di Pam Panorama – concludono le sigle sindacali – vogliamo dall’Azienda un sistema serio di relazioni sindacali aziendali non negando il confronto con i rappresentanti dei lavoratori, chiediamo maggiore attenzione  alle lavoratrici ed ai lavoratori ed alle loro professionalità, e chiediamo tutele occupazionali ripristino di condizioni di lavoro accettabili per i lavoratori in appalto.”.

Articoli correlati
22-21-EVENTIArteAttualitàCulturaSlide-main

Comfort Zone

1 minuti di lettura
All’interno della splendida e puntuale kermesse Treviso Comic Book Festival andata in scena lo scorso weekend e che proseguirà fino al 9…
EconomiaLavoroSlide-mainVeneto

Primo passaggio generazionale al Gruppo Pro-Gest

2 minuti di lettura
Presentato alla convention di Asiago il nuovo organigramma. Il fondatore Bruno Zago alla Presidenza del Gruppo, le deleghe saranno assunte dai figli…
MusicaSlide-mainVenezia

A Venezia il Festival Massenet

1 minuti di lettura
Sei concerti in programma: inaugurazione sabato 1° ottobre alle 19.30 alla Scuola Grande S. Giovanni Evangelista con “Dal salotto alla scena”, arie…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!