Città Metropolitana di VeneziaSlide-mainSportVeneziaVideo

Reyer cade a Cremona

2 minuti di lettura

Una incostante Reyer cade a Cremona 92 a 90 dopo un quarto periodo da incubo. Espulso Coach Spahija dopo pochi minuti.

CREMONA – Dopo un inizio difficile, complice l’espulsione di Coach Spahija, l’Umana Reyer recupera e poi cade a Cremona con un pessimo ultimo periodo (33-18). Una rimonta che sembrava alla portata grazie al secondo e terzo periodo con un punteggio di 17-30.

Milano raggiunge così Venezia al secondo posto in attesa del big match di questa sera tra Brescia e Bologna.

Wilter è il migliore dell’Umana (21 punti e 4 rimbalzi) per valutazione e chiude complessivamente con 97 (a 87), ma lascia 12 rimbalzi offensivi a Cremona e perde 17 palloni.

La partita

Una Reyer ancora priva di Parks, deve fare i conti anche con il blocco lombare di Brooks. Coach Spahija si affida così al consueto quintetto di partenza formato da Spissu, Tucker, Casarin, Simms e Tessitori. Cremona replica con Denegri, Pecchia, McCoullough, Adrian e Golden.

La partita non inizia bene per Venezia che a metà primo quarto si trova sotto 18-4 e senza il suo capo allenatore, allontanato per doppio fallo tecnico. L’Umana comunque riesce a rimontare e chiudere il periodo sul 24-20 grazie alla difesa e al buon impatto di Tessitori e Kabengele.

Anche la seconda frazione di gioco inizia in maniera simile: Denegri (23 alla fine per lui) e McCullough (18) portano Cremona sul +9, per poi vedere il ritorno della Reyer che con i canestri di Wiltjer, Tucker e Tessitori chiude in parità 42-42 per la pausa lunga.

Al rientro dagli spogliatoi la Reyer sembra un’altra squadra. Heidegger la fa da protagonista, aggiungendosi a un’a’ottima difesa di squadra in area.

Al 32′ l’Umana va sul 63-77 con Wiltjer, ma da qui in poi si scatena Lacey che segna tutti i suoi 18 punti nel quarto periodo. Cremona impatta la gara a 4′ dalla fine con Casarin e Tucker a rispondere. A 1’25” dal termine gli orogranata vanno sul +5 grazie a Heidegger, ma Cremona non molla e con le triple di Davis (in-out-in) e Denegri trova il +1 che poi difende dopo la girandola di falli tattici.

L’Umana Reyer sarà ora impegnata la vigilia di Pasqua a Napoli alle 19.00.

Il commento di Coach Molin

Coach Emanuele Molin ha commentato al posto dell’espulso Spahija nella conferenza stampa post gara la sconfitta della Reyer:

Analisi abbastanza semplice. Cremona ha giocato una gara di gra nde aggressività e determinazione e nel finale è stata premiata. Abbiamo avuto un inizio soft, poi siamo stati capaci di prenderci il momento della partita e portarci avanti. Tuttavia il nostro quarto periodo è stato insufficiente in termini di qualità e l’agonismo e la determinazione di Cremona sono state premiate. Per noi una partita fuori casa con 17 palle perse e 33 punti subiti nel quarto periodo: ci dobbiamo guardare dentro e correggere“.

Il tabellino

Parziali: 24-20, 42-42, 59-72, 92-90.

Vanoli Cremona: Eboua 6, Adrian 9, Davis 9, Pecchia 5, Denegri 23, Lacey 18, Piccoli, McCullough 18, Golden 4, Zanotti. All. Cavina.

Umana Reyer: Spissu 8, Tessitori 10, Heidegger 18, Casarin 9, De Nicolao 1, O’Connell, Janelidze ne, Kabengele 7, Simms, Wiltjer 21, Vanin ne, Tucker 16. All. Spahija.

Articoli correlati
AmbienteSlide-mainStorie dal mondo

Dentro l’auto piena d’acqua, per 9 ore!

1 minuti di lettura
Violenti acquazzoni hanno colpito gli Emirati Arabi, in particolare Dubai, tra lunedì e martedì scorsi. L’esperienza, e le foto, di un nostro…
Marca TrevigianaNewsSlide-mainSocialeTempo libero

Domenica a Conegliano è "Corri con gli Amici del Cuore"

1 minuti di lettura
Ritorna la manifestazione podistica promozionale, aperta a tutti (anche ai quattrozampe), sulle colline coneglianesi. CONEGLIANO (TV) – Si svolgerà domenica 21 aprile…
Marca TrevigianaSlide-mainSociale

Combattere la violenza di genere con un gesto quotidiano

2 minuti di lettura
In una dimostrazione di solidarietà e impegno, i panificatori e i cuochi trevigiani si uniscono nella lotta contro la violenza di genere….