DigitalNews

Porte blindate sempre più “tech”: scopriamo le funzioni di ultima generazione

2 minuti di lettura

Le porte blindate ricoprono un ruolo importantissimo per la sicurezza delle abitazioni, sono il principale baluardo a difesa delle nostre case, dunque è fondamentale assicurarsi di installare solo modelli che sappiano resistere anche alle effrazioni più temibili.

Oggi le porte blindate non sono più degli elementi puramente meccanici, le aziende del settore, infatti, negli ultimi tempi hanno fatto evolvere notevolmente i propri prodotti, arricchendoli con funzionalità tecnologiche che appena pochi anni addietro sarebbero state considerate a dir poco avveniristiche.

Quali sono, dunque, le novità tecnologiche principali per quel che riguarda questo genere di articoli? Per rispondere a questa domanda, un buon punto di partenza può essere visitare il sito web di un’azienda del settore di grande avanguardia quale Ariete Porte Blindate, specializzata nella produzione di porte blindate da interni.


Spioncino elettronico

La principale “chicca” delle porte blindate più moderne è sicuramente lo spioncino elettronico, funzione che ha letteralmente rivoluzionato il modo di controllare chi ha suonato al campanello di casa.

Per guardare “attraverso” lo spioncino non è necessario recarsi dietro la porta: l’immagine di quanto è presente al di là della stessa, infatti, viene trasmessa direttamente sul proprio smartphone, e ciò può rivelarsi utile sia per accentuare la comodità tra le mura domestiche che per controllare chi suona mentre non si è in casa.

Grazie a questa funzione tipicamente domotica, dunque, se qualcuno suona al campanello della nostra abitazione possiamo sbirciare dallo spioncino anche laddove ci trovassimo dall’altra parte del mondo. Fantastico, vero?


Microfoni ed altoparlanti domotici

Altre tecnologie davvero utilissime che contraddistinguono le porte blindate moderne sono microfoni ed altoparlanti, tecnologie che vanno ad integrare lo spioncino elettronico, che abbiamo appena presentato.

Vedendo da remoto la persona che ha suonato al campanello, grazie a microfoni ed altoparlanti è possibile interagirvi proprio come se si fosse dalla parte opposta della porta.

Questa prerogativa sa rivelarsi utile per tante piccole necessità quotidiane, ad esempio per dire a un corriere di consegnare il proprio pacco al vicino, oppure, laddove la visita sia gradita, si può comunicare in tempo reale a che ora si tornerà a casa.

Oltre a questo, microfoni e altoparlanti sono utilissimi per accentuare la sicurezza: è abitudine diffusa, tra i malviventi, suonare ai campanelli delle abitazioni considerate potenziale obiettivo di furto per verificare se qualcuno è presente in casa.

Se non risponde mai nessuno, i malviventi ritengono che i proprietari siano assenti in maniera stabile, magari perché in vacanza, per viaggi di lavoro o altre esigenze personali o familiari, di conseguenza la probabilità che quell’abitazione venga presa di mira cresce in maniera esponenziale.

Ciò può essere facilmente scongiurato rispondendo regolarmente a chi suona al campanello, senza affatto dover specificare di non essere in casa.


Registrazione video con sensori di movimento

Tra spioncini elettronici, microfoni ed altoparlanti, comunicare con chi suona al campanello quando non si è in casa è quanto di più semplice ci sia, ma per accentuare la sicurezza della casa e per evitare che qualche malintenzionato tenti di forzare la porta d’ingresso, vi sono tecnologie in grado di attivarsi autonomamente, senza che il campanello debba essere suonato.

Una delle più preziose è senz’altro il sensore di movimento: quando una persona permane dietro la porta per un determinato numero di secondi, pur senza suonare, viene attivata automaticamente una registrazione video.


Registrazione video in HD con visione notturna

La registrazione video in HD con visione notturna è una tecnologia che rende ancor più efficace l’azione svolta dai sensori di movimento.

La grande maggioranza dei tentativi di effrazione, infatti, si effettua di notte, o comunque quando la visibilità è scarsa, ma la registrazione video con visione notturna non teme l’oscurità e restituisce filmati perfettamente nitidi anche in questi casi.

Sono diverse, dunque, le tecnologie che contraddistinguono le porte blindate più moderne e, cosa importante, non si tratta di meri “vezzi” volti a rendere più innovativo il prodotto, ma di funzionalità dall’utilità indiscussa che possono divenire davvero provvidenziali per la protezione della casa.

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaNewsSlide-mainSportVenezia

Venice Night Trail è Sold Out

2 minuti di lettura
L’ottava edizione della Venice Night Trail è già Sold Out. Esauriti i 5000 pettorali per il trail notturno organizzato da Venicamarathon VENEZIA…
AttualitàMondoNewsSlide-main

730 giorni di guerra

2 minuti di lettura
Dalle bombe molotov ‘fai da te’ ai sofisticati droni, le armi e le strategie sono cambiate in due anni di guerra in…
DigitalItalia

Fiabe e Intelligenza Artificiale: un'analisi sul valore didattico

1 minuti di lettura
Il 26 febbraio, dalle ore 10, in piazza Venezia 6 a Roma, un confronto stimolante tra fiabe e IA ROMA – Nell’epoca…