RoncadeSlide-main

Roncade investe sulla sicurezza stradale

2 minuti di lettura

Posizionati due semafori sulle Provinciali 64 e 112 per la sicurezza di automobilisti e pedoni. 180.000 euro l’importo dei lavori nella frazione di San Cipriano.

 

 

La sicurezza, per l’Amministrazione comunale di Roncade, è una priorità. Per questo riserva e gestisce risorse persino per compensare quelle mancanti, in questo periodo storico, alla Provincia di Treviso.

E’ il caso degli interventi appena conclusi davanti al cimitero di San Cipriano/Musestre e quelli che stanno per iniziare sulla provinciale Zermanesa all’altezza di San Cipriano.

 

Quasi 180.000 euro, in totale, già previsti dal programma triennale dei lavori pubblici 2017/2019, che risolvono un’annoso problema di viabilità in due tratti critici del territorio.

Sia lungo la Provinciale 112, davanti al cimitero di via Lucio Vero, che lungo un’altra arteria sovracomunale, la SP 64, all’altezza dell’incrocio con via Trento Trieste e via Risere – oltre al rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale – sono stati progettati due nuovi impianti semaforici, il primo pedonale e il secondo per le auto.

 

Gli interventi, per le loro  caratteristiche, consentono una maggiore sicurezza e fruibilità degli attraversamenti per anziani e persone con difficoltà di movimento e per chi deve prendere la corriera grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche, la creazione di scivoli e spazi protetti.

In ambedue i casi le auto, sulla strada principale, sfrecciano spesso a velocità vertiginose, mettendo in pericolo l’attraversamento da parte di persone e mezzi.

 

In corrispondenza del cimitero di San Cipriano/Musestre sono stati attuati lavori per un ammontare complessivo di quasi 36.000 euro.

Nell’incrocio a San Cipriano tra Zermanesa, via Risere e via Trento Trieste gli importi dei lavori raggiungeranno i 140.000 euro e comprenderanno dei tasselli sensibili che, al passaggio delle auto dalle due direttrici minori, attiveranno un segnalatore che darà un impulso al semaforo per far  scattare il verde dopo qualche istante.

 

Un’ottimizzazione ideale per rallentare la velocità sulla Zermanesa e consentire il movimento delle vetture nelle varie direzioni in tutta sicurezza.

La scelta è caduta sul semaforo intelligente dopo aver appurato che non ci sono gli spazi tecnici per realizzare una rotonda.

 

“Il Comune di Roncade si fa parte attiva, nonostante la mancanza o la scarsità di risorse della Provincia, e non intende attendere incidenti magari gravi – spiega il sindaco, Pieranna Zottarelli – perché la situazione è sempre più pericolosa e richiede da tempo una soluzione adatta. Non possiamo aspettare ancora fondi che non arrivano e abbiamo deciso, dopo le debite delibere autorizzative, di sostituirci agli Enti competenti che attualmente non possono provvedere ai lavori con risorse proprie.”

Articoli correlati
Slide-mainSport

Asia D’Amato scrive la storia: è la nuova campionessa d’Europa all-round

1 minuti di lettura
Ginnastica artistica. Asia D’Amato come Vanessa Ferrari, 15 anni dopo. Era dal 2007 che un’italiana non vinceva la medaglia d’oro agli Europei…
Slide-mainSport

Italia prima nel medagliere. La staffetta 4x200 sl è argento

1 minuti di lettura
“Spinti dal pubblico di Roma ma spinti anche tra di noi”: la staffetta azzurra 4×200 stile libero è argento. Il romano Lorenzo…
Slide-mainSport

400 misti: Razzetti oro. Il vicentino Matteazzi bronzo

1 minuti di lettura
Non importa se vi piaccia il nuoto o no, quando un azzurro scende in vasca l’adrenalina sale. Per chi ama lo sport,…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!