Home / Cultura  / Istruzione  / Paritarie, il Comune di Mogliano stanzia altri 14mila euro a sostegno delle famiglie in difficoltà

Paritarie, il Comune di Mogliano stanzia altri 14mila euro a sostegno delle famiglie in difficoltà

L'Amministrazione Comunale di Mogliano Veneto ha destinato quota parte del Fondo Emergenza Covid, costituito grazie alle erogazioni liberali di tanti cittadini moglianesi, per aiutare le famiglie in difficoltà a pagare le rette delle scuole paritarie

L’Amministrazione Comunale di Mogliano Veneto ha destinato quota parte del Fondo Emergenza Covid, costituito grazie alle erogazioni liberali di tanti cittadini moglianesi, per aiutare le famiglie in difficoltà a pagare le rette delle scuole paritarie dell’infanzia.

 

La giunta comunale ha incontrato nei giorni scorsi la delegazione rappresentata da Don Edoardo e Don Elio, responsabili delle due scuole dell’infanzia paritarie di Zerman e Campocroce, nonché i vertici provinciali della FISM.

 

In un momento che vede le paritarie in prima linea nei confronti del governo, tanto da scendere in piazza il 18 giugno scorso con un flash mob davanti alla Camera dei Deputati, la Giunta di Mogliano ha deliberato di destinare 14mila euro per aiutare circa 80 famiglie in difficoltà con il pagamento delle rette dei mesi di marzo, aprile, maggio e giugno. Rette che comunque sono state notevolmente ridotte per tutti i 166 alunni frequentanti, con un grosso sforzo da parte delle scuole, costrette a sostenere i costi fissi nonostante la chiusura.

 

“Dopo i 15mila euro stanziati per aiutare le famiglie in difficoltà nel pagamento delle bollette e dei canoni di affitto – commenta il Sindaco Davide Bortolato – si è voluto aiutare le famiglie in difficoltà con il pagamento delle rette scolastiche. Ciò è stato possibile grazie alle donazioni dei tanti Moglianesi, che voglio ringraziare uno ad uno.”

 

“Quest’emergenza economica conseguente alla pandemia ha messo in ginocchio molte famiglie e le stesse istituzioni scolastiche paritarie che rendono un servizio importante alla città – prosegue l’Assessore alla scuola e alle politiche educative Martina Cocito – era quindi fondamentale intervenire con un contributo straordinario”.

Commenta la news

commenti

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Notizie da Venezia, Treviso, Mogliano e dintorni