Home / Slide-main  / Presentata a Venezia la 4^ edizione del concorso Luciano Vincenzoni

Presentata a Venezia la 4^ edizione del concorso Luciano Vincenzoni

Oggi pomeriggio, alla 75^ Mostra del Cinema di Venezia, nello Spazio della Regione Veneto, è stata presentata la quarta edizione del Concorso Luciano Vincenzoni per giovani soggettisti cinematografici, alla quale erano presenti anche l’Assessore al

Oggi pomeriggio, alla 75^ Mostra del Cinema di Venezia, nello Spazio della Regione Veneto, è stata presentata la quarta edizione del Concorso Luciano Vincenzoni per giovani soggettisti cinematografici, alla quale erano presenti anche l’Assessore al Cultura della Regione Veneto, Cristiano Corazzari e l’Assessore ai Beni Culturali e Turismo di Treviso, Lavinia Colonna Preti. Il concorso che al 30 giugno, data prevista per la chiusura del bando, ha ricevuto 92 soggetti inviati da giovani under 35 provenienti da tutto il territorio nazionale, è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Treviso in collaborazione con l’Associazione Luciano Vincenzoni, il patrocinio della Regione Veneto, il supporto del Cineforum Labirinto e con il contributo del Consorzio di Promozione Turistica Marca Treviso e della Camera di Commercio.

 

Tra le novità di questa edizione, il sostegno della Fondazione Alberto Sordi per i Giovani, che ha aderito con un importante contributo al progetto, permettendo la crescita dell’iniziativa e offrendo maggiori opportunità ai giovani che danno forma alla loro creatività scrivendo nuove storie, ispirandosi all’indimenticabile figura di Alberto Sordi, amatissimo interprete del cinema italiano e maestro insuperabile della Commedia.

 

Anche per quest’anno, il Concorso si avvale del sostegno e della partecipazione della famiglia di Feliciano Amadio, imprenditore illuminato e gestore di storiche sale cinematografiche cittadine, per omaggiare la sua passione e l’instancabile impegno che hanno contribuito in maniera significativa alla diffusione della cultura cinematografica a Treviso. Sul fronte delle nuove collaborazioni, per questa edizione, anche il Lions Club Nervesa della Battaglia Tarvisium e l’azienda SIDAC Veneto.

 

Il Concorso ha lo scopo di far emergere e valorizzare giovani talenti interessati a intraprendere un percorso professionale e artistico nell’ambito della scrittura cinematografica, mantenendo vivo il ricordo di Luciano Vincenzoni, trevigiano illustre che ha segnato la storia del cinema italiano con le sue sceneggiature di film celeberrimi come “La Grande Guerra”, “Il buono, il brutto e il cattivo” e “Signore e Signori”, per citare solo i più famosi.

 

“La Regione del Veneto ha riservato, fin dalla sua prima edizione, un grande interesse per il Premio dedicato a Vincenzoni, una iniziativa che contribuisce a rendere più ricca l’offerta di cultura cinematografica della nostra regione. Ed è con piacere che, anno dopo anno abbiamo visto il Premio crescere di prestigio. Una crescita resa possibile dall’impegno degli organizzatori e dall’autorevolezza delle Giurie chiamate a valutare i soggetti proposti. Come Assessore regionale alla cultura voglio infine esprimere il mio personale plauso all’Amministrazione Comunale di Treviso che ha creduto in questo progetto e che con altre importanti realtà imprenditoriali e associative sostiene il Premio, dimostrando, ancora una volta, quanto sia importante, soprattutto nella cultura, l’incontro tra pubblico e privato” – dichiara Cristiano Corazzari, assessore al Territorio, Cultura, Sport e Sicurezza della Regione del Veneto.

 

“L’elevato numero di partecipanti da ogni parte d’Italia, è la testimonianza della notorietà del concorso e dell’interesse presso i giovani che vogliono intraprendere questa professione, oltre a confermare il forte legame fra la città di Treviso e il mondo del cinema” – dichiara Paolo Ruggieri, Presidente dell’Associazione Luciano Vincenzoni.

 

Quest’anno il premio prevede tre Sezioni: dei 92 soggetti pervenuti, 57 sono iscritti nella Sezione Generale a tema libero, 14 nella sezione “Una storia veneta”, dedicata alla memoria di Feliciano Amadio, 21 nella sezione “Una storia italiana”, dedicata al ricordo di Alberto Sordi.

 

Presidente della giuria sarà il dott. Enrico Vanzina, noto sceneggiatore, regista e produttore romano, che mantiene uno stretto rapporto con Treviso. Proprio a seguito della recente e dolorosa scomparsa del fratello Carlo, è stato sottolineato il legame di Enrico Vanzina con la nostra città: la commedia all’italiana, raccontata dal padre Steno e rivisitata in maniera originale dai fratelli Carlo ed Enrico, trova proprio nel trevigiano Luciano Vincenzoni uno dei più apprezzati sceneggiatori.

 

Fanno inoltre parte della giuria il dott. Francesco Massaro, regista e stretto collaboratore di Vincenzoni e (in ordine alfabetico) Paola Brunetta, Maria Teresa De Gregorio, Livio Fantina, Stefano Gambarotto e Francesco Targhetta. Dopo una prima selezione, saranno scelti agli inizi di ottobre i vincitori delle tre sezioni e a ciascuno di essi, andrà il premio di 2000 euro.

 

La premiazione del Concorso si terrà sabato 27 ottobre 2018, nell’Auditorium del Museo di Santa Caterina a Treviso, dove per l’occasione saranno esposte, a cura dell’Associazione “Teatro che pazzia”, antiche macchine da proiezione tuttora funzionanti. Inoltre il Conservatorio di Musica Agostino Steffani di Castelfranco Veneto intratterrà i presenti con un concerto di musiche da film.

 

www.premiovincenzoni.it

[email protected]

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni