ItaliaSaluteSlide-mainSociale

“Pensati celiaco”: il disagio sociale nelle persone con celiachia

2 minuti di lettura

ll convegno “Pensati celiaco” al Senato della Repubblica ha offerto uno sguardo approfondito sulle sfide e le soluzioni per migliorare la vita delle persone affette da malattia celiaca.

ROMA – Nella sala Zuccari del Senato della Repubblica si è tenuto di recente un incontro significativo sul tema del disagio sociale nelle persone che soffrono di celiachia. Promosso dal senatore Antonio Guidi, già ministro alla Famiglia e membro delle commissioni Affari sociali e Cultura, il convegno ha rappresentato un’opportunità per approfondire le sfide che coloro che vivono con questa patologia affrontano quotidianamente.

L’obiettivo principale dell’evento è stato quello di analizzare il disagio sociale derivante dalla scarsa conoscenza diffusa della malattia celiaca e di individuare possibili soluzioni per migliorare la qualità della vita di chi ne è colpito. Durante le discussioni sono emerse diverse criticità, tra cui le differenze nei servizi sanitari e sociali tra le varie regioni, la mancanza di formazione del personale nelle strutture di accoglienza e le particolari esigenze dei bambini celiaci negli ambienti scolastici.

Tavolo tecnico multidisciplinare

Per affrontare queste sfide in modo efficace, è stato costituito un tavolo tecnico multidisciplinare che ha coinvolto esperti provenienti da diverse discipline. Dopo i saluti istituzionali delle senatrici Elena Murelli e Daniela Sbrollini, sono intervenuti professionisti del settore medico e psicologico, nonché rappresentanti dell’Associazione Italiana Celiachia (AIC).

Nella seconda parte dell’incontro, è stata data voce a coloro che vivono direttamente le difficoltà legate alla malattia celiaca. La testimonianza della dirigente scolastica Maria Teresa Corea e dello chef Marco Scaglione ha permesso di comprendere meglio le sfide incontrate nell’ambiente scolastico e nella ristorazione. Simonetta Mastromauro, madre di una ragazza celiaca, ha condiviso la sua esperienza personale e le iniziative intraprese per sensibilizzare l’opinione pubblica. Infine, Valentina Leporati, pasticcera e creatrice digitale, ha illustrato il suo approccio nell’elaborare dolci adatti alle persone con celiachia.

Ha aperto l’incontro il senatore Antonio Guidi, che ha affermato: “L’evento di oggi sensibilizza soprattutto le giovani generazioni al rispetto e alla cura necessari quando si parla di celiachia, di disabilità e di qualsiasi altra caratteristica che rende unica una persona. L’alimentazione è una delle attività sociali che da sempre unisce l’umanità al di là delle differenze. Per questo, l’attenzione sociale e quella del legislatore in questo settore devono essere sempre altissime. In una realtà dispersiva e divisiva come quella attuale, affrontare argomenti come la celiachia equivale ad accendere fari di civiltà che spero non si spengano mai ma anzi brillino sempre di più”.

Articoli correlati
Città Metropolitana di VeneziaMarca TrevigianaMogliano VenetoSlide-main

Confindustria Veneto Est: il Consiglio generale elegge Mirco Viotto e Loredano Grande Vicepresidenti

1 minuti di lettura
Subentrano a Vincenzo Marinese, eletto Vicepresidente di Confindustria, e a Silvia Bolla, candidata alle elezioni europee MOGLIANO VENETO (TV). Il Consiglio Generale…
CulturaItaliaSlide-main

Premio Rosa Camuna 2024 a suor Anna Monia Alfieri La prestigiosa onorificenza della Regione Lombardia

6 minuti di lettura
La libertà di scelta educativa delle famiglie e l’autorevolezza dei docenti nei confronti dei ragazzi. A sour Monia Alfieri il Premio “Rosa…
Rosso d'InvernoSlide-main

Milano, leggera

5 minuti di lettura
Benvenuti nella sezione dedicata ai racconti del Concorso Letterario Nazionale “ROSSO D’INVERNO”, giunto quest’anno alla X edizione con il tema della “Leggerezza”, ispirato…