Home / Slide-main  / Riapre il Ponte dei Sartori a Cannaregio. Lavori conclusi con una settimana d’anticipo

Riapre il Ponte dei Sartori a Cannaregio. Lavori conclusi con una settimana d’anticipo

Il ponte dei Sartori, in Salizada del Spezier a Cannaregio, è tornato al suo splendore. Sono bastati appena due mesi di lavori e un investimento da parte dell’Amministrazione comunale di 120.000 euro, per ristrutturare completamente

Il ponte dei Sartori, in Salizada del Spezier a Cannaregio, è tornato al suo splendore. Sono bastati appena due mesi di lavori e un investimento da parte dell’Amministrazione comunale di 120.000 euro, per ristrutturare completamente il ponte che attraversa il rio di Sant’Andrea-Gozzi. La struttura è stata interessata da un intervento iniziato a metà dello scorso marzo sia nella sua parte di calpestio che in quella strutturale. Oggi, grazie ai lavori eseguiti da Insula S.p.a. su mandato dell’Assessorato ai Lavori Pubblici, è stato possibile riaprire, non solo il passaggio pedonale, ma anche la transitabilità del rio sottostante che era stata interrotta, nel tratto compreso dalla confluenza con il rio dei SS. Apostoli fino a dieci metri oltre calle del Padiglion, proprio per garantire i lavori alla struttura in totale sicurezza.

 

Nello specifico il ponte necessitava di un rifacimento totale, considerato lo stato ossidativo e i numerosi interventi di tamponamento eseguiti negli anni, sia alla struttura in acciaio sia alla pavimentazione che ora è stata realizzata in geolite. È stata pertanto prodotta in officina una nuova struttura portante in acciaio, che poggia su nuove travi di sostegno, e steso un piano di calpestio in resina. I parapetti sono rimastiti in ghisa e manutentati. L’intervento ha interessato anche il rifacimento dei gradini verso Salizada Seriman e fondamenta Sartori, oltre all’allaccio dei sottoservizi. L’ occasione del cantiere è stata, infatti, utilizzata anche per il rifacimento integrale dei sottoservizi, quali l’acqua potabile, e sono stati predisposti nuovi cavidotti per la posa di eventuali fibre in maniera tale che non sia più necessario intervenire sull’arco.

 

Durante l’esecuzione dei lavori si è cercato di prestare massima attenzione nei confronti delle attività che insistono sul manufatto, abbreviando di una settimana il tempo previsto per l’esecuzione delle opere.

Infine, sempre in tema di ristrutturazione di ponti, a breve saranno completati i lavori su quello S. Moisè a San Marco, dove si sta realizzando la nuova pavimentazione in trachite.

 

“Tanti piccoli cantieri aperti in città e, grazie all’Impegno del sindaco Luigi Brugnaro, tanti ne partiranno nei prossimi mesi, perché Venezia è tornata ad attrarre finanziamenti pubblici e privati. In quasi tre anni – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto – è stato stanziato, per la città, quasi un miliardo di euro e quei soldi stanno dando avvio a tanti lavori concreti. Un impegno che ci eravamo presi in campagna elettorale e che stiamo portando avanti con l’obiettivo di tutelare la bellezza e la sicurezza della nostra città. Un particolare ringraziamento va a quanti, in questi due mesi di lavori, hanno realizzato l’intervento e a chi ha dovuto sopportare qualche disagio a beneficio di un servizio utile a tutti i cittadini”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni