Categorie: SanitàSlide-main

Roma, al via la somministrazione di anticorpi monoclonali nella Asl Rm6

Da oggi, la Asl Roma 6 entra a far parte delle 13 strutture identificate dalla Regione Lazio per operare la somministrazione degli anticorpi monoclonali (Mabs) anti Covid-19 a pazienti risultati positivi all’esordio della malattia, con sintomi lievi-moderati e specifici fattori di rischio.

 

Cosa sono i monoclonali?

Si tratta di anticorpi prodotti grazie a tecniche di immunologia cellulare e ingegneria genetica, specifici contro un solo antigene (in questo caso la proteina spike del virus Sars-CoV-2).

 

“Nell’ultimo anno – afferma il direttore generale di Asl Roma 6, Narciso Mostarda – la pandemia ha messo a dura prova la tenuta delle strutture ospedaliere” e ha determinato “la creazione di posti letto dedicati che hanno inevitabilmente ridotto le risorse per le altre patologie, con squilibri nella gestione di malattie croniche, acute e nella diagnosi precoce di malattie severe”.

 

Come riposta il quotidiano SIR, la situazione di emergenza che si è venuta a creare ha spinto la ricerca scientifica a concentrarsi su due fronti: la prevenzione, con lo sviluppo dei vaccini, e la terapia, con farmaci utili a evitare la progressione della malattia verso una forma più severa e a rischio vita.

 

Gli studi effettuati finora suggeriscono che l’utilizzo dei Mabs anti-Sars-CoV-2 in contesti precoci risulti associato al calo delle ospedalizzazioni, delle visite e degli accessi in Pronto soccorso.

 

“Con l’attivazione del Centro per la somministrazione degli anticorpi monoclonali – conclude Mostarda – l’Ospedale dei Castelli entra a far parte di un network di Istituti di ricerca e di Università che partecipano alla fase iniziale della somministrazione di cure innovative per la popolazione”.

 

Fonte: www.agensir.it

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

Nicole Casagrande

Leave a Comment
Condividi
Pubblicato da
Nicole Casagrande

Articoli Recenti

Casier, plateatici gratuiti fino a fine emergenza

La zona gialla, prevista in Veneto dal 26 aprile prossimo, porta una ventata di speranza…

% giorni fa

Lavori di ristrutturazione per gli edifici del Brolo, Broletto e Centro Polivalente di Zerman

Continua l’impegno dell’Amministrazione Comunale per un’accurata ed efficiente conservazione del patrimonio immobiliare del Comune.  …

% giorni fa

Dott. Stelio Cocconcelli

Continuiamo con la pubblicazione a puntate del libro scritto dal nostro concittadino, Nuccio Sapuppo. In…

% giorni fa

Ingegneria e medicina. A Monastier una nuova tecnica 3D per la chirurgia a spalla e ginocchio

Una tecnica innovativa, studiata dagli ingegneri della start up innovativa “Medics” di Torino (precedentemente incubata…

% giorni fa

Carabinieri Treviso. Contrasto alo spaccio. Denunciato un giovane a Casale sul Sile

    Prosegue incessante l’attività investigativa dei militari dell’Arma trevigiana finalizzata al contrasto della diffusione…

% giorni fa

Mestre, al Centro di Medicina arriva il primario Sicolo per la prevenzione delle patologie tiroidee

  Dopo 34 anni in Ospedale a Mestre, ha scelto di continuare la sua attività…

% giorni fa