Economia&LavoroNorme & TributiSlide-main

Quarto trimestre 2020: aggiornamento tassi di interesse della cessione del quinto Inps

2 minuti di lettura

Una delle forme più diffuse di finanziamento destinato soltanto alla categoria dei pensionati è costituito dalla cessione del quinto Inps, attraverso cui tali soggetti possono dotarsi della liquidità necessaria per sopperire ad una situazione di difficoltà economica, rivolgendosi agli istituti di credito convenzionati.

 

In questi casi, la restituzione del capitale avviene dietro pagamento di una rata mensile non superiore ad ⅕ del trattamento pensionistico netto percepito dal richiedente, mediante trattenuta diretta della relativa somma ad opera dell’Istituto previdenziale che si occuperà del versamento nelle casse dell’ente erogante.

 

Una delle caratteristiche tipiche di questa forma di prestito è rappresentata dalla predisposizione di condizioni economiche agevolate, rispetto a quelle generalmente offerte dagli stessi istituti di credito convenzionati Inps per i prestiti tradizionali.

 

A tal proposito, si rammenti che ciascuna banca può decidere autonomamente le condizioni economiche e di accesso del finanziamento, le quali quindi varieranno a seconda dell’offerta lanciata sul mercato: tuttavia, questa libera determinazione incontra un limite nel rispetto dei tassi soglia Taeg (Tasso Annuo Effettivo Globale) aggiornati trimestralmente a livello ministeriale.

 

Secondo quanto si legge sul Portale online dell’Inps, alla fine di settembre sono stati resi noti i tassi soglia Taeg relativi al trimestre intercorrente tra lo scorso 1° ottobre e il prossimo 31 dicembre, come sempre variabili a seconda dell’età anagrafica del pensionato richiedente (con riferimento a quella maturata al termine del piano di ammortamento) e dell’importo domandato.

Basti considerare che per somme superiori a 15 mila euro il tasso muta sensibilmente dal 6,58% per pensionati under-59 al 9,68% per quelli di età compresa tra i 75 e i 79 anni.

Diversamente, per finanziamenti aventi ad oggetto importi inferiori a tale limite, il massimale Taeg si muove rispettivamente dal 8,37% all’11,47%.

 

Ciò posto, onde garantire al soggetto richiedente l’accesso ad una cessione del quinto Inps, occorre innanzitutto che il pensionato presenti il certificato di quota cedibile attestante la quota massima di pensione impiegabile, che deve essere allegato alla domanda di finanziamento tranne ove l’istituto di credito al quale si sia rivolto possa dotarsene autonomamente a mezzo di un canale informativo interno con l’Inps.

 

Questo documento risulta essere di fondamentale importanza anche in considerazione del fatto che non tutti i trattamenti previdenziali consentono al beneficiario di accedere alla cessione del quinto: sono infatti escluse le pensioni di invalidità, le pensioni sociali, le prestazioni di esodo e qualsivoglia sussidio economico a sostegno del reddito familiare (per ulteriori approfondimenti sulla cessione del quinto Inps per pensionati: https://www.zonaprestiti.com/cessione-quinto-inps.htm).

Articoli correlati
ArteCulturaLe eccellenzeSlide-mainVenezia

Quarta edizione della Biennale del Merletto

2 minuti di lettura
A Burano è iniziata la quarta edizione della Biennale del Merletto. In programma da luglio “I venerdì del merletto” con dimostrazioni di…
AttualitàIntervisteMogliano VenetoNewsSlide-mainVideo

La missione di Denny, salvare vite

1 minuti di lettura
Denny Castiglione, mister preferenze alle elezioni comunali di Mogliano, e il suo impegno nei teatri problematici del mondo Mogliano Veneto (TV) –…
AttualitàSlide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Connessioni di Rete contro la violenza

2 minuti di lettura
Si chiama “Connessioni di Rete” l’ultima iniziativa, in ordine di tempo, promossa dal Tavolo Interistituzionale per il Contrasto alla Violenza sulle Donne…