Riaprono le sale prove della Hybrid Music e lo fanno spostandosi sul palco del Teatro Momo.

Riaprono le sale prove della Hybrid Music e lo fanno spostandosi sul palco del Teatro Momo. L’assessore Venturini: “Torniamo a offrire un luogo di aggregazione e scambio culturale per i giovani, la musica è un punto di ripartenza”

Riaprono le sale prove del Settore Cultura del Comune di Venezia ma si spostano a teatro, in uno spazio molto più ampio dove sarà possibile applicare i protocolli anti covid più agevolmente. Le sale della Hybrid Music, tanto apprezzate dai musicisti che hanno avuto il piacere di frequentarle per la loro modernità e comfort, passano momentaneamente il testimone alla grande sala del Teatro Momo e al suo palco.

Dal 9 febbraio i giovani musicisti e le band avranno di nuovo un posto dove poter provare, in via del tutto eccezionale, a titolo gratuito: la location del Teatro Momo, solitamente dedicata al teatro e ai laboratori per bambini e ragazzi, consentirà di ospitare in tutta sicurezza due sessioni al giorno, dal martedì al venerdì, la mattina dalle 15.30 alle 17.30 e il pomeriggio dalle 18 alle 20.

“Riaprire le sale prove è un punto di partenza importante in questo momento di incertezza e di chiusure dei luoghi della cultura a causa dell’emergenza sanitaria – commenta l’assessore alla Coesione sociale Simone Venturini – Lo sforzo che l’amministrazione del sindaco Brugnaro sta profondendo per riaprire un luogo dedicato alla musica e ai giovani è notevole, e trasformare il palco del Teatro Momo in una sala prove ne è la conferma. Offrire un luogo fisico di aggregazione, di scambio culturale ai giovani della nostra città è un ruolo fondamentale di questa giunta per dare loro la possibilità di riprendersi in mano le proprie passioni e di condividerle con chi crede che la musica in questo caso sia un punto di ripartenza. Va dato merito al Settore Cultura del Comune che da un anno a questa parte sta lavorando alacremente per garantire la massima flessibilità ai servizi culturali e all’organizzazione del lavoro, in modo da mantenere sempre vivo e attivo il contatto con i cittadini e i loro bisogni”.

Per prenotare le prove al Momo è necessario scrivere una mail a hybridmusic@comune.venezia.it o telefonare durante gli orari di apertura al numero 0412741654.

Le prove si svolgono sul palco in piena sicurezza; è prevista la sanificazione quotidiana del teatro, degli strumenti dopo ogni utilizzo e la fruizione alternata dei bagni pubblici.

Info su www.culturavenezia.it

Questo giornale è gratuito ma, se vuoi, puoi sostenerlo donando un piccolo contributo di 1 euro al mese, impostando un pagamento periodico a questo link.

Commenta la news

commenti

Redazione Il Nuovo Terraglio

Leave a Comment
Condividi
Pubblicato da
Redazione Il Nuovo Terraglio

Articoli Recenti

Il Generale Figliuolo in visita al Centro Vaccinale Pala Expo di Venezia

È stato il Generale Figliuolo, questa mattina, a dare i dati del Veneto per quanto…

% giorni fa

Giornata internazionale dell’Infermiere, Venturini visita il Centro servizi Contarini della Gazzera

Giornata internazionale dell'Infermiere, l'assessore Venturini in visita al Centro servizi Contarini della Gazzera L'assessore alla…

% giorni fa

Dal prossimo weekend riaprono ogni sabato e domenica alcuni servizi igienici pubblici della città

Da sabato prossimo 15 maggio, riapriranno alcuni servizi igienici pubblici chiusi a causa dell’emergenza sanitaria.…

% giorni fa

Carabinieri. Eliminata baby gang in azione a Mogliano, Casale, Casier e Preganziol

I Carabinieri della Compagnia di Treviso hanno dato esecuzione a cinque misure cautelari emesse dal…

% giorni fa

Jesolo. Esplode la passione in spiaggia tra gli applausi dei bagnanti

Le spiagge di Jesolo sono state spesso negli anni passati teatro di passioni infuocate. Dopo…

% giorni fa

Vaccini, Zaia: “Abbiamo la 7ma dose”

Il 12 maggio è la giornata internazionale dedicata alla fibromialgia, una malattia cronica il cui sintomo…

% giorni fa