Home / Venezia  / Mestre  / Ritorna la Stella d’Oro di via Verdi per un Natale di solidarietà

Ritorna la Stella d’Oro di via Verdi per un Natale di solidarietà

Ritorna per il terzo anno consecutivo la STELLA D'ORO, simbolo natalizio di via Verdi. Grazie all'unione di tanti negozianti e attività della via, supportati dal Comune di Venezia – Le Città in Festa, sarà ancora

Ritorna per il terzo anno consecutivo la STELLA D’ORO, simbolo natalizio di via Verdi. Grazie all’unione di tanti negozianti e attività della via, supportati dal Comune di Venezia – Le Città in Festa, sarà ancora la grande stella a far nascere durante il periodo natalizio fino al 31 dicembre una piazza della solidarietà.

La Stella infatti da rossa diventerà sempre più dorata grazie ai foglietti d’oro che si potranno trovare nei negozi e che le persone sceglieranno di attaccare, contribuendo a sostenere un progetto di solidarietà.

Sono state moltissime le persone che gli scorsi anni hanno aderito all’appello venendo in via Verdi per attaccare il foglio d’oro sulla Stella. Dopo il sostegno al progetto dell’orto per gli ospiti della Casa dell’Ospitalità di Mestre e dopo aver contribuito a sistemare il giardino della Casa Famiglia S. Pio X della Giudecca, devastato dall’acqua alta, .quest’anno destinataria del contributo sarà Casa Nazareth un’opera fondata 30 anni fa da suor Licia Farinelli, religiosa della congregazione delle Figlie di San Giuseppe di don Luigi Caburlotto. All’interno delle ormai cinque Case Nazareth presenti a Marghera, Chirignago e Spinea, i volontari dell’Associazione Volontari del Fanciullo, accolgono ogni pomeriggio bambini che vivono situazioni di disagio personale e familiare. Per questi bambini l’anno che stiamo vivendo si sta rivelando molto faticoso proprio a causa degli ulteriori disagi che la presenza del Covid-19 porta con se: si è reso in particolare necessario, utilizzare molto la tecnologia per poter assicurare le attività con i bambini e per questo è emersa la necessità di dotarci di un nuovo computer; inoltre le spese per assicurare l’apertura delle case in tutta sicurezza si sono rivelate ingenti per quanto riguarda i presidi sanitari necessari come le mascherine per bambini, educatrici e volontari, i gel igienizzanti, le spese di sanificazione quotidiana con prodotti specifici e non ultimo per gli alimenti utili alle merende quotidiane.

Sin dall’inizio del progetto della Stella d’Oro vogliamo che la raccolta di fondi sia finalizzata ad un progetto concreto e realizzabile, spiegando alle persone che il loro contributo concorre a risolvere un problema reale ed aiuta concretamente chi ha meno. Così la destinazione del contributo ci è parsa sin da subito meritevole di attenzione.

Oltre alla raccolta fondi crediamo che sia fondamentale il contributo che ciascun negozio porta nel far conoscere ai propri clienti ed amici i progetti di solidarietà compiendo una importante azione di sensibilizzazione. Il gesto simbolico, molto apprezzato, di mettere il foglio d’oro, ha così un significato molto maggiore perché trasmette l’idea della partecipazione che va ben oltre alla somma raccolta.

Con il progetto La Stella d’Oro vogliamo dare qualcosa di concreto alla nostra città, per rendere migliore il Natale a chi è in difficoltà.

L’iniziativa verrà presentata ai cittadini e alla stampa venerdì 4 dicembre alle ore 11.45. Saranno presenti, oltre ai titolari dei negozi di via Verdi, rappresentanti dell’amministrazione comunale e la vicepresidente di Casa Nazareth Nicoletta Maso.

Data l’eccezionalità del periodo, ci sarà il nostro impegno affinché le norme per contenere la diffusione del Covid siano rigidamente applicate. Le persone che interverranno alla presentazione dell’iniziativa dovranno essere dotate di mascherina e dovranno mantenere le distanze di sicurezza. Anche durante l’esposizione della Stella non ci saranno occasioni di assembramento in quanto i foglietti d’oro verranno applicati da una persona alla volta. Le buste contenenti i foglietti d’oro inoltre verranno igienizzate a cura dei singoli negozi.

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni