IstruzioneSlide-mainSpettacoloVeneto

Padova, al via la stagione 2022/23 del Teatro Ragazzi

4 minuti di lettura

11 titoli in cartellone, 22 repliche, 5 progetti speciali per un’altra straordinaria stagione, programmata su 8 mesi, da novembre 2022 a giugno 2023. La rassegna Teatro Ragazzi Padova 2022/23 si presenta al pubblico con una proposta di grande rilievo, nel solco della propria tradizione, capace di portare il teatro anche al di fuori delle sue mura con spettacoli nelle scuole, nel giardino dei Musei Civici, nell’Auditorium Ex Copernico e in Atelier Panzuto e con progetti speciali e innovativi nei siti Unesco e nei musei.  

La stagione Teatro Ragazzi Padova 2022/2023 è organizzata da Tam Teatromusica e promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Educative e Scolastiche del Comune di Padova e con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dello sponsor Carraro. La rassegna è curata da Tam Teatromusica e diretta da Antonio Panzuto con la collaborazione di Flavia Bussolotto.  

La collaudata collaborazione dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova, che promuove l’iniziativa e Tam Teatromusica, che la organizza con la direzione artistica di Antonio Panzuto, ha permesso anche quest’anno di realizzare un cartellone di indiscusso interesse, a cui auguro la conferma dell’abituale, meritato successo”.
Andrea Colasio, assessore alla cultura 

Potenziare il progetto culturale dedicato alle scuole e ampliare il bacino di utenza: sono i due obiettivi che hanno guidato l’Assessorato alla Cultura del Comune di Padova e Tam Teatromusica nei 10 anni di programmazione della rassegna Teatro Ragazzi Padova. Un lavoro di sinergia premiato dai risultati, anche in in stagioni difficili come le ultime appena trascorse. Anche per l’anno scolastico 2022/23, Tam Teatromusica e l’Assessorato hanno lavorato al progetto della Rassegna, dedicato agli alunni delle scuole, dell’infanzia, primarie, secondarie e superiori.

La manifestazione, come da tradizione, si snoda attraverso il territorio padovano coinvolgendo i principali palcoscenici della città con la collaborazione dello Stabile del Veneto Teatro Verdi e del Piccolo Teatro Don Bosco (le platee più belle e capienti della città), e poi scuole e auditori (V IC Statale Donatello) e l’Atelier Panzuto: spazi tradizionali o inconsueti in cui bambini, ragazzi e insegnanti possono vivere l’incantesimo e la magia dello spettacolo dal vivo.  

Per la stagione nei teatri sono state coinvolte compagnie letteralmente da tutta Italia, dalla Puglia alla Lombardia passando per Roma e la Toscana, tutti professionisti di primo piano con proposte del più alto livello qualitativo tra le quali, solo a nominarne alcune, la compagnia internazionale FACTORY con base a Lecce come quella dei CANTIERI TEATRALI KOREJA,  il TEATRO DELLA TOSSE Fondazione Luzzati in arrivo da Genova e RUOTALIBERA TEATRO da Roma con il mitico Fabio Traversa “Fabris” di Compagni di scuola di Carlo Verdone. 

E in occasione della Giornata della Memoria, al Teatro Verdi mercoledì 1 febbraio alle ore 10 PRIMO di Jacob Olesen uno spettacolo davvero importante che oramai è un classico internazionale del Teatro di narrazione dedicato a “Se questo è un uomo” di Primo Levi. 

La primavera di aprile-maggio 2023 sarà dedicata ai PROGETTI SPECIALI tra cui il Progetto Speciale PADOVA URBS PICTA: VIAGGIO NELLA CITTA’ ANTICAIncontri al museo per giovani artisti in cui i bambini delle scuole primarie, muniti di carnet e attrezzi per la ricerca ed il disegno, guidati dai ragazzi del Liceo Artistico Pietro Selvatico, diventano autori e protagonisti di esclusivi racconti per immagini, legati alle straordinarie opere d’arte degli 8 siti Unesco della città. L’iniziativa è curata da Antonio Panzuto, in collaborazione con l’Associazione Culturale Fantalica e avrà come epilogo e risultato una mostra dei lavori aperta al pubblico allestita direttamente al Museo degli eremitani. 

Ancora, il 2-3-4-5 maggio 2023 grande opportunità per le scuole primarie e secondarie di vivere con uno spettacolo e un workshop il favoloso mondo dell’Atelier Panzuto di Via Patro, fucina delle creazioni del pittore e scenografo Antonio Panzuto: IL FRGORIFERO LIRICO Opera Lirica in un frigorifero ispirata a “Il Vascello Fantasma” di R. Wagner è un’opera assolutamente originale e impossibile da catalogare. 

Il sole primaverile porterà il ritorno alle attività all’aperto.  

Con CHIARO DI TERRA direttamente al Giardino dei Musei Civici agli Eremitani, lo storico spettacolo di Laurent Dupont con Flavia Bussolotto prodotto da Tam Teatromusica per raccontare, con gesti e il canto, ai piccoli delle scuole dell’infanzia, la creazione di un giardino in miniatura, per un mondo in equilibrio tra cielo e terra. 

Infine e per festeggiare la fine dell’anno scolastico INCONTRIAMOCI: UNA FESTA, porterà nei giardini delle scuole primarie gli spettacoli STORIA DI UNA CORSA di Alberto Riello e IL TRAGUARDO Una vera amicizia di Francesca Botti, due inni alla voglia di vita e di movimento all’aperto dedicati all’attività sportiva e in particolare a quell’attività gioiosa e liberatoria che è la corsa. Entrambi gli spettacoli coinvolgeranno direttamente i piccoli spettatori.

Continua inoltre la collaborazione con il Teatro Stabile del Veneto, che propone a novembre 2022 al Teatro Maddalene uno spettacolo per le scuole secondarie di secondo grado, QUELL’ANNO DI SCUOLA, portato in scena da Alessandro Marinuzzi e Davide Rossi con gli attori e le attrici della Compagnia Stabile del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia e della Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto.

Una vera corsa gioiosa e liberatoria vuole essere anche questa RASSEGNA 2022.23 per liberarci lasciandoci  alle spalle i fantasmi delle due edizioni precedenti per ripartire gioiosamente verso il futuro delle nuove generazioni scolastiche e CREDERCI ANCORA. 

INFORMAZIONI GENERALI
Le prenotazioni possono essere effettuate contattando l’Ufficio Teatro Scuole / Tam Teatromusica ai numeri 049 654669 – 609475 o all’indirizzo di posta elettronica [email protected]

Il costo del biglietto è di € 6,00 per gli spettacoli al Piccolo Teatro Don Bosco e Auditorium Ex Copernico. Gli spettacoli I progetti speciali hanno un costo di € 7,00 a bambino, a eccezione di Incontriamoci: una festa che ha un costo di € 6,00 a bambino e di VIAGGIO NELLA CITTA’ ANTICA che ha un costo di €8 a bambino. Ingresso gratuito per 2 insegnanti a classe, per gli educatori, gli accompagnatori e gli alunni certificati. 

Alle scuole viene inoltre offerto un servizio trasporti con tariffe agevolate.

Articoli correlati
MestreSlide-main

Dedicato a Don Franco De Pieri il nuovo ponte ciclopedonale in riviera Marco Polo

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore alla Toponomastica Paola Mar, la delibera con la quale si autorizza l’intitolazione a Don…
AnimaliMargheraMestreSlide-mainVenezia

Colonie feline, arriva il bando per i contributi finanziari del Comune di Venezia

1 minuti di lettura
La Giunta comunale riunita ieri ha approvato, su proposta dell’assessore all’Ambiente Massimiliano De Martin, la delibera che contiene gli indirizzi, i requisiti e i…
Slide-mainTrevisoTutela del Cittadino

Carabinieri e pagamenti online, 5 denunce per truffa

1 minuti di lettura
I CC della Stazione di Dosson di Casier hanno denunciato, per truffa in concorso, un 18enne residente a Roma e una 38enne,…

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SULLE ULTIME NEWS
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Newletter Il Nuovo Terraglio