Home / Venezia  / Mestre  / Polizia municipale: sequestrato un quintale di cavi in rame rubati

Polizia municipale: sequestrato un quintale di cavi in rame rubati

Nella serata di ieri una radiomobile del Servizio Sicurezza urbana della Polizia Locale di Venezia ha effettuato un sopralluogo all'ex comprensorio Telecom alla Cipressina, in via Damiano Chiesa. La zona rientra infatti nelle aree “Oculus”,

Nella serata di ieri una radiomobile del Servizio Sicurezza urbana della Polizia Locale di Venezia ha effettuato un sopralluogo all’ex comprensorio Telecom alla Cipressina, in via Damiano Chiesa. La zona rientra infatti nelle aree “Oculus”, attualmente sotto stretta osservazione per i ripetuti avvistamenti di persone sospette in transito. Nella palazzina Telecom inoltre, ex sede del Direttore, il 6 marzo scorso personale del medesimo Servizio della Polizia Locale aveva trovato moltissimi strumenti da effrazione e refurtiva di vario tipo.

 

Ieri sera, appena arrivati sul posto, gli operatori hanno notato una effrazione del portone del garage della palazzina all’interno della quale sono stati  rintracciati e identificati quattro cittadini romeni, due uomini e due donne, tra cui un diciassettenne. I quattro sono stati trovati in possesso di svariati utensili da effrazione come seghetti, cacciavite, tenaglie, pinze, una smerigliatrice, un trapano con accessori vari, un compressore, chiavi inglesi di vario tipo. I quattro romeni, gravati da precedenti per ricettazione, furto, violazione di domicilio, sono stati denunciati per invasione di edificio e detenzione di strumenti da scasso.

 

Proseguendo il sopralluogo nelle aree immediatamente circostanti gli operatori della Municipale hanno trovato, in un altro stabile del comprensorio Telecom, diverse matasse di cavi in rame, per un totale di un quintale di peso, evidentemente provento di furto. I cavi, posti sotto sequestro, riportavano i seguenti segni di identificazione, che si consegnano all’attenzione della stampa locale per pubblicazione ai fini di riconoscimento:

– 9 cavi in rame con rivestimento giallo/verde, del diametro approssimativo di 8, 10, 13 e 15 mm;
– 8 cavi in rame con rivestimento grigio, del diametro approssimativo di 13, 15, 17, 20, 27 mm;
– 6 cavi in rame con rivestimento di colore vario;
– 1 cavo in rame con rivestimento di colore grigio e diametro approssimativo di 17 mm  riportante la scritta “ALIMENTAZIONE AUTOCLAVE PIANOTERRA” – BII GENERAL CAVI ECOFLEX AICE SP CE/20/22 II IEMMEQU FQ70R-0;
– 1 cavo in rame con rivestimento di colore grigio riportante la scritta “PRESA CARABINIERI” e B. BALDASSARRI LUCA GREEN LINE.

 

Chiunque ritenesse di fornire indicazioni utili a accertare la provenienza dei cavi è pregato di contattare la sala operativa della Polizia Locale al numero 041 2747070.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni