MoglianoSlide-main

Pedibus, Mogliano ci crede. Più scuole e alunni aderiscono

2 minuti di lettura

Amore per l’ambiente e sano movimento, e c’è pure l’inno! Il Sindaco ha accolto scuola per scuola i partecipanti

 

“E’ un veicolo un po’ strano, fatto di calore umano, è vivace e divertente e anche molto conveniente”. In uno dei ritornelli del  suo inno è racchiusa la filosofia del Pedibus, il variopinto veicolo a trazione umana che ogni mattina porta a scuola e riporta a casa un numero sempre crescente di studenti moglianesi delle scuole primarie.

 

Nato alcuni anni fa, ha vissuto alti e bassi, ma negli ultimi tre anni sulla spinta dell’amministrazione comunale che ha promosso questa buona prassi, i  numeri sono cresciuti e le scuole primarie hanno ormai quasi tutte aderito e gli alunni sono ormai diventati 260, mentre gli accompagnatori 96.

 

A sottolineare quanto l’Amministrazione crede nel progetto e nei messaggi educativi che lancia a bambini e famiglie, il Sindaco Carola Arena, in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, ha fatto visita a tutte le scuole primarie, l’ultima oggi (martedì 17 ottobre) all’Anna Frank, per accogliere i bambini del Pedibus al loro arrivo a scuola, per cantare con loro l’inno del Pedibus, ringraziare tutti coloro che lo rendono possibile e sottolineare l’impegno dell’Amministrazione a renderlo sempre più sicuro, grazie al contributo della Polizia Locale che ha avuto un ruolo importante nell’individuazione dei percorsi e delle.

 

“I bambini si divertono molto nel tragitto che percorrono tutti assieme, nel veder crescere fermata dopo fermata il loro autobus immaginario e così facendo imparano molte cose. Dal rispetto per l’ambiente a quello delle regole del codice della strada, dallo stare in compagnia all’utilità del movimento per la loro salute. E’ sicuramente positiva la crescita di adesioni e questo fa aumentare il nostro impegno nella sua promozione”, ha commentato il Sindaco di Mogliano Carola Arena.

 

Il progetto Pedibus è un modo sano, sicuro, divertente ed ecologico per andare e tornare da scuola. I “passeggeri” dell’autobus sono gli alunni che effettuano insieme il percorso casa-scuola accompagnati da due o più adulti. Il progetto è stato attivato con una o più linee nei diversi plessi e alla sua realizzazione contribuisce la collaborazione della rete provinciale dei Pedibus trevigiani, dell’Ulss 2 e della società Veritas che fornisce le pettorine ai bambini, ma soprattutto di docenti e genitori che hanno dato la propria disponibilità.

 

Quello di Mogliano aderisce alla rete dei Pedibus della provincia di Treviso  (http://www.associazionepedibus.org/), dove è partito in via sperimentale con una sola linea e 14 bambini nel 2005, e vanta oggi oltre 2500 partecipanti con più di 150 linee attive in scuole primarie dei 45 comuni firmatari il protocollo d’intesa con Ulss, Scuole e soggetti Pubblici e Privati.

 

Articoli correlati
Italia MondoSlide-mainSport

Europei di nuoto: 102 azzurri in gara. Tra loro 9 medaglie olimpiche e 10 campioni del mondo

2 minuti di lettura
Ci siamo. Domani prendono il via gli Europei di nuoto. La rassegna continentale torna nella Capitale a distanza di 39 anni dall’ultima…
IstruzioneSlide-mainVeneto

Scuola. Al Veneto 126,8 milioni dal Pnrr

1 minuti di lettura
“Questi fondi sono una finestra sul futuro, un vero investimento solido che possiamo fare per i nostri ragazzi in un comparto, quello…
IstruzioneSlide-mainTreviso

Sartor di Castelfranco: sopralluogo della Provincia in vista della fine lavori

1 minuti di lettura
Sopralluogo oggi per il presidente della Provincia di Treviso, Stefano Marcon, ai lavori incontro all’Istituto Sartor di Castelfranco Veneto dove, dopo aver…

    RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
    ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!