Home / Mogliano  / Sarà intitolato ai “diritti dei bambini” il parco comunale di via Ortolan

Sarà intitolato ai “diritti dei bambini” il parco comunale di via Ortolan

L’amministrazione comunale ha deciso di intitolare ai “diritti dei bambini” il parco comunale di via Ortolan, che si trova vicino alla scuola primaria Verdi.   L’annuncio ufficiale dell’avvio del percorso è stato dato ieri, nel corso della

L’amministrazione comunale ha deciso di intitolare ai “diritti dei bambini” il parco comunale di via Ortolan, che si trova vicino alla scuola primaria Verdi.

 

L’annuncio ufficiale dell’avvio del percorso è stato dato ieri, nel corso della celebrazione della giornata mondiale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, presso l’Auditorium Scala della scuola media Margherita Hack in via Roma.

 

“Con molto interesse e piacere abbiamo aderito al progetto promosso dalla Rete regionale Un Welfare per i minori,  con il patrocinio di Anci Veneto, e proposto a tutti i comuni del Veneto di intitolare uno spazio del Comune ai diritti dei bambini. Da sempre la nostra città è dalla parte dei nostri più giovani concittadini e le nostre politiche rivolte ai minori sono sempre molto attente alla loro crescita psicofisica in un ambiente sano e mettono in campo risorse e progettualità che li coinvolgono in una crescita personale e in qualità di cittadini”, commenta il sindaco Carola Arena.

 

A questo proposito ieri si è avuta anche notizia che è iniziato il percorso per il riconoscimento, da parte dell’Unicef, di Mogliano come città amica dei bambini e si completerà in primavera.

 

Nell’intervento del presidente regionale Unicef, Mariella Andreatta e di quello trevigiano, Velina Cristinizio Bianco, sono state rimarcate alcune delle iniziative e buone pratiche di Mogliano che ne fanno una città amica dei bambini, dalle piste ciclabili, agli spazi verdi, al pedibus, al CCR, al social day, e ai progetti contro il bullismo come Rispettiamoci.

 

L’intitolazione del Parco ha un alto valore simbolico e ribadisce l’impegno necessario da parte delle amministrazioni e dei cittadini ai doveri di cura, protezione e partecipazione dei minori, ma anche invita gli adulti a guardare il mondo con gli occhi dei bambini, anche se richiede tempo, risorse e attenzione costanti.

 

La scelta non è stata casuale ma è caduta su un parco pubblico, luogo per definizione destinato in via principale ai bambini che vi possono trascorrere del tempo giocando in sicurezza e libertà.

 

“Il nostro auspicio è che fatto questo passo, si possano coinvolgere i minori moglianesi, in particolar modo il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, per sviluppare proposte di riqualificazione del parco, da rendere ancora di più a loro misura”, commenta l’assessore alle Politiche educative Daniele Ceschin.

 

Ieri pomeriggio alle Hack, dopo il saluto del Sindaco, il consiglio comunale junior ha illustrato il lavoro svolto con gli alunni delle Collodi intitolato “l’albero dei diritti dei bambini”, è stato presentato il progetto “Città amica” da parte delle rappresentanti Unicef e ci sono state riflessioni in musica e con letture sulla convenzione ONU sui diritti di infanzia e adolescenza, alla soglia dei trent’anni dall’adozione.

 

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni