Home / Slide-main  / Regata storica di Venezia: tutto pronto per l’edizione 2018

Regata storica di Venezia: tutto pronto per l’edizione 2018

Ancora poche ore e poi sarà possibile godere di uno degli eventi più attesi che chiude simbolicamente l’estate veneziana. Una tradizione che si rinnova ogni anno, che chiama a raccolta veneziani e visitatori per assistere

Ancora poche ore e poi sarà possibile godere di uno degli eventi più attesi che chiude simbolicamente l’estate veneziana. Una tradizione che si rinnova ogni anno, che chiama a raccolta veneziani e visitatori per assistere allo spettacolare corteo storico, che riempie di colori il Canal Grande, facendo sfilare decine di tipiche imbarcazioni cinquecentesche, in una fedele ricostruzione del passato glorioso della Serenissima, una delle più potenti e influenti Repubbliche Marinare del Mediterraneo.

 

Tra queste va segnalata la bissona, una tipica imbarcazione veneziana da parata, decorata e allestita con opere in cartapesta e cuoio decorata dalla Compagnia L’arte dei Mascareri.

 

A bordo delle barche storiche, condotte da gondolieri in costume, ci saranno le più alte cariche delle Magistrature veneziane, insieme al doge e alla dogaressa. I panni della Regina di Cipro, Caterina Cornaro, saranno interpretati quest’anno dalla splendida Maria del Carnevale 2018, Erika Chia, originaria di Castello, che raggiungerà la tribuna d’onore – la Machina – in gondola, seguita dalle altre Marie selezionate durante la scorsa edizione del Carnevale.

Rinnovata quest’anno anche la Machina, grazie al restyling curato da Massimo Checchetto, scenografo del Teatro La Fenice.

 

Il corteo, sarà anticipato quest’anno, alle ore 15.30, dalla presenza degli Zattieri del Piave: una zattera della Fameja dei Zatèr e Menadàs de la Piave di Codissago (Belluno) percorrerà il Canal Grande, con a bordo i rappresentanti di 44 associazioni europee, a ricordare il legame tra Venezia e le località lungo il Piave che rifornivano la Serenissima con il legname dei loro boschi.

 

Novità e intrattenimento anche a terra, dove dalle ore 16.00 in campo San Marcuola, in corrispondenza del tradizionale giro del paletto, vari artisti eseguiranno un’opera d’arte con diverse tecniche creative, ispirata alle regate, a cura dell’Associazione Culturale Veneto nostro – Raixe Venete in collaborazione con la Galleria d’Arte IlI Millennio.

 

Tra le principali novità di quest’anno, l’abbinata con il Gran Premio d’Italia di Formula1 che si disputa nella stessa giornata di domenica 2 settembre a Monza,  E mentre delle opere in vetro di Murano, realizzate dalle fornaci per l’occasione, verranno consegnate ai vincitori del Gran Premio d’Italia a Monza,  a Venezia il gemellaggio viene suggellato dalla presenza di una fiammante Ferrari F1  rossa, attraccata fino a domani sera davanti al giardino di Ca’ Vendramin Calergi, sede del Casinò di Venezia.

 

La Regata storica rappresenta anche il momento clou del calendario annuo di gare di voga alla veneta, la disciplina praticata da millenni solo nella laguna di Venezia. Un’occasione di grande visibilità per gli atleti locali, sia per i campioni già affermati che per le nuove leve che si confrontano per la prima volta in un contesto così scenografico e di prestigio. Bianco, canarin, viola, celeste, rosso, verde, arancio, rosa e marron sono i colori che contraddistinguono le fasce degli atleti delle diverse categorie.

Parte per prima infatti alle ore 16.30  la Regata de le Maciarele e de le Schie su mascarete a due remi riservata a ragazzi (maciarele Senior fino a 14 anni, Schie fino a 10 anni, maciarele Junior, fino a 12 anni.

Segue poi, alle 16.50, la Regata dei giovanissimi su pupparini a due remi. Alle 17.10 parte la Regata delle caorline a sei remi,

  

Dopo il primo passaggio delle caorline (3°/4° posto), e dopo il passaggio dei gondolini (finale), si tiene la Sfida Remiera Internazionale delle Università su galeoni a 8 rem: insieme all’equipaggio delle Università Ca’ Foscari e Iuav di Venezia si affronteranno tre università straniere: Harvard University, l’Université de Lausanne e University of Warwick.

 

Poi sarà la volta delle competizioni più attese: la Regata delle donne su mascarete a due remi  alle 17.40 e il gran finale, alle ore 18.10 con la Regata dei gondolini a due remi, dove competono la cosiddetta “Formula 1 della Laguna”.

 

L’intera manifestazione, trasmessa in diretta da RAI 2, dalle ore 17.35, potrà essere seguita anche dalla scalinata della Ferrovia Santa Lucia, grazie  unl maxi schermo. La cronaca di tutto l’evento verrà trasmessa via radio sulle frequenze di Radio Venezia (FM92.4 – 103.5) dalle 15.45 oppure in streaming.

 

Sostanzioso sarà inoltre l’impegno della Protezione civile comunale: saranno oltre settanta i volontari impegnati nel supporto alla polizia locale, alla Capitaneria di porto e alle altre forze dell’ordine, una decina dei quali a bordo di cinque imbarcazioni di servizio.

 

Durante la manifestazione sarà ricordata la tragedia di Genova con un alzaremi nel momento dell’avvio del corteo sportivo davanti la Machina, alla presenza del sindaco Luigi Brugnaro.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni