CulturaMestreSlide-mainVenetoVenezia

Premio Settembrini, vince Valeria Della Valle con “La vita sognata”

2 minuti di lettura

Valeria della Valle con “La strada sognata” (Einaudi Editore) è il vincitore del Premio letterario Regione del Veneto Leonilde e Arnaldo Settembrini-Mestre, giunto quest’anno alla 59° edizione, il prestigioso premio dedicato a novelle e racconti voluto nel 1959 da Arnaldo Settembrini e ora promosso dalla Regione del Veneto.

Nella serata di ieri, al teatro Toniolo di Mestre, è stato proclamato il vincitore, scelto dalla Giuria dei Lettori, composta da 30 abbonati del Teatro Toniolo, tra la terna valutata dalla giuria ‘tecnica’, presieduta dallo scrittore e regista teatrale Giancarlo Marinelli, e composta da Massimiliano Forza, Simona Nobili, Manlio Piva, Maria Grazia Tornisiello.

La serata è stata molto più di una semplice premiazione: il regista Marinelli ha portato in scena lo spettacolo “Le notti difficili” in omaggio allo scrittore Dino Buzzati a 50 anni dalla morte (Belluno, 16.10. 1906 – Milano, 28.10.1972) tra letteratura, video, e musica. A presentare l’evento Giulia Pelliciari. Protagoniste sono state le multivisioni firmate da Francesco Lopergolo, il reading di Drusilla Foer, Jane Alexander, Giorgio Marchesi e la lectio magistralis di Massimiliano Forza. La musica è stata affidata alla GOM Giovane Orchestra Metropolitana e i Maestri Tiziana Gasparoni, Pierluigi Piran, Luca Penzo.

“Il ‘Settembrini’ è uno dei più prestigiosi appuntamenti dedicati alla produzione letteraria italiana per racconti e novelle – commenta l’assessore regionale alla Cultura, Cristiano Corazzari – Non è solo un premio letterario ma molto di più, è una serata-evento che quest’anno è stata dedicata a Dino Buzzati a 50 anni dalla morte. Da quando ha assunto la responsabilità organizzativa del premio, la Regione del Veneto è impegnata a garantirne la continuità e l’alto livello qualitativo”.

“Un doveroso ringraziamento – ha sottolineato nel suo intervento la presidente della Commissione cultura del Comune di Venezia, Giorgia Pea – va anzitutto a coloro che anche quest’anno, per la cinquantanovesima volta, hanno reso possibile questa manifestazione, che porta con sé, insieme, tradizione e innovazione, valorizzando il patrimonio ed il sentire di ognuno di noi. Il mio pensiero va poi ai partecipanti: non solo a chi questa sera ha raggiunto la finale, ma anche, se non di più, a chi ha partecipato, per aver comunque avuto la forza e il coraggio di mettersi in gioco e di far conoscere agli altri qualcosa di se stesso.”

Il Premio Settembrini, primo premio in Italia dedicato alle raccolte di racconti, nasce nel 1959 per volontà di Arnaldo Settembrini, commercialista mestrino residente al civico 32 di via Carducci a Mestre per ricordare la moglie Leonilde, scomparsa alla fine degli anni Cinquanta.

Dopo la morte di Settembrini, per sua stessa volontà testamentaria, la villa è stata donata alla Regione del Veneto con l’onere di proseguire l’attività del concorso letterario cui è stato dato corso con la legge regionale n.49/1989. Per quasi trent’anni il premio si è tenuto a Mestre, nella villa della famiglia Settembrini, mentre dal 2016, per volontà degli organizzatori, la cerimonia di proclamazione del vincitore è stata rivista in chiave artistica.

La direzione artistica dell’evento è stata affidata a Giancarlo Marinelli, e la serata-evento viene da alcuni anni organizzata al Teatro Toniolo con l’attiva collaborazione dell’Associazione Amici della Musica di Mestre. Negli anni molte e importanti firme della letteratura del secolo scorso hanno animato questo concorso letterario, da Palazzeschi, a Dino Buzzati, a Domenico Rea, per citarne solo alcuni.

Prima del verdetto finale il Premio Settembrini ha voluto rendere omaggio ad un grande scrittore bellunese, Dino Buzzati, nel cinquantenario della sua morte, con interventi in video e dal vivo, dedicato a “Le notti difficili” (la sua ultima opera letteraria, edita nel settembre del 1971, appena tre mesi prima della sua scomparsa).

Articoli correlati
MestreSlide-main

Dedicato a Don Franco De Pieri il nuovo ponte ciclopedonale in riviera Marco Polo

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore alla Toponomastica Paola Mar, la delibera con la quale si autorizza l’intitolazione a Don…
AnimaliMargheraMestreSlide-mainVenezia

Colonie feline, arriva il bando per i contributi finanziari del Comune di Venezia

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin, la delibera che contiene gli indirizzi, i requisiti e i…
Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri e pagamenti online, 5 denunce per truffa

1 minuti di lettura
I CC della Stazione di Dosson di Casier hanno denunciato, per truffa in concorso, un 18enne residente a Roma e una 38enne,…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio