AmbienteSlide-main

Previsti per i prossimi giorni forti venti, mare mosso, precipitazioni intense e acqua alta

2 minuti di lettura

Centro Maree: “Dati ancora variabili. I cittadini saranno costantemente informati dai canali ufficiali del Comune”

 
Il Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha emesso oggi un avviso di condizioni meteorologiche avverse segnalando per la costa veneta venti di burrasca e mareggiate da oggi, sabato 27 a lunedì 29 ottobre.
 
Anche il Centro Meteorologico dell’Arpa Veneto e il Centro Funzionale della Protezione Civile Regionale segnalano che da domani alla mattina di martedì 30 sono previste precipitazioni estese e frequenti con un “rinforzo dei venti dai quadranti meridionali”.
 
Inoltre, il gruppo di lavoro CNR, ISPRA e CPSM ha segnalato che “nella notte tra lunedì 29 e martedì 30 ottobre è prevista in Adriatico una fortissima mareggiata di scirocco” oltre a “onde davanti al litorale veneziano con altezze di 4-5 metri” e che “il livello mareale in città dipenderà dalla coincidenza fra l’alta marea e il contributo meteorologico”.
 
Tutto ciò preannuncia “la possibilità di raggiungere livelli anche eccezionali” e che “l’incertezza della previsione andrà via via diminuendo con l’approssimarsi della perturbazione”.
 
Alla luce di quanto premesso e a seguito delle valutazioni e delle informazioni in possesso del Centro Previsioni e segnalazioni maree del Comune di Venezia e dopo la valutazione delle previsioni meteorologiche emesse dai principali centri europei e italiani, si è ritenuto opportuno diramare informazioni in merito alla possibilità di un’alta marea di grande intensità.
“La situazione è in costante evoluzione – spiegano dal Centro Maree – ma su una cosa tutti sembrano concordare: da qualche giorno le previsioni del vento per l’Adriatico confermano l’ipotesi secondo cui i venti che hanno iniziato a soffiare da questa mattina da sud – sud-est dovrebbero via via rafforzarsi di intensità fino a toccare, nella notte tra lunedì 29 e martedì 30 ottobre, raffiche anche di 80 chilometri orari”.
 
“L’incognita principale nella previsione di questo evento – ricordano dal Centro Maree – non è solo l’esatta intensità del vento – su cui, ad oggi, tutte le previsioni sembrano concordare – ma soprattutto l’ora in cui questo guadagnerà la massima spinta. Il momento in cui si verificherà il massimo contributo del vento determinerà un episodio più o meno intenso che potrebbe avere anche caratteristiche eccezionali”.
 
Per il momento i valori più probabili sono 115cm alle ore 12 di domenica 28,125cm alle ore 13 di lunedì 29 e 135cm alle ore 01.45 della notte di martedì 30 ottobre.
 
Considerata la grande variabilità, si invita la cittadinanza a tenersi informata sui canali internet ufficiali del Comune di Venezia che saranno costantemente aggiornati in modo che l’eventuale marea eccezionale non colga impreparati.
Articoli correlati
La terza paginaRegioneSlide-main

Momento difficile per un giornalista

1 minuti di lettura
In questo momento della nostra storia dove tutto è spacciato per certo, dove la discussione ed il confronto democratico e pacato sono…
MoglianoSlide-main

Mogliano. I genitori delle classi seconde Scuola Primaria Olme scrivono su sopensione rientri pomeridiani

3 minuti di lettura
Riportiamo qui di seguito lettera del 20 settembre 2021 inviata dai genitori delle classi seconde della Scuola Primaria Olme di Mogliano. Alla…
RegioneSlide-mainVenezia

Tutti gli eventi Musei della Direzione regionale Veneto del MIC

6 minuti di lettura
Sabato 25 e domenica 26 settembre tornano le Giornate Europee del Patrimonio – GEP (European Heritage Days). Tema dell’edizione 2021 è “Heritage All–Inclusive” – “Patrimonio…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!